Archivi tag: colazione

Muffin profumo di vaniglia e mandarino

Muffin profumo di vaniglia e mandarino: tra i miei frutti preferiti ci sono sicuramente i mandarini, così dolci in piena stagione e tanto ricchi di vitamine e antiossidanti. Facciamoci del bene consumando in modo diverso dal solito questi frutti così buoni.

Ingredienti per 9 muffin:

  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero semolato
  • 3 uova medie
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 200 g di farina 00
  •  60 ml di latte
  • 8 g (1/2 bustina di lievito per dolci)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 mandarino
  • zucchero a velo Q.B.

Scaldare in un pentolino  il latte con i semi della vaniglia e la scorza del mandarino. Lasciare su fiamma bassissima per qualche minuto evitando di farlo bollire, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

In una terrina montare il burro con lo zucchero finché avrete ottenuto un composto morbido e spumoso. Io ho utilizzato una planetaria con gancio a foglia.

Aggiungere, continuando a montare le uova, una alla volta fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungere il sale e il succo del mandarino.

Incorporare a questo punto la farina e il lievito già setacciati, alternandoli con il latte filtrato.

Inserire l’impasto in una sac à poche

per agevolare il riempimento dei pirottini foderati con carta  forno o imburrati e infarinati

Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare i muffin profumo di vaniglia e mandarino e poi cospargerli di zucchero a velo.

Se volete caratterizzare ulteriormente i muffin profumo di vaniglia e mandarino velateli con una gelatina di mandarini di cui trovate qui la ricetta.

Sono abbastanza semplici da preparare e sicuramente saranno tra i vostri dolcetti preferiti!

Tortine soffici cocco e caffè

Tortine soffici cocco e caffè: iI caffè è la prima cosa che metto in bocca ogni mattina, non potrei mai cominciare le mie giornate senza, è forse la bevanda più consumata al mondo così forte e aromatica perché dà una bella carica per affrontare anche i peggiori ostacoli. Ho associato il cocco che conferisce alle Tortine soffici cocco e caffè quel vago tocco esotico.

Ingredienti per 8 tortine:

  • 120 g di Zucchero Semolato
  • 125 g di Yogurt Bianco o al Caffè
  • Uova Grandi
  • 3 cucchiaini colmi di  Caffè Solubile
  • 50 ml  Olio Di Semi di Mais
  • 50 g di Cocco Rapè
  • 50 g di Fecola Di Patate
  • 50 g di Farina 00
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato
  • 1 Cucchiaino di lievito per dolci
  • Zucchero a velo Q.B.

Preparazione

Accendere il forno a 180°

Preparare e mescolare tutti gli ingredienti i in polvere: caffè solubile, cocco rapé, fecola, farina, sale, lievito e bicarbonato.

Setacciare e tenere da parte.

Montare le uova con lo zucchero semolato per qualche minuto fino ad ottenere una massa bella  spumosa, è preferibile usare una planetaria o una frusta elettrica per fare questa operazione.

Aggiungere a filo l’olio di semi e poi, sempre continuando a montare ma abbassando al minimo la velocità, lo yogurt.

Unire le polveri alla massa montata mescolando con una spatola con movimenti che vadano dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

 

Versare l’impasto aiutandovi con una sac à poche in stampi da muffins  foderati con pirottini o carta forno

e infornare abbassando subito la temperatura a 170° per 25 minuti circa.

Prima di sfornare fare sempre la prova stecchino.

Lasciare raffreddare le Tortine soffici cocco e caffè e spolverarle di zucchero a velo o cocco grattugiato.

Servite le Tortine soffici cocco e caffè così semplicemente oppure farcitele o copritele con le creme che più amate.

Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno

Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno: Quest’anno il nostro alberello di mandarini è stato molto generoso con noi e oltre a preparare marmellate e gelatine ho deciso di preparare una torta che ne avesse tutto il sapore e la sua essenza. La Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno nasce così da un mio amore viscerale direi per questi agrumi così ricchi di succo e di aroma intenso ed evocativo. Poiché siamo sempre tanti a fare colazioni, merende o spuntini serali ho fatto una dose abbastanza grande, ma nulla vieta di dimezzare le dosi ed usare uno stampo di 20- 22 cm di diametro

 

Ingredienti per uno stampo da 26 cm
  • 310 g di uova intere (circa 6 pesate senza guscio)
  • 400 g di zucchero semolato
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di amido di frumento
  • 250 ml di succo di mandarini ( circa 8/9)
  • la buccia grattugiata di 4 mandarini
  • 150 ml di olio di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 5 ml di estratto di vaniglia o il contenuto di una bacca
Preparazione

Per preparare la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno cominciamo montando in una planetaria o con uno sbattitore le uova con lo zucchero

Aggiungere, quando le uova saranno ben schiumate, la buccia grattugiata dei mandarini.

