Archivi tag: crostata

Crostata alla crema con mele caramellate

Crostata alla crema con mele caramellate : mai come in questo periodo abbiamo bisogno di coccolarci e amarci e questa deliziosa crostata, ricca e cremosa può aiutarci.

Preparare qualcosa di così buono per noi e i nostri cari ci farà sentire senz’altro meglio, per non pensare almeno per qualche ora alle problematiche che questa pandemia sta creando non solo a noi ma all’intero nostro paese, per non pensare a ciò che ci aspetta anche nel prossimo futuro…

Avremo tempo per ricominciare e pensare alla dieta!

PER LA PASTA FROLLA

  • 400 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale

PER LA CREMA

  • 4 tuorli a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero
  • 30 g di farina 00
  • 500 ml di latte intero
  • la buccia di 1 limone non trattato

PER LE MELE

  • 5 mele Fuji
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • succo di un limone

Preparazione della Crostata alla crema con mele caramellate

Per realizzare la crostata alle crema e mele caramellate, preparate la pasta frolla con gli ingredienti indicati e seguendo questo procedimento:

In un robot da cucina, unire la farina, lo zucchero e il sale. Aggiungere il burro e utilizzare il tasto pulse per  pochi secondi fino a quando non si formeranno delle briciole grandi come piselli.

Aggiungere a questo punto le uova  continuando ad usare il pulse fino a quando comincerà a formarsi una palla.

Compattarla meglio su una spianatoia leggermente infarinata e appiattire con le mani per formare un disco.

Con un matterello stendere meglio l’impasto e foderare uno stampo a cerniera di 26 cm di diametro e 3 cm di altezza. Mettere in freezer per 15 minuti o 30 minuti in frigorifero.

In frigo tenetene da parte una piccola quantità che utilizzerete per la grata.

Durante il riposo in frigorifero  vi dedicherete alla preparazione del ripieno:

Preparate una crema

Portate a leggero bollore il latte con la buccia di limone, spegnete, eliminate la buccia e tenetelo in caldo.

In planetaria o direttamente in una casseruola sbattete i tuorli con lo zucchero e la farina fino ad ottenere una massa chiara e spumosa.

Incorporate nel latte infuso e filtrato le uova montate.

Cuocete a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno o una frusta, avendo cura di raschiare il fondo della pentola, fino a quando la crema si addensa e velerà il ​​dorso di un cucchiaio.

Togliete dal fuoco, far raffreddare con pellicola a contatto in frigo e nel frattempo preparate le mele

Lavate e sbucciate le mele e tagliatele a dadini. In una padella lasciate fondere il burro con lo zucchero e caramellatevi la dadolata di mele e il succo del limone, ritirandola quando è appena dorata.

Togliete lo stampo dal frigorifero, sul fondo distribuite le mele caramellate

e ricopritele con la crema.

Tirate la pasta frolla tenuta da parte in una sfoglia e con un tagliapasta ricavatene le strisce da disporre a grata sulla superficie.

Accendete il forno a 180°

Mettere sulla griglia e cuocere sul livello più basso del forno per circa un’ora

Sfornate, attendete almeno 10 minuti, quindi sformate con attenzione il dolce sul piatto da portata.

Servite la crostata alla crema con mele caramellate fredda o tiepida.

Una crostata che vi risolleverà lo spirito in questi lunghi giorni di quarantena!
Una crostata alternativa qui  e qui

Crostata con crema ricotta-panna e fragole

Crostata con crema ricotta-panna e fragole: Una crostata davvero semplice e veloce a partire dalla frolla che invece del burro contiene il mascarpone. La crema non va in forno, si fa a freddo e si farcisce il guscio poco prima di essere servita per non ammorbidire la crosta e mantenere tutta la sua croccantezza anche se devo ammettere che la mia crostata è rimasta qualche giorno in frigo senza ammorbidirsi molto. Aggiungiamo anche un po’ di frutta fresca per dare colore e sapore. Avete voglia di sapere come realizzare questa strepitosa dolcezza? Seguite passo passo la ricetta e ci riuscirete con molta facilità.

