Archivi tag: cioccolato fondente

Cheesecake goloso al cioccolato

Cheesecake  goloso al Cioccolato: Credetemi se vi dico che vale la pena prepararlo, perché questo cheesecake al cioccolato è denso e ultra cremoso ed è una delle cose migliori che abbia mai fatto! È così piacevole e cremoso che si scioglie in bocca.

Questo Cheesecake goloso al cioccolato parte da una crosta di wafers al cioccolato, ripieno di cheesecake al cioccolato cremoso, ganache al cioccolato! Sembra complesso da realizzare ma in realtà si usano ingredienti che probabilmente avete in cucina anche in questo momento.

Da non sottovalutare il fatto che il cheesecake goloso al cioccolato si può  congelare!  Basta raffreddare completamente il cheesecake e conservarlo intero o a fette. Usate più strati di pellicola e poi  mettetelo in un sacchetto per congelatore. Il cheesecake al cioccolato rimarrà perfetto se conservato correttamente nel congelatore, per due mesi. Fatelo con calma per estrarlo dal freezer quando vi servirà.

Per scongelare il cheesecake al cioccolato, mettete semplicemente il cheesecake ancora incartato in frigorifero per una notte. Non tentare di scongelare il cheesecake nel microonde o nel forno, il ​​topping di ganache al cioccolato si scioglierebbe rovinando inesorabilmente il dolce!

Ingredienti

Per la base:

  • 180 g di Briciole di wafer al cioccolato
  • 60 g di burro fuso

Per la crema di farcitura:

  • 340 g  di cioccolato fondente al 70/85 % tritato grossolanamente
  • 680 g  di formaggio cremoso tipo philadelphia o robiola a temperatura ambiente
  • 200 g  di zucchero semolato
  • 50 g di zucchero di canna chiaro
  • 3 cucchiai di cacao in polvere naturale non zuccherato
  • 4 uova grandi più 2 tuorli d’uovo, a temperatura ambiente
  • 170 ml di panna fresca a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la ganache al cioccolato:

  • 225g  di cioccolato fondente al 50 % tritato finemente
  • 340 ml di panna fresca
  • 60 g  di burro a temperatura ambiente, tagliato a cubetti

Istruzioni per la preparazione

Una base ben fatta si cuocerà bene se spessa e, cosa più importante, non si sbriciolerà molto quando verrà tagliata. Raccomando di iniziare a premere le briciole al centro dello stampo e poi spostarsi verso l’esterno e alzarsi solo un po ‘ sui bordi.

Gli ingredienti a temperatura ambiente sono fondamentali quando si deve preparare un cheesecake, assicuratevi quindi di portare la crema di formaggio, le uova e la panna a temperatura ambiente prima di iniziare a preparare la farcitura.

Preriscaldate il forno a 165° C.

Spennellare con lo staccante uno stampo a cerniera di 22 cm o spruzzare leggermente con spray antiaderente.

Avvolgete il fondo e i lati dello stampo con carta stagnola resistente. Vi consiglio di fare diversi strati sovrapposti per garantire che l’acqua non possa penetrare quando metterete lo stampo nel bagnomaria.

 

Tenete da parte lo stampo così preparato.

Per la crosta

In un mixer preparate le base del cheesecake  tritando grossolanamente i wafers a cui aggiungere anche il burro fuso.

Aiutandovi con il dorso di un cucchiaio pressate bene il composto di biscotti sulla base dello stampo salendo anche un centimetro in più sul bordo.

Cuocere in forno già caldo per 8 minuti.

Mettete la crosta parzialmente cotta su una griglia per raffreddarla e tenete da parte mentre  preparerete il ripieno.

Lasciate il forno acceso.

Preparate adesso il ripieno per il Cheesecake al cioccolato:

Riempite una pentola media piena per un terzo d’acqua e portala quasi ad ebollizione a fuoco medio.

Posizionate una ciotola resistente al calore che si deve adattare sulla parte superiore della pentola, ma non deve toccare l’acqua bollente.

Bisogna ridurre adesso il fuoco a un livello basso e aggiungete il cioccolato tritato

nella ciotola sopra la pentola. Scaldare fino a quando il cioccolato è completamente sciolto, mescolando di tanto in tanto con una spatola di silicone o un cucchiaio.

cioccolato bagno maria

 

 

Togliete la pentola dal fuoco, lasciando la ciotola di cioccolato sull’acqua calda e tenete da parte fino a quando vi servirà.

Nella ciotola di un robot da cucina o una planetaria munita di frusta lavorate la crema di formaggio fino a renderla completamente liscia, raschiando i lati della ciotola con una spatola se servisse.