Inserire nella ciotola dopo aver abbassato la velocità, prima un terzo di succo di mandarini

poi un terzo delle farine setacciate con il lievito

e quindi un terzo dell’olio di mais

a questo punto aggiungere la vaniglia e alternare gli altri ingredienti sempre un terzo alla volta fino ad esaurimento.

Rivestire la tortiera con carta forno e versarvi l’impasto ottenuto.

Inserire la tortiera nel forno caldo a 190° e cuocere per 10 minuti, abbassare la temperatura a 180° e continuare a la cottura per 50 minuti circa. Fare la prova stecchino per constatare che la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno sia ben cotta. Lasciare la teglia ancora 5 minuti in forno spento ma con una fessura aperta.

Una volta tirata fuori dal forno fare intiepidire la Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno e poi farla raffreddare su una gratella.

Servire cosparsa di zucchero a velo

e gustatevi una fetta di Torta ai Mandarini-Sapore d’Inverno leggera e ma ricca e aromatica.

Corona soffice con arance caramellate

Corona soffice con arance caramellate: Nei mesi più freddi dell’anno possiamo disporre delle arance, meravigliosi frutti che la natura ci dona e che io amo particolarmente. E’ per questo che sul mio blog trovate molte ricette preparate con le arance, perché forse peccando di presunzione penso che se una cosa piace a me possa piacere a tutti, tutti proprio no ma a molti sì…. la Corona soffice con arance caramellate è perfetta da assaporare a colazione o a merenda con una buona tazza di tè bollente. Le arance devono essere biologiche poiché ne userete sia il succo che la la buccia ricca di oli essenziali e di tanto sapore. Vi consiglio di provare questa Corona soffice con arance caramellate e sicuramente le vostre papille gustative vi ringrazieranno a lungo…

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro

  • 250 g di farina 00
  • 220 g di zucchero semolato
  • 120 g di uova intere (circa 2)
  • 10 g di lievito per dolci
  • 4 arance
  • 2 g di sale
  • 70 ml di olio di semi di mais
  • 70 ml di latte
  • 100 g di zucchero di canna

Preparazione

Lavare le arance e grattugiare la buccia di due arance e delle stesse ricavarne il succo. Tenere da parte le altre due arance.

Mettere la buccia grattugiata ottenuta nel latte previsto.

Preriscaldare il forno a 180 °C.

In una ciotola capiente o nella planetaria montare a lungo le uova con lo zucchero semolato e il sale.Serviranno almeno 10 minuti: il composto deve essere spumoso e raddoppiare il suo volume.

Setacciare la farina e il lievito, unirli alla montata di uova abbassando la velocità al minimo.

Aggiungere il succo di arancia,

 il latte con la buccia di arancia

e infine l’olio. Amalgamare  tutto molto lentamente.

Ungere lo stampo con lo staccante oppure nel modo classico con burro e farina,

versare l’impasto.

Infornare a forno statico e cuocere per circa 30 minuti. Per verificare la cottura al cuore inserite nel dolce uno stecco, se ne viene fuori asciutto il dolce è pronto. Aspettare qualche minuto che la ciambella si intiepidisca farla poi raffreddare completamente su una gratella.

Preparare adesso  l’arancia caramellata:

Versate lo zucchero di canna e 60 ml di acqua in una padella larga e una volta che si sono sciolti a fuoco basso, adagiare le fettine delle arance tagliate sottili.

Dopo circa 15 minuti quando le fette di arancia iniziano a scurirsi girarle e continuate la cottura fino a quando lo sciroppo si sarà asciugato del tutto e a questo punto una alla volta appoggiatele su carta da forno o di alluminio.

Se preferite un aspetto meno rustico utilizzate lo zucchero semolato e le fettine di arancia rimarranno più brillanti

Quando si saranno raffreddate tagliare a metà  le fettine caramellate di arancia e decorare la ciambella.

La vostra corona soffice con arance caramellate è pronta da gustare !