Ingredienti per uno stampo da 28 cm
  • 250 g Farina 00
  • 125 g Mascarpone
  • 100 g Zucchero
  • Uovo
  • 1 pizzico Sale Fino
  • 300 g di ricotta di pecora o di bufala
  • 300 ml di panna fresca
  • 50 g di mascarpone
  • 160 g di zucchero a velo vanigliato
  • buccia grattugiata di 2 limoni
  • 600 g di fragole
Preparazione

Mettete nella ciotola della planetaria o anche in un mixer, in una ciotola o sulla spianatoia per lavorare a mano l’impasto, la farina, lo zucchero, il pizzico di sale e il mascarpone.

Lavorate il tutto fino ad avere un impasto omogeneo.

A questo punto inserite prima la buccia grattugiata di un limone e poi l’uovo leggermente sbattuto e amalgamate bene con gli altri ingredienti; è possibile che sia necessario unire qualche cucchiaio in più di farina secondo la compattezza del mascarpone.

Quando avrete  ottenuto un composto omogeneo

formate un panetto o un disco e richiudetelo con della pellicola per alimenti.

Conservate la Pasta frolla con mascarpone in frigo a rassodare per almeno 30 minuti prima di stendere l’impasto.

Nel frattempo che la frolla riposa in frigo dovete preparare la farcitura per la vostra Crostata con crema ricotta-panna e fragole

Setacciate la ricotta di pecora,

mescolate con le fruste elettriche montando un po’ la ricotta

Aggiungete lo zucchero al velo, la buccia del secondo limone grattugiata e il mascarpone

Amalgamate bene il tutto e poi montate la panna fresca che deve essere ben fredda

 

 

Aggiungete al composto di ricotta la panna montata  utilizzando una spatola con un movimento che vada dal basso verso l’alto per non smontare la crema.

Conservate la crema di ricotta e panna in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Adesso bisogna stendere la frolla e sistemarla in uno stampo da crostata e fare una cottura in bianco:

Bucherellate la frolla, copritela con carta forno, mettete dei pesi (legumi o sale grosso o anche riso) e procedete con la cottura della frolla in forno già caldo a 180° per 20 minuti. Togliete i pesi dalla frolla e continuate la cottura]per altri 10 minuti, il fondo deve essere bello dorato. Sfornate e aspettate che si raffreddi per bene prima di farcirla.

Con la metà delle fragole fate una sorta di ragout, tanti cubettini che vi serviranno per coprire la base della Crostata con crema ricotta-panna e fragole

Lasciate le fragole più belle e simili per misura per la decorazione.

Sistemate sul fondo della crostata il ragout di fragole

e coprite con la crema di ricotta.

Decorate come meglio preferite la vostra Crostata con crema ricotta-panna e fragole con le fragole rimaste.

Tenete in frigorifero coperta da una campana o pellicola fino al momento di servire.

 

 

Pasta frolla leggera allo yogurt

Pasta frolla leggera allo yogurt: Un impasto davvero versatile e facilissimo da realizzare.

Pochi minuti e la vostra pasta frolla leggera allo yogurt sarà pronta per preparare biscotti e crostate.

Potete preparare la pasta frolla leggera allo yogurt anche con i vostri bambini e se ne avanza tenetela da parte per preparare dolci o biscotti anche nei giorni successivi.

E’ importante  conservare la pasta frolla leggera allo yogurt in frigorifero per salvaguardare al meglio le sue caratteristiche.

Ingredienti:
  • 35 g di burro
  • 125 g di yogurt greco o intero
  • 350 g di farina 00
  • 1 uovo medio
  • 130 g di zucchero semolato
  • 1 presa di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
PREPARAZIONE:

In  una scodella  con un cucchiaio di legno o in planetaria con gancio da impasto amalgamate per bene l’uovo, lo yogurt e lo zucchero.

Aggiungete il burro ancora freddo, appena tolto dal frigo, e tagliato a tocchi, la farina, il lievito, il sale e l’estratto di vaniglia.

Mescolate per qualche minuto fino a formare un impasto compatto e liscio, ma che rimanga abbastanza morbido.

Mettete il panetto di pasta frolla leggera allo yogurt in frigorifero per almeno 30 minuti e utilizzatelo poi per le vostre crostate o per tanti biscottini dalle mille forme.

Eccovi un’idea per una crostata classica con marmellata o confettura:

Stendete 2/3 della pasta frolla leggera allo yogurt, da utilizzare come base della crostata, con un diametro di 24 / 26 centimetri  dopo aver imburrato lo stampo o foderato con carta forno.