Aggiungete entrambi gli zuccheri e il cacao in polvere setacciato, lavorate bene per rendere il composto liscio. Aggiungete le uova, i tuorli e la panna e mescolate fino a quando non vedrete una crema omogenea.

Adesso versate il cioccolato fuso a temperatura ambiente e infine aggiungete la vaniglia e lavorate per altri 20 secondi.

Versate il ripieno sulla crosta parzialmente cotta nella teglia già preparata e con una spatola livellate bene bucando anche eventuali bolle d’aria.

Se non avete circondato lo stampo con la stagnola, potete utilizzate il metodo che io uso spesso : mettete il cheesecake in una teglia più grande e profonda e inserite le due teglie così composte sulla placca del forno. Riempite la placca del forno di acqua calda e cuocete per 1 ora e 15 minuti sempre a 165°. Questo bagnomaria  vi aiuterà a garantire che il  cheesecake esca senza crepe.

Trascorso questo tempo spegnete il forno e lasciare riposare il cheesecake per 30 minuti o anche un’ora all’interno del forno con lo sportello chiuso. Il cheesecake dovrebbe essere ancora leggermente morbidino.

Togliete la torta dal forno e fate scorrere delicatamente un coltello intorno al bordo della stampo. Posizionate il cheesecake su una griglia e lasciatelo raffreddare completamente, quindi coprite lo stampo con la pellicola trasparente e raffreddate in frigo per almeno 8 ore.

Prepariamo adesso la ganache di copertura:

Mettete il cioccolato tritato in una ciotola media e tenete da parte.

In una piccola casseruola a fuoco medio, portare la panna a bollitura.

Versate metà della panna nel cioccolato tritato e lasciate riposare per 1 minuto.

Con una frusta, iniziate a incorporare il cioccolato fuso nella panna. Aggiungete lentamente la panna rimanente e continuate a mescolare delicatamente fino a ottenere un composto liscio e lucido.

Aggiungete il burro e usate una spatola per mescolare fino a quando il burro è completamente sciolto e assorbito.

La miscela sarà scura e lucida.

Mettete da parte, a temperatura ambiente, fino a quando la userete.

Versate la ganache sul Cheesecake goloso al cioccolato raffreddato dopo il tempo di riposo previsto.

Questa semplice ricetta di cheesecake al cioccolato è così deliziosa che non ha bisogno di nulla sopra! Ma se lo volete ancora più goloso, potete decorare ogni fetta con un ciuffo di panna montata.

Con la sua base di biscotti al cioccolato , il ripieno cremoso di cioccolato fondente e la semplice copertura di ganache al cioccolato , questo Cheesecake goloso al cioccolato è davvero un sogno diventato realtà per gli amanti del cioccolato!

 

Provate anche altre mie ricette di Cheesecake qui due esempi, ma spulciando sul blog ne troverete tante altre

Cheesecake cremosissima altro che la NY

Cheesecake a freddo con caramello salato

 

 

 

Torta Nuda Federica-Naked Cake

Torta Nuda Federica-Naked Cake: Questa torta è nata per il compleanno di mia nipote Federica che da qualche tempo  ha scoperto di essere intollerante al lattosio e  così ho utilizzato tutti ingredienti che non lo contengono. Naturalmente la Torta Nuda di Compleanno Federica può essere preparata anche con gli ingredienti classici che renderanno questo dolce ancora più buono. Una preparazione a base di cioccolato fondente e cacao amaro e la torta montata come una “Naked cake”, nuda, quindi risulta essere quasi un inno al cioccolato! Viene fuori una torta alta e imponente con la quale potete fare 16/18 porzioni abbondanti. Se volete realizzare una torta per meno persone dimezzate le dosi ed utilizzate uno stampo da 20/22 cm.

Ingredienti per uno stampo da 26 cm

per la torta
  • 8 uova
  • 440 g zucchero
  • 300 g di olio di semi di girasole
  • 200 g di latte senza lattosio
  • 460 g di farina 00
  • 150 g di cacao amaro
  • 1 bacca di vaniglia o 5 ml di estratto
  • 2 bustine di lievito per dolci
per la farcitura
  • 1 litro di latte senza lattosio
  • 8 tuorli d’uova
  • 200 gr di zucchero semolato 11
  • 110 gr di amido di mais
  • 2 limoni
  • 100 g di cioccolato fondente all’85%
per la decorazione
  • meringhe Q.B.
  • 50 g di cioccolato fondente all’85%
  • 250 ml di panna fresca senza lattosio
  • 25 g di zucchero a velo vaniglinato
  • 300 ml di acqua minerale naturale
  • 150 g di zucchero semolato
  • 20 g dii cacao amaro

Preparazione

Per preparare la Torta Nuda Federica-Naked Cake bisogna cominciare con la base al cacao:

Versate le uova in una planetaria munita di frusta con lo zucchero e i semi di vaniglia o l’estratto, montate il composto finché non risulterà bello spumoso, poi versate a filo l’olio.

