Archivi tag: ciambelline

Ciambelline di albumi al cacao e uvetta

Ciambelline di albumi al cacao e uvetta: Chi sta spesso in cucina a preparare dolci e creme sa che rimangono molte volte tanti albumi che a volte non si sa come smaltire. Ho pensato che fare delle piccole ciambelline, quasi dei mini bundt visto gli stampi utilizzati, fosse un modo buono per preparare un soffice impasto all’acqua, quindi più leggero, da assaporare in compagnia o anche per le festicciole dei vostri bambini o le nostre”merende” tra amiche.

Ingredienti per 18 ciambelline

  • 175 g di farina 00
  • 175 g di albumi
  • 150 g di zucchero semolato
  • 35 g di cacao amaro in polvere
  • 100 ml di olio di mais
  • 8 g di lievito in polvere per dolci ( mezza bustina)
  • 150 ml di acqua
  • 50 g di uvetta sultanina
  • 100 ml di marsala
Per la decorazione
  • 50 ml di panna fresca
  • 100 g di cioccolato bianco

Preparazione

Mettere a bagno l’uvetta nel marsala, se preparate le Ciambelline di albumi al cacao e uvetta per i bambini usate solo acqua tiepida

Montare gli albumi in una ciotola e montateli a neve ferma.

In  un’altra ciotola e mettete la farina, il cacao,  zucchero e lievito, già setacciati insieme

Nella ciotola della planetaria o anche in una comune lavorando a a mano, inserire l’olio e l’acqua, aggiungere le polveri e amalgamare bene  tutto

Quando l’impasto sarà omogeneo aggiungere gli albumi montati, un po’ alla volta,  utilizzando una spatola a mano, fare attenzione a non smontare l’impasto.

A questo punto aggiungere  l’uvetta strizzata  e infarinata leggermente.

Abbiate cura dli lasciare a parte alcuni acini che vi serviranno per la decorazione finale.

Distribuire l’impasto negli stampini  a ciambelline, già imburrati e infarinati oppure spennellati con lo staccante.

Informate le Ciambelline di albumi al cacao e uvetta a 180° per circa 20 minuti.

Sciogliere bagnomaria il cioccolato bianco con la panna

Sformare le Ciambelline di albumi al cacao e uvetta e riempire il buco centrale, velando anche  i bordi con il cioccolato decorando con gli acini di uvetta che avete lasciato fuori dall’impasto.

Naturalmente potete decorare le ciambelline in molti altri modi, con confettini colorati,gocce di cioccolata, frutta fresca, confetture o una meringa fiammeggiata per un effetto Waooooo!

 

Ciambelline della mia infanzia

Ciambelline della mia infanzia: Quando ero piccola, e ne sono passati di anni, quando passavi davanti ad un panificio spesso le tue narici venivano rapite da un profumo inebriante e d irresistibile, era la vaniglia, la cannella e altre spezie che si sprigionavano nella cottura delle ciambelline tipiche della mia città, l’ ho scoperto con il tempo perché altrove così, con questo sapore così tipico non si trovano. Allora non esistevano i biscotti confezionati che adesso troviamo in tutti i supermercati, in verità non esistevano neanche i supermercati… e quindi quando sentivi quel profumo non potevi non chiedere alla mamma di comprarle… Oggi ho sentito il bisogno di ricreare quel profumo e quella sensazione di buono che mi avvolge con questi profumi. Vedrete che le ciambelline della mia infanzia sono davvero semplici da realizzare, ma potete sempre far felici grandi e bambini per una colazione o merenda d’altri tempi.

ciambelline della mia infanzia

Ingredienti

  • kg di farina
  • 400 gr di zucchero
  • 200 gr  burro
  • 150 gr di strutto
  • 2 uova
  • 1 bacca di vaniglia
  • 10 gr di ammoniaca per dolci
  • 50 ml di latte tiepido
  • 170 ml di acqua fredda
  • 3 gr di sale
  • 3 gr di cannella in polvere
  • 3 gr di chiodi di garofano in polvere o 5 ml di acqua concentrata di chiodi di garofano
  • 2 tuorli sbattuti con 2 cucchiai di latte per spennellare le ciambelline prima che siano infornate

Preparazione:

In una planetaria, inserire il burro e lo strutto con lo zucchero e montare un po’ la massa

montata dei grassi con lo zucchero

aggiungere il primo uovo e dopo che è stato assorbito aggiungere anche l’altro uovo. Quando tutto si sarà amalgamato aggiungere alternativamente tutti gli altri ingredienti e far amalgamare bene il tutto,  finché non si otterrà un composto consistente, omogeneo e facile da lavorare. Se volete impastare a mano, versare tutti gli ingredienti in una scodella capiente e impastare manualmente finché non si avrà un panetto compatto.

Fate dei cordoncini con le mani del diametro di 1 cm circa

formazione ciambelline

e tagliarli della lunghezza di circa 8 cm, quindi unire i pezzetti a cerchio formando tante ciambelline. Rivestite la teglia con carta da forno e adagiatevi le ciambelline.  E’ consigliabile preparare almeno due teglie, in modo da riempirne una, intanto che l’altra sta cuocendo nel forno. Preriscaldare il forno (preferibilmente ventilato) alla temperatura di circa 180 ° e spennellare le vostre ciambelline con il tuorlo sbattuto con il latte, a questo punto si può infornare. Quando le ciambelline saranno dorate, ci vorranno circa 20 minuti, sfornate le ciambelline e lasciatele raffreddare su una gratella.

Conservare le ciambelline in un contenitore ermetico per biscotti così si manterranno a lungo buone e croccanti.

Ciambelline al cacao

Davvero deliziose queste ciambelline, piccole e morbide da coprire con tanto zucchero a velo…..  si mangiano al massimo in due bocconi. Nulla vi vieta di decorarle con cioccolato fuso e confettini colorati o con panna e una leggera spolverata di cacao…… buone a colazione o con il tè delle cinque o ancora meglio con una buona cioccolata calda!

PTDC0098

Ingredienti per 18 pezzi

  • 200 gr di farina 00
  • 45 gr di cacao amaro (circa 3 cucchiai)
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 100 ml di olio di semi di arachide o di girasole
  • 200-230 ml di latte intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaio di estratto di vaniglia,
  • buccia grattugiata d’arancia o di limone
  • qb zucchero a velo per la decorazione

Preparazione

In una ciotola o in planetaria sbattere le uova, aggiungere l’olio di semi , il latte, l’estratto di vaniglia e la buccia grattugiata dell’agrume prescelto. Mescolate il tutto e leggermente .

PTDC0165

Aggiungere la farina, zucchero semolato, il cacao ed lievito per dolci, mescolare adesso più energicamente, occorrerà un minuto. L’importante è che il composto sia ben omogeneo, non occorre montare!

frittata fiori ricotta 081

Dividere il composto negli stampini.

Cuocete in forno preriscaldato e statico a 180° per 30 minuti circa, fare la prova stecchino per verificarne la cottura.

PTDC0090

 

PTDC0094