Fate dei lunghi rotolini di pasta

per realizzare una treccia da adagiare sui bordi dello stampo

Arrotolate la treccia e aiutandovi con una spatola per non rischiare di spezzarla, sistematela intorno alla base

per contenere la confettura da voi scelta

e decorate ulteriormente con altra pasta stesa e stampata come la vostra fantasia vi suggerisce.

spennellate con poco latte prima di infornare a 180° per circa 30 minuti

Sfornate la crostata di pasta frolla leggera allo yogurt e fatela raffreddare per bene prima di servire.

Una deliziosa crostata più leggera delle classiche conosciute!

 

Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone

Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone: La base di questa spettacolare crostata è una frolla particolare a base di farina di mais mescolata a farina 00 con miele profumato che caratterizza la croccantezza di un dolce diverso dal solito.

Ingredienti

Per la frolla

  • 2 Uova medie
  • 100 g di Burro a temperatura ambiente
  • 125 g di Farina di Mais Fioretto
  • 125 g di Farina 00
  • 60 g di Miele millefiori o d’arancio
  • 60 g di Zucchero semolato
  • 4 g di Lievito per Dolci
  • Zucchero di Canna Q.B.
  • 3 ml di Essenza di Fiori d’Arancio (mezzo cucchiaino)

Per la crema di farcitura

  • 3 uova intere
  • 100 ml succo di limone bio
  • scorza della buccia di 1 limone bio
  • 70 g di zucchero semolato

Per la decorazione

  • fragole fresche
  • zucchero a velo

 

Preparazione

Prima prepariamo la base della crostata:

Mescolare e setacciare insieme al lievito le due farine.

Mettere in planetaria con gancio a foglia il burro tagliato a cubetti

aggiungere il miele e lo zucchero

montare bene e poi uno alla volta aggiungere le uova.

A  questo punto aggiungere le farine un po’ alla volta e alla fine l’aroma di fiori d’arancio.

Una volta che la frolla si è ben amalgamata fate un salsicciotto e avvolgerlo nella pellicola.

La frolla va fatta riposare in frigo almeno un’ora, meglio se tutta la notte.

Dopo il riposo in frigo stendere su un piano infarinato la frolla con un matterello e per tenere un’altezza uniforme farsi guidare da due cucchiai di legno.

Foderare lo stampo con la frolla e bucherellare con una forchetta. Ho deciso di rimarcare la rusticità di questi meravigliosa crostata con mais e miele spolverando la base con poco zucchero di canna.

Infornare a forno già caldo per 15 minuti circa a 190°

Sfornare e lasciare raffreddare la base della Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone.

Prepariamo adesso la crema al limone e cioccolato bianco che darà un sapore ancora più intenso alla nostra Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco e lasciarlo intiepidire.

Lavorare con una frusta le uova con lo zucchero.

Aggiungere il succo dei limoni filtrato

e la scorza grattugiata da un limone

Versare in un tegame

e cuocere finché la crema non velerà il cucchiaio.

Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere mescolando bene il cioccolato bianco

 

Montare con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea fino a quando sarà tiepida e poi riempire la base della crostata.

Mettere in frigo la Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone per almeno un’ora.

Tagliare le fragole a vostro piacimento e decorare la Crostata croccante con crema cioccolato bianco e limone seguendo il vostro gusto estetico, ultimo tocco una spolverata di zucchero a velo.

Crostata Margherita con Crema e Ricotta

 Crostata Margherita con Crema e Ricotta : Non è la solita crostata con la marmellata e neanche quella della nonna a cui fa pensare, è soltanto una evoluzione se vogliamo ma anche un arricchimento con ricotta quasi tipo cheesecake ma decorata come una allegra crostata tradizionale. Ma non sto qui a spiegarvi la delicatezza e la bontà della Crostata Margherita con Crema e Ricotta, dovete solo provarla!

Ingredienti per uno stampo di 22 cm di diametro

Per la frolla

  •  350 g di farina 00
  • 1 uovo medio
  • 2 tuorli
  • scorza grattugiata di un limone bio
  • 150 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 150 g di strutto
  • 1 presa di sale

Per ripieno

Per la Crema Pasticcera
  •  500 ml di latte fresco intero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 180 g di zucchero
  • 80 g di tuorli
  • 120 g di uova intere
  • 30 g di fecola di patate
  • 10 g di amido di riso
  • buccia di un’arancia grattugiata

Per la Crema di Ricotta

  • 250 g di ricotta di mucca o pecora
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di fiori d’arancio
  • 50 g di zucchero fine

Preparazione

Preparare la frolla in modo tradizionale :

Lavorare in punta di dita tutti gli ingredienti in una ciotola

poi passare tutto su una spianatoia e continuare a lavorare a mano

alla fine, quando l’impasto risulterà liscio fare la classica palla coprendola con pellicola

e mettere in frigo per almeno mezz’ora.