Per finire incorporate le polveri: la farina 00, il cacao in polvere e il lievito precedentemente setacciati per due volte,

un cucchiaio alla volta alternando a cucchiaiate di latte.

Imburrate e infarinate  o foderate con carta forno uno stampo dal diametro di 26 cm e cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per 60/70 min.

Fate raffreddare la torta prima di sformarla e dividetela in tre parti.

Mettete a scaldare il latte con la buccia del limone, meglio se biologico

DSCN1876Sbattete energicamente i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi e poi aggiungete gradualmente l’amido setacciato e la buccia dell’altro limone grattugiata.

crema past

Versate in questa base ottenuta una metà del latte caldo e sciogliete bene il tutto. Versate tutto nella  pentola del latte e portare nuovamente a bollore con fuoco molto dolce mescolando continuamente. La temperatura ottimale da raggiungere è di 82° .

Continuate la cottura ancora per qualche minuto e dividete in due contenitori che sono stati sanificati con alcol alimentare posti dentro un altro con acqua e ghiaccio, per fare raffreddare rapidamente, avendo cura di eliminare le bucce del limone che hanno profumato la crema .

In uno dei contenitori aggiungete il cioccolato spezzettato e fatelo sciogliere con il calore della crema.

Se non volete che si crei quella fastidiosa crosticina dovete subito coprirla con la pellicola a contatto senza creare bolle d’aria.

DSCN1877Conservate al più presto in frigorifero.

Preparate la bagna al cacao facendo bollire l’acqua con lo zucchero e una volta che sta cominciando a raffreddare scioglietevi il cacao.

Montate adesso la Torta Nuda Federica-Naked Cake

E’ preferibile mettere sul fondo la parte superiore della torta così la finitura finale risulterà più piana.

Sistemate sul piatto da portata il primo disco di torta e bagnate bene con lo sciroppo al cioccolato.

Distribuite la crema chiara e coprite con un altro disco di torta, bagnate anche questo con lo sciroppo al cioccolato e distribuite in modo uniforme la crema al cioccolato fondente

Coprite la crema al cioccolato con l’ultimo disco di torta e bagnate anche questo con lo sciroppo.

Mettete la torta in frigo mentre montate la panna.

Montate la panna ben fredda con lo zucchero a velo e poi spalmatela ben livellata sulla Torta Nuda

Sistemate le meringhe sulla Torta Nuda Federica-Naked Cake secondo il vostro gusto e grattugiate il cioccolato fondente con un pelapatate per creare l’effetto desiderato.

 

 

Una bella torta la mia Torta Nuda Federica-Naked Cake non vi pare?

Torta ai quattro cioccolati Lindt

Torta ai quattro cioccolati Lindt: E’ un dolce golosissimo, dedicato a tutti gli amanti del famoso cioccolato Lindt.Non per fare della pubblicità a questo famoso marchio ma perché è davvero tra i miei preferiti. Dal sapore particolare per l’aggiunta del famoso Lindor che si scioglie davvero in bocca… La ricetta che circola in rete prevede un ripieno realizzato mescolando e fondendo 2 cioccolati con la panna. Io ho preferito stratificare le varie ganache per dare un sapore più deciso e ancora più fondente in bocca.

Io  vi consiglio di preparare la Torta ai quattro cioccolati Lindt il giorno prima poiché  riposando raggiunge la giusta consistenza migliorandone il sapore, la farcia si fonde con la base e ogni fetta sembra un grande cioccolatino ripieno tutta da godere.

Fondamentale per la realizzazione della Torta ai quattro cioccolati Lindt è la base della crostata morbida al cioccolato 

Ingredienti
Per la base Stampo 28 cm
  • 100 g di cioccolato fondente Lindt
  • 160 gr di uova intere (circa 3 )
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di burro
  • 5 gr di lievito per dolci
  • 2 gr di sale
Per le ganache
  • 250 ml di panna fresca liquida
  • 100 g cioccolato fondente Lindt
  • 100 g di cioccolato al latte Lindt
  • 100 g di cioccolato al latte lindor Lindt
  • 50 g di cioccolato bianco Lindt
  • 60 g di burro
Preparazione

Imburriamo e infariniamo  o usiamo l’emulsione staccante, quello che è ormai noto come lo stampo furbo. Uno stampo dotato di una scanalatura che una volta cotto il dolce, si capovolge e si vedrà che si è creata una sorta di contenitore che può essere riempito e decorato con facilità.