Latte al Tè Chai-Preparazione

Latte al Tè Chai: Qualche anno fa ho scoperto il tè chai e da allora soprattutto nelle giornate fredde e umide mi piace molto prenderne qualche tazza, è una di quelle cose che ti danno davvero conforto e ti riconciliano con il mondo, se poi prepari questa bevanda dolce e aromatica con un buon latte schiumato allora raggiungi il massimo…

Prepariamolo insieme per avere belle ma semplici sensazioni e magari un po’ di intimità con chi vogliamo condividerlo…

Ingredienti per due persone

  • 2 grani di Pepe nero interi
  • 3 semi di Cardamomo, leggermente schiacciati con la lama di un coltello
  • 3 Chiodi di Garofano
  • 1 stecca di Cannella
  • 1 cm di Zenzero fresco, sbucciato e finemente affettato
  • 1 bacca di Vaniglia
  • 1 cucchiaino di Tè nero, preferibilmente varietà Assam o meglio ancora la           qualità Darjeeling, uno dei più pregiati tè indiani, considerato il top dei tè
  • 360 ml di Acqua minerale naturale
  • 120 ml di Latte intero
  • 1 cucchiaio da tavola di Zucchero di canna  o di miele, se lo desiderate
  • cannella in polvere per decorare

Procedimento

In una ciotola preparare i grani di pepe nero, i semi di cardamomo, i chiodi di garofano, la stecca di cannella, lo zenzero e la bacca di vaniglia già aperta ed i semi estratti e tenuti da parte.

Mescolare le spezie preparate  e l’acqua in un bollilatte, aggiungere anche i semi di vaniglia tenuti da parte. Portare l’acqua a bollore, coprire la pentola e cuocere a fuoco lento per cinque minuti.

Passati i cinque minuti aggiungere nel pentolino le foglie di tè nero e continuare la cottura a fuoco lento per altri cinque minuti. Se non si dispone del tè nero in foglie è possibile utilizzare anche il  tè in bustina.

Mentre il tè sta bollendo, scaldare il latte in un pentolino o anche nel forno a microonde. Fare attenzione a non bruciare il latte altrimenti  il sapore del tè sarà compromesso. Il latte non deve superare i 60° per una miscelazione ottimale e per questo consiglio di controllare la temperatura con un termometro.

 

Se si dispone di qualche attrezzo che monta il latte sarebbe davvero ottimale.

Filtrare la miscela di tè in una tazza usando un colino a maglie fitte riempiendo la tazza per due terzi,

aggiungere il latte montato con la sua schiuma e riempire completamente la tazza. Decorare con una spolveratina di cannella in polvere.

Dolcificare con  lo zucchero o il miele, a piacere.

Io amo accompagnare il Latte al Tè Chai così dolce e rilassante con dei magnifici biscotti allo zenzero speziati

 

Assaporate con la giusta lentezza questa meravigliosa bevanda e  potrete così ritrovare le calde note aromatiche del Latte al Tè Chai così dolce e rilassante, ideale per i freddi pomeriggi invernali.

Un’ottimo Latte al Tè Chai per coccolarsi con dolcezza…

Muffins alla zucca con cuore fondente

Muffins alla zucca con cuore fondente: La zucca in questa stagione è l’ortaggio regina e poiché ne ho comprata una intera, anche se non troppo grande devo utilizzarla.                    Le proprietà della zucca sono tante e vi consiglio di dare un’occhiata. qui                                 Ho visto una ricetta interessante sul blog My Kitchen 56 che ho subito voluto testare e modificare leggermente per i miei gusti.

 

Ingredienti x 12 Muffin:

  •  80 ml latte p.s.
  • 50 ml olio di semi di mais
  • 2 uova intere
  • 200 gr farina 00
  • 200 gr di polpa di zucca
  • 50 g di farina di mandorle
  • 130 gr zucchero semolato
  • 2 g di sale
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • cioccolato fondente  q.b.

Preparazione:

Fare a quadratini il cioccolato e dopo averli sistemati su un vassoio metterli in freezer.

Frullare la polpa di zucca cruda fatta a pezzetti con il latte e l’olio, aggiungere uno alla volta le uova.

In una ciotola mettere tutte le polveri e mescolarle.

Versare il liquidi che abbiamo frullato nelle polveri e mescoliamo per un minuto, come per tutti i muffins il composto deve risultare un po’ grumoso.

Versare negli stampi per muffins fino a metà inserire un cubetto di cioccolato che abbiamo tenuto in freezer

e ricoprire con altro impasto.

Infornare a 180° a forno già caldo per 20 minuti circa.

Lasciarli ancora in forno spento, dopo averne testato la cottura con uno stecchino, ancora per 5 minuti.

Lasciare raffreddare prima di sformarli  e consumateli con un buon tè o cioccolato caldo nelle sere più fredde

Consigliati anche a colazione i Muffins alla zucca con cuore fondente per avere un’ottima carica di buon mattino

I Muffins alla zucca con cuore fondente vi rallegreranno la giornata  perché infondono allegria al primo morso.