Nel frattempo preparare la crema pasticcera specifica da forno:

Bollire il latte con il baccello vaniglia svuotato dai semi

A parte mescolare lo zucchero con i  tuorli e le uova intere aggiungere la fecola e l’amido di riso i semi della vaniglia e la buccia d’arancia.

Versare parte del latte caldo nelle uova e mescolare con una frusta

Unire i due composti in casseruola e portare a bollore sempre mescolando.

Lasciare raffreddare in una ciotola la crema coprendola con la pellicola a contatto e nell’attesa del suo utilizzo metterla in freezer.

Mescolare la ricotta ben scolata dal suo liquido poi setacciata

con tutti gli altri ingredienti e lasciare in frigorifero ben coperta fino all’utilizzo.

Riprendere la frolla dal frigo e stenderne 2/3 con il matterello con cui foderare lo stampo imburrato e infarinato.

Bucare con una forchetta il fondo di frolla e riempitelo prima con la crema pasticcera

e poi direttamente sopra stendere anche la crema di ricotta.

Mettere in frigo lo stampo

Stendere l’altra parte di frolla e fare le classiche strisce da sistemare a grata sulla crostata

Fare anche un sottile cordolo da mettere sul bordo della crostata ed infine stampare le margherite con un taglia biscotti.

Decorate la Crostata Margherita con Crema e Ricotta secondo la vostra fantasia.

Cuocete nel forno preriscaldato a 190° per 50 minuti controllando verso la fine la doratura della vostra Crostata Margherita con Crema e Ricotta.

Crostata di Brownies e Fragole

Crostata di Brownies e Fragole : in questi giorni si parla molto di brownies in casa nostra e poiché girano anche molte fragole è venuto quasi naturale preparare questo fantastico dolce, vi consiglio vivamente di provarlo, dolce e coccoloso al punto giusto e con tante fragole fresche che ci toglie un po’ il senso di colpa nei confronti del cioccolato…

Ingredienti:

Pasta frolla del maestro Laghi :

  • 550 g di farina 00 o anche 0
  • 335 g di burro
  • 225 g di zucchero fine tipo zefiro
  • 5 g di lievito per dolci
  • 60 g di uova intere
  • semi di una bacca di vaniglia

Farcitura di Brownies e fragole:

  • 175 gr di burro
  • 20 gr di cacao amaro in polvere
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 140 gr di farina
  • 5 gr di lievito chimico in polvere
  • 2 gr di sale
  • 120 gr di uova intere (2 uova medie)
  • 200 gr di zucchero
  • 200 g di fragole a pezzetti
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • 1 vasetto di confettura di fragole da 400 / 450 g

Preparazione:

Cominciate a preparare la pasta frolla perché ha bisogno di riposare

La preparazione della frolla è quella classica: Mescolate in planetaria con il gancio a foglia il burro plastico ( si intende ad una temperatura tale che toccandolo è malleabile come la plastilina con cui giocavamo da bambini) con lo zucchero fine  e i semi della vaniglia fino a quando saranno ben amalgamati e quasi montati.

 

Aggiungete l’uovo e continuare a lavorare fino a quando sarà ben assorbito dalla massa

Infine aggiungete la farina setacciata con il lievito e lavorate fino ad ottenere una massa compatta

Fare un panetto e foderarlo con pellicola e tenerlo al fresco in frigorifero per almeno un’ora

Passate a preparare la base brownie per la farcitura della Crostata di Brownies e Fragole:

Tritate il cioccolato fondente e aggiungete il burro a temperatura ambiente, fate sciogliere a bagno maria o se preferite al microonde ( procedendo 30 secondi per volta e mescolando spesso), tenete il cioccolato da parte.

In un’altra ciotola o in planetaria sbattete le uova con lo zucchero fino a quando lo zucchero si sarà sciolto completamente.

Unite il cioccolato sciolto al composto di uova e zucchero, aggiungete la farina, il cacao, il lievito e  il sale che sono già stati setacciati insieme e mescolate a mano con una spatola o con le fruste elettriche delicatamente a velocità minima fino a fare assorbire tutti gli ingredienti.