Sciogliamo in un pentolino a bassissima temperatura il burro con il cioccolato tritato e quando sarà tutto ben fluido e liscio lasciamo raffreddare mescolando con la spatola di tanto in tanto.

Mettiamo in planetaria le uova e lo di zucchero,

lasciamo montare per almeno 10 minuti.

Aggiungiamo, alla velocità più bassa possibile, la farina setacciata con il lievito, il sale e il cioccolato fuso che sarà ormai quasi freddo.

Quando l’impasto sarà perfettamente amalgamato versiamo nello stampo furbo e cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti.

Apriamo leggermente lo sportello del forno e infilamo il manico di un cucchiaio perché fuoriesca l’umidità. Lasciare per 10 minuti circa

facciamo raffreddare la crostata morbida al cioccolato capovolta su una griglia prima farcirla.

Prepariamo adesso le varie ganache, una alla volta per creare le stratificazioni:

Prepariamo la prima ganache tritando il cioccolato fondente

facciamo bollire 100 ml di panna con 20 g di burro e poi fuori dal fuoco aggiungiamo il cioccolato tritato, aspettiamo 1 minuto e mescoliamo bene ma lentamente con una spatola per non incorporare aria, fino ad ottenere una ganache fluida e senza grumi.

Versiamo nell’incavo centrale della torta la ganache al cioccolato fondente, si espanderà entro il bordo della crostata morbida mettiamo in freezer per 10 minuti o in frigo per almeno mezz’ora  così la ganache si solidificherà e si potrà versare sopra la seconda.

Utilizziamo lo stesso metodo per preparare la ganache al cioccolato al latte utilizzando 80 ml di panna e 20 g di burro

Anche con il Lindor utilizziamo 50 ml di panna e 20 di burro

Quando le ganache saranno tutte ben solidificate sciogliamo il cioccolato bianco con gli ultimi 20 ml di panna

e utilizzando una siringa o un conetto decoriamo la Torta ai quattro cioccolati Lindt come ci suggerisce la nostra fantasia.

 

Cookies Americani-ricetta originale

Cookies Americani-ricetta originale: Ormai famosi in tutto il mondo non solo nell’America del Nord da cui provengono, poteva mancare la ricetta originale sul mio blog? Bisogna che sappiate che una volta fatti diventano una droga come dice mia figlia, ve li chiederanno continuamente! Sono abbastanza semplici da preparare e vi consiglio di utilizzare tutti prodotti di alta qualità per ottenere i biscotti più buoni che abbiate mai mangiato…

Ingredienti:

  • 250 g di  farina 00
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 3 g  di bicarbonato
  • 1 bacca di vaniglia
  • 125 gr burro
  • 125 gr zucchero di canna scuro
  • 125 gr zucchero semolato bianco
  • 1 uovo
  • 3 g sale

Preparazione:

In una ciotola, o nel contenitore della planetaria utilizzando il gancio a foglia, mescolare con la frusta elettrica il burro, lo zucchero di canna scuro, io preferisco quello muscovado, e lo zucchero bianco.

Aggiungere la polpa della bacca di vaniglia e l’uovo intero continuando a mescolare a media velocità.

Incorporare a bassa velocità la farina già setacciata con il sale e il bicarbonato di sodio.

Tagliare a scagliette il cioccolato fondente

Aggiungere per ultimo il cioccolato a velocità bassissima o addirittura a mano utilizzando una spatola .

Fare riposare l’impasto nel frigorifero per circa venti minuti.

Quando l’impasto sarà ben freddo, fare delle palline di circa 30 grammi ciascuna, ci si può aiutare con due cucchiaini o con un porzionatore da gelato. Disporre sulla teglia i biscotti americani-ricetta originale ben distanziati perché cuocendo si allargheranno.

Mettere in frigorifero le palline ancora una mezz’oretta perché si induriscano per bene.

Nel frattempo riscaldare il forno a 180°C, e preparare le teglie coperte di carta forno.

Far cuocere per circa 15 minuti, tenendo d’occhio la cottura dei cookies. Il tempo di cottura può variare secondo il forno e  la quantità di cookies. Attenzione quindi perché un minuto o due fanno la differenza per ottenere biscotti morbidi o secchi.

I Cookies Americani-ricetta originale sono pronti quando sono leggermente dorati, ma devono essere ancora un po’ morbidi quando si toccano con un  dito .

Quando i Cookies Americani-ricetta originale sono cotti, tirarli fuori dal forno e lasciali riposare perché subito saranno troppo fragili per poterli spostare. Dopo qualche minuto quando i Cookies Americani-ricetta originale si saranno induriti, spostarli su una griglia per farli raffreddare completamente.