 

Dischetti in padella farciti

Dischetti in padella farciti : Li pensi e già son pronti…

Davvero una semplicità estrema e altrettanta velocità di esecuzione con pochi ingredienti che tutti abbiamo sempre in casa. Se abbiamo voglia di qualcosa di buono ma non impegnativo i Dischetti in padella farciti risolvono in men che no si dica colazioni e merende per grandi e piccini. Non vi resta che provare i miei Dischetti in padella farciti con confettura o anche con crema pasticcera senza dimenticare quella spalmabile al cioccolato., si può variare di volta in volta ottenendo sempre degli ottimi Dischetti in padella farciti.

Ingredienti per 22 dischetti doppi

  • 360 g di farina
  • 110 g di zucchero semolato
  • 8 g di lievito per dolci
  • 3 g di sale
  • 1 uovo intero
  • 110 ml di latte
  • confettura a scelta q.b.
  • burro q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

In una ciotola mescolare gli ingredienti secchi: farina, zucchero,sale e lievito aiutandosi con una forchetta

In una ciotolina sbattere il latte con l’uovo

Versare il liquido ottenuto nella ciotola grande ed amalgamare bene il tutto con la forchetta

Infine con le mani impastare velocemente la massa ottenuta

Infarinare il piano di lavoro e spianare il panetto con il matterello sino ad uno spessore di 2 mm circa

 

Aiutandosi con un piccolo coppapasta o un bicchiere tagliare tutti i dischetti

Su la metà dei dichetti ottenuti mettere al centro una piccola quantità di confettura o crema prescelta

Coprire ogni dischetto con un altro e premere sui bordi per farli aderire

Scaldare una padella e ungere con pochissimo burro mantenendo la fiamma a calore moderato

Far cuocere per 2 minuti per parte, vedrete che si gonfieranno e si coloriranno come delle pizzette

Servite i Dischetti in padella farciti spolverati con zucchero a velo e spariranno in un fiat!

Dischetti in padella farciti di facilissima esecuzione e come si suol dire detto-fatto!!!

 

Confettura di more di gelsi

Confettura di more di gelsi: è un privilegio avere a disposizione degli alberi di gelsi, preparare una confettura con questi dolcissimi frutti predispone l’animo alla leggerezza e gentilezza. Provatela, assaporatela e mi direte se davvero vi sentirete meglio, un inno alla delicatezza!

Vi conviene cominciare la sera prima perché la preparazione necessita di riposo

Prepariamo adesso la nostra confettura di more di gelsi

Ingredienti:

  • 1 kg di more di gelsi
  • 500 g di zucchero
  • 1 mela
  • 1 limone

Preparazione:

Lavare velocemente le more e togliere il picciolo se non volete mangiarlo

Grattugiare con una grattugia a fori grandi la mela già sbucciata

Inserire in una pentola capace, meglio se più grande, le more con lo zucchero e mescolare

Aggiungere la polpa della mela in cui era stato versato il succo del limone filtrato e mescolare ulteriormente

Accendere il fuoco e scaldare il composto ottenuto senza però portare ad ebollizione, quando si comincia a formare lo sciroppo e si vedono le prime bollicine spegnere la fiamma e mettere un coperchio sulla pentola.

Lasciare così  per tutta la notte

La mattina successiva accendere il fuoco sotto la pentola che non sia troppo vivace, moderato direi, e dopo una rapida rimescolata con un cucchiaio di legno lasciare cuocere per circa 40 minuti. Rimescolare di tanto in tanto

 fare la prova piattino per controllare che sia pronta.

Nel frattempo avrete sterilizzato i barattoli

Io procedo così: anche se i barattoli sono già puliti li sciacquo nuovamente sotto l’acqua corrente e li sistemo capovolti sulla griglia del forno con i loro coperchi. Accendo il forno a 120° e li tengo dentro fino a quando la confettura di more di gelsi non sarà pronta.

A questo punto con la confettura ancora calda riempire i vasetti e mettere subito il tappo che deve essere ben avvitato.

Capovolgere i vasetti e sistemarli sulla placca del forno che avrete mantenuto a temperatura. Inserire la placca bel forno calda e spegnere il forno.

Lasciare i barattoli nel forno fino a quando si saranno raffreddati.

Conservare in dispensa fino al consumo.

 

 

Plumcake con glassa croccante

Plumcake con glassa croccante: Se volete regalarvi un dolce diverso dal solito con una crosticina molto invitante, molto simile a quella che trovate sui panettoni o sulle colombe dovete assolutamente assaggiare questo Plumcake con glassa croccantevi regalerà dolci note con fondo mandolrlato dovuto proprio alla sua glassa che contiene farina di mandorle, un dolce soffice e ricco di aromi vanigliate e agrumate.