Tagliate a pezzetti le fragole e inseritele nell’impasto mescolando con una spatola.

Riprendete la pasta frolla in frigorifero e stenderla con l’aiuto di un matterello su una spianatoia, rivestite con la carta forno la base di una teglia rettangolare a cerniera da 28 cm x 19 cm h 7 cm e ricoprirla con la pasta frolla, ritagliate delle strisce di frolla un po’ più alte dei bordi dello stampo e farle aderire sui lati, ritaglierete l’eccesso dopo la farcitura.  Ve ne avanzerà una buona parte con cui potete realizzare degli ottimi biscotti, considerate che la frolla si può conservare in frigo anche per una settimana. Punzecchiate la base della frolla con una forchetta

e poi distribuite in modo uniforme una metà della confettura di fragole.

Infine versate il composto brownies al cioccolato e fragole.

Fate cuocere la Crostata di Brownies e Fragole in forno già caldo con funzione statica a 180°per circa 45-50 minuti poi ulteriori 10 minuti a 170°. Dipenderà dal vostro forno, poi  lasciate raffreddare con lo sportello del forno aperto a spiraglio, basta un cucchiaino inserito.

Quando la crostata sarà ben fredda, lucidate la superficie con la marmellata di fragole che avete lasciato da parte e decorate con delle fragole fresche e zucchero a velo.

Mettete la torta in frigo per un paio di ore perché si compatti bene. Tirate fuori dal frigo la Crostata di Brownies e Fragole 15 minuti prima di gustarla. Questa Crostata di Brownies e Fragole è davvero troppo buona, con il suo guscio croccante e il cuore cremoso al cioccolato e fragole, è un sapore che non dovete perdervi.

Un sentito grazie a Pinella Orgiana dei dolci di Pinella per avermi fatto conoscere la meravigliosa pasta frolla del maestro Laghi.

Crostata al cioccolato di Ernst Knam

La Crostata al cioccolato di Ernst Knam entra di diritto nella categoria “i dolci dei Maestri” rifatti da me seguendo la ricetta originale. E’ talmente buona che l’attesa ci è sembrata lunghissima perché il suo profumo ha inondato casa per ore. Consiglio di aspettare almeno 15 minuti quando la tirate fuori dal frigorifero per assaporarla, il gusto ne guadagna immensamente!

 DSCN5722

(ricetta tratta dal libro L’arte del dolce)

Ingredienti:

Per la pasta frolla al cacao:

  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero semolato
  • 55 g di uovo intero (circa 1)
  • la polpa di 1⁄2 bacca di vaniglia
  • 6 gr di lievito per dolci
  • 280 gr di farina 00
  • 25 gr di cacao in polvere
  • un pizzico di sale

Per la crema pasticciera:

  • 250 ml di latte intero
  • 1⁄2 bacca di vaniglia
  • 15 g di farina 00
  • 15 g di fecola di patate
  • 40 g di tuorli (circa 2)
  • 40 g di zucchero semolato
  • 1 bacca di vaniglia

Per la ganache al cioccolato fondente:

  • 125 ml di panna fresca
  • 190 g di cioccolato fondente tritato (io ho utilizzato quello al 72% di cacao)

Procedimento

Lavorate il burro morbido e lo zucchero in una ciotola, si può fare a mano o in planetaria con il gancio a foglia  fino a  quando gli ingredienti sono ben amalgamati e montati. DSCN4877Aggiungete l’uovo intero, la polpa della vaniglia ed il sale e continuate a lavorare piano.

Setacciate la farina con il lievito ed il cacao e versate le polveri nella ciotola facendoli assorbire.

Versate sul tagliere leggermente infarinato e lavorate per qualche secondo l’impasto, formate il classico panetto e copritelo con pellicola. Lasciate riposare in frigorifero per tre o quattro ore almeno.

DSCN5511Nel frattempo in un pentolino  fate bollire il latte con il baccello di vaniglia aperto, già privato della polpa che unirete ai  tuorli e allo zucchero. Sbattete velocemente con una frusta e quando lo zucchero si è completamente sciolto aggiungete la farina setacciata con la fecola. Aggiungete a questo punto metà del latte, senza la vaniglia, ai tuorli, rimettete sul fuoco e fate addensare mescolando continuamente con la frusta. Versate la crema in una teglia, meglio se di vetro, larga e coprite con pellicola a contatto e lasciate  raffreddare.