I Cookies Americani-ricetta originale si conservano per qualche giorno in una scatola di metallo,

ma nella realtà finiranno prima che diventino completamente freddi e tutti vi chiederanno di rifarli!

Muffins alla zucca con cuore fondente

Muffins alla zucca con cuore fondente: La zucca in questa stagione è l’ortaggio regina e poiché ne ho comprata una intera, anche se non troppo grande devo utilizzarla.                    Le proprietà della zucca sono tante e vi consiglio di dare un’occhiata. qui                                 Ho visto una ricetta interessante sul blog My Kitchen 56 che ho subito voluto testare e modificare leggermente per i miei gusti.

 

Ingredienti x 12 Muffin:

  •  80 ml latte p.s.
  • 50 ml olio di semi di mais
  • 2 uova intere
  • 200 gr farina 00
  • 200 gr di polpa di zucca
  • 50 g di farina di mandorle
  • 130 gr zucchero semolato
  • 2 g di sale
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • cioccolato fondente  q.b.

Preparazione:

Fare a quadratini il cioccolato e dopo averli sistemati su un vassoio metterli in freezer.

Frullare la polpa di zucca cruda fatta a pezzetti con il latte e l’olio, aggiungere uno alla volta le uova.

In una ciotola mettere tutte le polveri e mescolarle.

Versare il liquidi che abbiamo frullato nelle polveri e mescoliamo per un minuto, come per tutti i muffins il composto deve risultare un po’ grumoso.

Versare negli stampi per muffins fino a metà inserire un cubetto di cioccolato che abbiamo tenuto in freezer

e ricoprire con altro impasto.

Infornare a 180° a forno già caldo per 20 minuti circa.

Lasciarli ancora in forno spento, dopo averne testato la cottura con uno stecchino, ancora per 5 minuti.

Lasciare raffreddare prima di sformarli  e consumateli con un buon tè o cioccolato caldo nelle sere più fredde

Consigliati anche a colazione i Muffins alla zucca con cuore fondente per avere un’ottima carica di buon mattino

I Muffins alla zucca con cuore fondente vi rallegreranno la giornata  perché infondono allegria al primo morso.

 

Colombine di Pasta Frolla

Colombine di Pasta Frolla perché la colomba porta la pace a Pasqua più che mai, nei nostri cuori e nei cuori di chi vogliamo più bene.

Ho recentemente provato la pasta frolla del maestro Laghi e ne sono rimasta letteralmente rapita, ingredienti e dosaggi direi perfetti e quindi quale migliore utilizzo se non con deliziosi biscottini pasquali?

Ingredienti:

  • 550 g di farina 00 o anche 0
  • 335 g di burro
  • 225 g di zucchero fine tipo zefiro
  • 5 g di lievito per dolci
  • 60 g di uova intere
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 100 g di cioccolato fondente per la decorazione

Preparazione

La preparazione della frolla è quella classica: Mescolate in planetaria con il gancio a foglia il burro plastico ( si intende ad una temperatura tale che toccandolo è malleabile come la plastilina con cui giocavamo da bambini) con lo zucchero fine  e i semi della vaniglia fino a quando saranno ben amalgamati e quasi montati.

Aggiungete l’uovo e continuare a lavorare fino a quando sarà ben assorbito dalla massa

Infine aggiungete la farina setacciata con il lievito e lavorate fino ad ottenere una massa compatta

Fare un panetto e foderarlo con pellicola e tenerlo al fresco in frigorifero per almeno un’ora ma potete conservarlo anche per qualche giorno.

Riprendete la pasta frolla in frigorifero e stenderla con l’aiuto di un matterello su una spianatoia ad un’altezza di circa 4 mm e con lo stampino della colombina ritagliate tutti i biscotti che man a mano adagerete sulla placca del forno foderata con carta forno.

Infornate in forno già caldo a 180° per 12 minuti circa o fino a leggera colorazione

Una volta sfornate fate raffreddare le colombine di pasta frolla su una gratella e quando saranno fredde passate alla decorazione con il cioccolato fuso.

Preparate un conetto di carta forno

 e riempitelo con il cioccolato fuso nel microonde o a bagno maria.

Decorate le colombine di pasta frolla

lasciate asciugare il cioccolato prima di riporle in una scatola di latta dove si possono conservare anche per qualche settimana.

Babka per Re-Cake#18

Babka un nome che non avevo mai sentito, ma seguendo il gruppo Re-Cake 2.0 impari tante cose che possono sembrare lontane dalla tua cultura e invece invariabilmente ti piacciono moltissimo. Anche la Babka non si smentisce, una dolce e soffice brioche arricchita di cioccolato e noci pecan nella ricetta originale, io ho usato le nocciole del nostro giardino che sono sicuramente bio e mai trattate.