Ingredienti

  • 250g di farina
  • 2 uova intere
  • 50 g di burro a pomata
  • 120 ml di latte
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 bacca di vaniglia
  • la buccia grattugiata di 1 arancia

Ingredienti per la glassa

  •  60 g tpt (metà farina di mandorle e metà di zucchero a velo)
  • 9 g farina di mais
  • 9 g di cacao amaro
  • 18 g di fecola di patate
  • 165 g di zucchero
  • 42 g di albume
Preparazione 

Dividere i tuorli dagli albumi.

Montare  a neve gli albumi con uno sbattitore elettrico o con la frusta in planetaria.

 

A parte montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il latte, il burro e la farina setacciata un poco alla volta continuando a montare. Per ultimo aggiungere il lievito setacciato.

Incorporare gli albumi montati a neve alla velocità minima fino a completo assorbimento.

Versare l’impasto nello stampo da plumcake rivestito com la carta da forno.

Passare longitudinalmente una lama passata nel burro caldo

Infornare a forno già caldo per 40 minuti a 180 gradi.

Nel frattempo preparare la glassa per la guarnizione.

Mescolare insieme  tutti gli ingredienti tranne l’albume che si aggiungerà per ultimo e così semplicemente la glassa è pronta per essere distribuita sul plumcake che diventerà croccante dopo una veloce cottura.

Sfornare il plumcake, dopo aver controllato con uno stecchino se l’interno è ben cotto

e mentre è ancora caldo spargere sulla parte centrale la nostra glassa, mettere ancora in forno per circa 10 minuti.

Alla fine il vostro Plumcake con glassa croccante risulterà così come in foto, con una crosta croccante e molto invitante

Come avete potuto notare il Plumcake con glassa croccante è di facile esecuzione ma sembra proprio come uno di quelli comprato in pasticceria.

 

Biscotti all’antica glassati

Biscotti all’antica glassati da una vecchia ricetta ritrovata in uno dei miei quaderni su cui annotavo già tantissimi anni fa le ricette che mi incuriosivano. Ho cominciato a raccogliere ricette quando avevo solo dieci anni e già allora pasticciavo con enorme piacere, era quello il mio gioco preferito! Mai giocato con le bambole, ho cominciato con biscotti e dolcetti che i miei fratelli minori mangiavano con gusto! I biscotti all’antica glassati non sono  proprio i primi che ho provato a fare, per quello devo ringraziare un vecchio libro delle Paoline, “I consigli della zia Betta” che mia madre comprò proprio in quegli anni. La ricetta dei biscotti all’antica glassati ha sicuramente tanti e tanti anni ma sempre valida e sempre buona da assaporare in qualunque momento della giornata da soli o in compagnia.

Ingredienti:

  • 350 g di farina 0
  • 60 g di farina di riso
  • 120 g di  tuorli 
  • 130 g di zucchero semolato
  • 180 g di burro freddo e a pezzetti
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 2 cucchiai di latte
  • zucchero di canna Q.B.

Preparazione:

Miscelare in una planetaria o in una ciotola se volete impastare a mano, farine, zucchero, burro freddo a pezzetti e i semi della bacca di vaniglia.

Quando le farine avranno raggiunto un aspetto sabbiato

unire i tuorli a filo che sono già stati sbattuti leggermente e continuare a lavorare.

Finire di impastare la frolla con le mani su un piano di lavoro leggermente infarinato. Lasciar riposare poi in frigo la pasta frolla ottenuta coperta con pellicola per almeno 30 minuti (più lasciate l’impasto a riposare e meglio si stenderà poi il panetto).


Trascorso il tempo necessario, far ambientare per una decina di minuti la pasta frolla e poi stenderla  con il matterello fino a uno spessore di 1/2 cm circa.
Tagliare i biscotti con gli stampini nelle forme desiderate.


Adagiarli sulla placca foderata con carta da forno, spennellarli con il latte

e spargervi lo zucchero di canna, io ho usato un muscovado biologico che lascia quel buon sentore di caramello.


Infornare a forno già caldo a 170° per circa 15 minuti.
Lasciar freddare i biscotti all’antica  glassati su una gratella.

Come avete potuto notare ho dato forme molto diverse tra loro per dimostrare la versatilità di questa frolla ricca di tuorli e aromatizzata alla vaniglia.

 

I biscotti all’antica glassati si conservano molto bene in una scatola di latta o in barattoli di vetro ermetici.