Adesso per preparare la ganache dovete far scaldare la panna fresca sul fuoco e un attimo prima che raggiunga il bollore spegnete la fiamma ed aggiungete il cioccolato fondente ben  tritato.

DSCN4165Mescolate  velocemente con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e brillante e lasciate raffreddare.

DSCN5692Adesso è il momento più bello: aggiungete la crema pasticciera alla ganache e otterrete una seconda crema spettacolare ma soprattutto non stucchevole.

DSCN5693DSCN5694Tirate  fuori la frolla dal frigorifero tenendone da parte un pochino per le strisce, e stendete sul piano leggermente infarinato a uno spessore di 1 cm circa. Con la sfoglia ottenuta foderate uno stampo per crostate da 22 cm.

Rifilate gli eccessi di pasta, fate dei buchini sulla base con i rebbi di una forchetta e riempite con la crema al cioccolato.

DSCN5708Stendete la frolla rimasta e tagliate delle strisce  larghe 2 cm circa con le quali decorerete la superficie incrociandole nel modo più classico.

DSCN5711

Fate cuocere la crostata in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa in modalità statica.

DSCN5716

Togliete la Crostata al cioccolato di Ernst knam dallo stampo dopo averla ben raffreddata prima a temperatura ambiente e poi anche tutta la notte in frigo coperta da pellicola….. pena irrimediabile rottura della crostata.

Prima di gustarla lasciatela a temperatura ambiente per 10 / 15 minuti così sarà più morbida.

DSCN5719Se avrete eseguito per bene tutti i passaggi assaporerete una Crostata al cioccolato di Ernst Knam direi sublime…..

 

Crostata farcita con burro di arachidi

A dire il vero non è una  vera crostata perché l’impasto è morbido e non deve riposare in frigo, ma ne ricorda molto il sapore e  soprattutto si fa in un battibaleno…

PTDC0087

INGREDIENTI

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 3 g di sale
  • 80 g di albumi
  • 60 g di  tuorli
  • 6 g di lievito per dolci
  • 10 ml di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
  • 100 g di burro di arachidi
  • 30 g di zucchero di canna

PREPARAZIONE

Accendere il forno a 180°qualche minuto prima di cominciare.

Poiché si impasta velocemente oggi ho usato un robot da cucina, ma potete anche usare una planetaria.  Mettere nel mixer le polveri e far girare per amalgamarli , inserire le uova sbattute leggermente e poi la vaniglia , per ultimo il burro a temperatura ambiente, basterà un minuto o due e l’impasto sarà pronto. Versare metà dell’impasto in una tortiera foderata con carta forno

PTDC0064e poi sistemare a piccoli tocchi il burro di arachidi su tutta la superficie.

PTDC0068 Ricoprire con la l’altra metà di impasto ed infornare per 35 minuti circa.

PTDC0075 Quando sarà ancora tiepida spennellare il restante burro di arachidi sulla superficie

PTDC0081e cospargere con lo zucchero di canna.

PTDC0084

 

Rosemary Fig Tart – Crostata Fichi e Rosmarino

 

12 settembre 2014 274

re-cake 2
re-cake 11

 

Come ogni mese, ormai da 11, il fantastico gruppo di Re-Cake ci propone una nuova sfida sempre stimolante e imprevedibile.                                                                                                                       E’ una crostata cotta in bianco sulla quale si adagia una crema di formaggi deliziosa decorata infine con  fichi aromatizzati al rosmarino che devo ammettere  ci sta molto bene con quel leggero sentore di arrosto. Ho seguito fedelmente la ricetta e il risultato  è come sempre eccezionale

INGREDIENTI

  • 112 g di burro a temperatura ambiente
  • 57 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 150 g di farina 00
  • 1 tuorlo grande

Per il ripieno

  • 8 fichi maturi ma sodi
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 rametti di rosmarino
  • 225 g di mascarpone
  • 110 g di formaggio caprino cremoso
  • 37 g di miele di acacia
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 62 g di yogurt greco

PROCEDIMENTO

Prepariamo la frolla per la crostata con il burro e lo zucchero che possono anche andare in planetaria finché non sarà chiaro e spumoso.  Aggiungiamo gradualmente la farina fino a completo assorbimento e poi aggiungiamo il tuorlo moderando la velocità.  12 settembre 2014 002A questo punto compattiamo l’impasto e dopo averlo avvolto nella pellicola lo lasciamo in frigo per un’ora circa.