Delle Babka esistono versioni cristiane realizzate soprattutto a Pasqua nell’est europeo, ma sono più famose le versioni ebraiche realizzate sempre per le festività pasquali, in tutto il mondo compreso il Nord America dove c’è una grande presenza ebraica.

Un sentito grazie a SIGRID VERBERT del blog IL CAVOLETTO DI BRUXELLES per questa meravigliosa ricetta.

INGREDIENTI

per l’impasto
530 g farina 00
150 g burro
100 g zucchero
3 uova
12 g lievito di birra fresco
1 limone
120 ml di acqua

per il ripieno
130 g cioccolato fondente
120 g burro
100 g noci pecan ( io ho usato nocciole tostate)
50 g zucchero a velo
30 g cacao amaro
2 cucchiai di zucchero semolato

per finire
40 g miele
2 cucchiai di acqua di fiori d’arancio
2 cucchiai di acqua

PROCEDIMENTO

Preparare l’impasto
Versare la farina, lo zucchero, il lievito (sciolto precedentemente in metà dell’acqua -prevista- tiepida)

14689155_10211079572655236_1028646004_o e la buccia grattugiata del limone in una terrina o come ho fatto io nella ciotola della planetaria.

14689045_10211079536054321_402090706_o
Aggiungere le uova, il burro a temperatura ambiente e l’acqua al centro, iniziare a impastare e continuare per una decina di minuti. L’impasto finale dev’essere elastico e piuttosto colloso.

14672812_10211079563575009_1941699217_o
Coprire con della pellicola e lasciar lievitare per 1h30 a temperatura ambiente, e poi 2 ore nel frigorifero (oppure tutta la notte in frigorifero, come ho fatto io).

14677953_10211079528814140_955310486_o

Preparare il ripieno
Far sciogliere il burro con il cioccolato a bagnomaria,

14618784_10211079518973894_544536049_oaggiungere lo zucchero a velo e il cacao setacciati

14699671_10211079514933793_807037387_o mescolare bene il tutto

14689262_10211079508453631_1432570034_o e tenere al fresco per 10 minuti. A parte, tritare grossolanamente le nocciole.

Preparazione treccia
Riprendere l’impasto, dividerlo a metà e stendere una metà in un rettangolo di circa 30x40cm.

14625657_10211079505533558_527620403_o Spalmare l’impasto con metà della crema di cioccolato, cospargere con 1 cucchiaio di zucchero e metà delle noci o nocciole.

14699635_10211079501293452_1433699231_oArrotolare sul lato più lungo,

14689211_10211079499413405_608367357_opoi tagliare il rotolo per metà nella lunghezza

14725334_10211079491693212_1950387181_o (1)infine intrecciare le due metà, e disporre la treccia ottenuta in una teglia di 22x8cm (foderata con della carta forno).

14699605_10211079488933143_1348130552_o
Ripetere tutto ciò con l’altra metà dell’impasto in un altro stampo analogo spennellato con la mia emulsione staccante, qui la ricetta.

Lasciar lievitare a temperatura ambiente per 1h

14672736_10211079478692887_682602275_o poi infornare a 190°C, per 30-40 minuti, o fino a quando uno stecchino uscirà asciutto.

Preparare lo sciroppo per finire il dolce
Scaldare leggermente il miele insieme all’acqua di fiori d’arancia e l’acqua, spennellare le trecce appena sfornate.

14689866_10211079476052821_1534604387_o

14689168_10211079438091872_712281121_o14689891_10211079413251251_1715551085_o

Con questa ricetta partecipo a Re-Cake #18

recake2.0 _1a

Rosa con ricotta e cioccolato

La Rosa con ricotta e cioccolato è veramente morbida al taglio e provoca un’esplosione di gusto che raramente si incontra. Avevo questo stampo della silikomart, regalatomi dalla mia nipotina, che da tempo faceva capolino nel suo angoletto nell’armadio della cucina e non trovavo la ricetta giusta per provarlo. Questa quando l’ho vista l’ho subito associata alla “Rosa”e quindi è subito diventata la Rosa con ricotta e cioccolato. Provatela e poi mi direte, semplice da fare ma scioglievole e profumata in bocca…..

DSCN5857INGREDIENTI:

  • 170 g di uova intere a temperatura ambiente
  • 300 g di zucchero semolato
  • 250 g di ricotta fresca di mucca
  • 90 ml di olio di semi di mais
  • 8 g di lievito per dolci
  • 150 g di farina tipo 00
  • 150 g di fecola di patate
  • 2 arance biologiche (succo e bucce grattugiate)

Per la copertura

  • 200 gr di cioccolato
  • 100 ml di panna fresca
  • 15 g di miele di acacia

 

DSCN5853PROCEDIMENTO:

Accedere il forno alla temperatura di 150° modalità statico.
In una planetaria o in una ciotola con le frusta elettriche, montare uova e zucchero per almeno 15-20 minuti.

DSCN4204
Abbassare la velocità della planetaria o fruste e aggiungere la ricotta setacciata, l’olio, le bucce grattugiate e il succo ben filtrato delle 2 arance.
Aggiungere le farine già setacciate un po’ alla volta e per ultimo il lievito.
Se  l’impasto dovesse risultare un po’ asciutto, dipende dalla consistenza della ricotta, aggiungere una po’ di latte.
Imburrare e infarinare uno stampo a forma di rosa da 20 cm e versare tutto l’impasto ottenuto.
Cuocere in forno statico a 150° per circa 1 ora fino a quando la superficie sarà dorata. Fare sempre la prova stecchino che  dovrà uscire asciutto.
Una volta cotta spegnere  il forno, mettere un cucchiaio di legno al centro dello sportello per bloccarlo e lasciare  la Rosa con ricotta e cioccolato dentro il forno ancora per 30 minuti.
Lasciare raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo.
DSCN5828Una volta fredda sistemare la torta sopra una gratella. Versare il cioccolato tritato

DSCN4165nella panna calda e portata al limite del bollore con il miele, mescolare ben bene fino a quando non sarà ben sciolto e risulterà lucido. Lasciare scivolare la ganache ottenuta su tutto il dolce.
Tenere in frigo fino al momento di servire.

DSCN5861

Macaron Clementine e Cioccolato

Riprendo oggi a giocare con Re-Cake 2.0, non potevo perdermi i Macarons..….

Non mi ero mai voluta confrontare con questi famosi dolcetti francesi perché credevo che fosse molto difficile realizzarli, invece tutto sommato se ci si mette un po’ di buona volontà ci si può riuscire. Certo non sono all’altezza del grande Maestro Pierre Hermè da cui traiamo la ricetta, ma a migliorare c’è sempre tempo. Sapore strepitoso e unico…

Rispetto alla ricetta di Re-Cake #09 ho variato solamente la quantità di panna nella ganache.

DSCN4619

INGREDIENTI:

Per la ganache cioccolato-clementina

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di panna fresca liquida intera
  • 3 clementine (1 per la buccia, 2-3 per il succo )

 

Per i macarons (ricetta di Pierre Hermé):

  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr mandorle tritate
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 55 gr + 55gr di albume a temperatura ambiente
  • 37 g di acqua
  • la punta di un coltello di colorante arancione ( o di rosso e giallo)
  • buccia grattugiata finemente di una clementina

PROCEDIMENTO:

Prima di cominciare sarebbe opportuno sapere che se gli albumi sono “vecchi” (conservati in frigo da 3 giorni) la riuscita sarà migliore.

DSCN4592
Cominciare preparando la ganache, così avrà il tempo di raffreddarsi

In un pentolino scaldare la panna con la buccia di una clementina.

DSCN4590

Lasciare in infusione per almeno mezz’ora coprendo il tutto. Filtrare e scaldare nuovamente la panna aromatizzata per qualche secondo e unirvi il cioccolato già tritato finemente.

DSCN4290 Mescolare delicatamente dal basso verso l’alto e poi aggiungere il succo filtrato delle clementine (50 gr) e mescolare per amalgamare bene tutto.
Versare la ganache in un contenitore piatto e coprire con pellicola a contatto. Lasciare riposare per un’ora circa. Si può preparare la ganache la sera prima e conservarla in frigo.

PTDC0003

Preparazione dei macarons:
Come prima cosa bisogna preparare quello che tecnicamente viene definito TPT (tant pour tant) cioè la miscela in parti uguali di zucchero a velo e farina di mandorle. Setacciare bene per almeno 5 volte la farina di mandorle insieme allo zucchero a velo in una ciotola.

DSCN4604
In un pentolino mettete lo zucchero e l’acqua. Bisogna portarlo a ebollizione fino a quando raggiunge  i 115°C.

DSCN3586
Nel frattempo,quando lo sciroppo avrà raggiunto i 110°, iniziare a montare 55 gr di albumi, io ho usato uno sbattitore perché in planetaria la frusta non acchiappava bene l’albume per la piccola quantità. Lavorare prima  lentamente per poi via via aumentare la velocità.