12 settembre 2014 242 Dopo il riposo in frigo lasciamo stemperare la frolla e poi tiriamo con il matterello e sistemiamo nella tortiera. Bucherelliamo con una forchetta

12 settembre 2014 258e copriamo con la carta forno su cui mettiamo tanti ceci o fagioli secchi fino a coprire tutta la frolla.

12 settembre 2014 263                                          Mettiamo in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

Per il ripieno mentre la frolla aspetta in frigo mettiamo i fichi tagliati a metà, ma non del tutto, sulla teglia foderata di carta forno e spolveriamo con  lo zucchero di canna e una manciata di aghi di rosmarino.

12 settembre 2014 255Passiamo la teglia sotto il grill per 5 minuti circa o finché i fichi saranno caramellati.

12 settembre 2014 257Sentirete un profumo inebriante di rosmarino e fichi….

Per la crema mettiamo in planetaria il mascarpone il formaggio di capra e lo zucchero fino a farli diventare spumosi e poi aggiungiamo il miele e lo yogurt  e montiamo ancora un po’.

Quando la base di frolla sarà perfettamente fredda decoriamo con la crema e i fichi.

12 settembre 2014 266

12 settembre 2014 279

 

Ecco la locandina della RE-Cake 11

10409535_300409150145739_196658641727746121_n

 

 

Balsamic cherry pie with black pepper crust

Balsamic cherry pie with black pepper crust: Anche questo mese le ragazze di Re-Cake ci hanno messo alla prova, ma soprattutto coinvolto con un’insolita ricetta ricca dei frutti che preferisco: le ciliegie. Sono capace di mangiarne fino a scoppiare se sono dolci e succose…. Per questa pie ne ho trovate di fantastiche, mature al punto giusto e a forma di cuore che mi hanno dato l’idea per la decorazione….

INGREDIENTI

cherry pie 001

Per il ripieno

  •   1 kg di ciliegie denocciolate
  •  165 g di zucchero di canna
  • 6 chiodi di garofano
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 e 1/2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 e 1/2 cucchiai di maizena
  •  2 cucchiai di burro fuso
  • 50 g di farina                                                                                                                                                   Per la base        
  • 600 g di farina
  •  225 g di burro + 15 g
  • 1 cucchiaio di zucchero
  •  1/2 cucchiaino di pepe nere macinato
  •   1 presa di sale
  • 10/12 cucchiai di acqua fredda                                                                                                             Per la glassa  
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 cucchiaio di acqua
  •  zucchero di canna qb

PREPARAZIONE

Ripieno

mettere tutti gli ingredienti prima ben amalgamati
cherry pie 004in una pentola capace e far andare a fuoco vivace fino a bollore mescolando di tanto in tanto, abbassare poi la fiamma e far cuocere per 20 minuti mescolando ogni 5 minuti cercando di non rompere i frutti.

cherry pie 005Spegnere la fiamma e lasciare da parte coperto.

Base 

Mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e preparare il burro freddo a tocchetti. Aggiungere i pezzetti di burro pochi alla volta e cominciare a lavorare la frolla

cherry pie 009aggiungendo acqua, tenuta ben fredda con cubetti di ghiaccio,

cherry pie 010fino a quando strizzando fra le mani la pasta questa non si sbriciolerà più.                                 Dividere la pasta in 2 parti : 1/3 e 2/3. Stendere quella più grande fino a 1 cm di spessore e stenderlo in uno stampo per crostate imburrato e infarinato, stendere l’altra per le decorazioni che preferite, io ho fatto dei cuori con un tagliabiscotti.

cherry pie 012Ricoprire il tutto con la pellicola e lasciare in frigorifero per mezz’ora.                                 Accendere il forno a 190° e preparare la pie riempiendo la base della tortiera con le ciliegie preparate in precedenza.

cherry pie 013Decorare a piacere  e spennellare con la glassa preparata sbattendo l’acqua e l’uovo.             Infornare per 1ora e poi controllare la cottura spennellando ulteriormente le decorazioni, dovrebbe restare in forno ancora per 20 / 25 minuti circa.                                                             Appena sfornata la pie, spennellare ancora con la glassa  e spargere dello zucchero di canna.

cherry pie 020

 

re-cake 9

Con questa Balsamic cherry pie with black pepper crust assaporerete una sensazione da ciò che vi aspettate da una classica crostata di ciliegie, ma vi assicuro che non ve ne pentirete.