Quando lo sciroppo ha raggiunto la temperatura di 118° versarlo a filo sugli albumi montati a neve. Continuare a sbattere per almeno altri 10 minuti così la meringa si raffredda raggiungendo la giusta temperatura, 55 ° saranno sufficienti.

Unire al TPT gli altri 55 gr di albumi, aggiungere anche la buccia grattugiata della clementina

DSCN4608e il colorante (utilizzare i coloranti in pasta perché si amalgamano meglio, ma vanno bene anche quelli in polvere, anche se più difficili ad amalgamarsi). Io ho trovato solo quello in gel ed ho usato in parte uguale il rosso e il giallo. Mescolare bene per amalgamare e non avere striature.

DSCN4609

Ora inizia la fase di MACARONAGE : usando una spatola morbida si inizia a incorporare prima una piccola quantità di meringa al composto  e via via si aggiunge il resto mescolando dal basso verso l’alto e dai bordi verso il centro del contenitore.

DSCN4610
Questo passaggio è molto importante, mescolando il composto in questo modo  la meringa si smonta un po’ per ottenere un composto liscio e omogeneo, leggermente fluido. Non deve essere un composto liquido, bisogna lavorare con calma e costanza, mantenendo lo stesso ritmo.

Passare adesso al POCHAGE: Inserire il composto in una sacca da pasticceria con bocchetta di 6 o 8 mm. Su 3 fogli di carta forno della misura della placca da forno, tracciare con una matita lo schema dei macarons: dei cerchi distanziati equamente tra di loro, io 3 file da 4 per ogni foglio. Ogni foglio verrà usato capovolto per non far venire a contatto il segno della matita.

DSCN4587

DSCN4611Passare all’ultimo passaggio, il CROUTAGE : tempo di riposo necessario perché il guscio si asciughi e permettere in cottura la formazione del classico collarino.

Ci vuole circa un’ora, si capisce che sono pronti per la cottura quando sfiorandoli leggermente non si attaccheranno al dito.

Cuocere a 160° per 14 minuti. Aprire il forno due volte durante la cottura. Una volta sfornati appoggiare il foglio su un piano freddo per favorire il distacco. Continuare con gli altri fogli nello stesso modo.

Pelare a vivo le clementine.

Riempite una sacca da pasticceria con la ganache, farcire la metà dei gusci dei macarons, aggiungere una fettina di clementina e chiudere con l’altra metà dei gusci.

DSCN4625

Conservare i  macarons in frigorifero in un contenitore ermetico, tirarli fuori due ore prima di consumarli.

recake2.0 -1a

Double chocolate pancakes

Spesso la domenica mattina  a casa nostra si preparano i pancakes. Si preparano…… preparo, ormai ci sono abituati e a qualunque ora si sveglino sanno di trovarli. Ci piace molto cominciare la giornata di riposo in vero relax e queste dolci frittelle invogliano proprio alla lentezza…..

DSCN4476

INGREDIENTI

  • 170 gr di farina 00
  • 30  gr di cacao amaro
  • 70 gr di zucchero semolato
  • 110  g di uova intere
  • 2 g  di bicarbonato
  • 30 g di olio di semi di mais
  • 5 g di lievito per dolci
  • 250 ml di latte
  • burro o olio qb

PROCEDIMENTO

Montare gli albumi a neve e tenere da parte.

DSCN4334In una ciotola setacciate la farina con il cacao ed il lievito, aggiungere lo zucchero ed il bicarbonato. In una piccola ciotola sbattere i due tuorli e in un’altra mescolare il latte con l’olio.

DSCN4471Mescolare adesso i tuorli con il latte e aggiungere al composto secco, continuare a mescolare velocemente. Aggiungere gli albumi montati a neve mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, fino ad amalgamare bene l’impasto.

DSCN4472

Gli albumi montati a neve daranno maggiore morbidezza all’impasto e questi pancakes risulteranno davvero soffici.

DSCN4473

Scaldare e ungere con burro o olio un padellino, aggiungere un mestolino di impasto nella padella ben calda, versandolo al centro, si formerà un cerchio quasi perfetto.

DSCN4474Cuocere a fuoco dolce e quando la parte superiore sarà asciutta e si formeranno delle bollicine, girare il pancake e cuocere l’altro lato.

Man mano che sono pronti si possono impilare e poi ricoprire a piacimento

Questi consiglio di mangiarli caldi ricoperti  di cioccolato fondente fuso

DSCN4475

oppure con una buona https://blog.giallozafferano.it/irene57/gelatina-di-mandarini/ con le sue scorzette .

DSCN4489  In alternativa, miele, il classico sciroppo d’acero o crema al cioccolato oppure marmellata a vostro gusto.

DSCN4491