Archivi tag: cavolfiore

Medaglioni di cavolfiore al forno

Medaglioni di cavolfiore al forno: Il cavolfiore è spesso snobbato da molte persone, forse per il suo odore forte durante la cottura o per il suo deciso sapore di cavolo che dare associazioni di idee al vile ortaggio che negli più bui dava un senso profondo di povertà.
Per fortuna oggi la maggior parte delle persone riconosce a questo ortaggio non solo le buone qualità nutrizionali ma anche le varietà di ricette che si possono realizzare con tutte le varianti dei cavoli.
Avevo la voglia e la necessità di preparare il cavolfiore che stazionava in frigo ormai da qualche giorno, in modo diverso, ma che non fosse di lunga preparazione né tantomeno fritto, ho pensato quindi di fare dei medaglioni al forno che si potessero consumare sia come antipasto o addirittura inserire in un aperitivo in forma più piccola.
Una buona alternativa può essere quella di inserire l’impasto ottenuto in uno stampino per realizzare anche piccoli sformatini che associati ad una fresca insalatina possono diventare un valido secondo piatto o addirittura risolvere una cena leggera.
INGREDIENTI:
  • 1 cavolfiore medio circa 800 g già pulito
  • 2 uova medie
  • 5/6 fette di pane in cassetta
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 30 g di pecorino romano grattugiato
  • Q.B. di sale, pepe
  • Q.B. di pan grattato per la panatura finale
  • Q.B. di olio EVO
PREPARAZIONE:

Preparate il cavolfiore dividendolo in cimette e lessatelo in acqua bollente salata fino a quando risulterà tenero. Scolate il cavolfiore e lasciatelo raffreddare, schiacciatelo a questo punto per bene con una forchetta.

Tritate velocemente in un mixer il pane in cassetta, aggiungete le uova sbattute e il cavolfiore già schiacciato, il parmigiano, il pecorino, sale e pepe. Dovrete ottenere una sorta di impasto morbido, che si possa compattare con le mani, per agevolare l’operazione è meglio ungersi le mani con olio EVO

Formate delle polpette della dimensione che preferite e  poi schiacciatele leggermente ottenendo dei medaglioni.

Passate con delicatezza i Medaglioni di cavolfiore al forno nel pan grattato, compattandoli  bene, e sistemateli sulla placca del forno foderata con carta forno.

Infornate i Medaglioni di cavolfiore al forno a 200° per circa 15/20 minuti o fino a quando li vedrete belli dorati.

Servite i Medaglioni di cavolfiore al forno ben caldi.

Ho accompagnato i miei Medaglioni di cavolfiore al forno con un ottimo Chutney in questo caso ai peperoni  di cui qui trovate la ricetta o vedrete che piaceranno anche ai bambini con un tocco di maionese, insomma il cavolfiore così piacerà a tutti!

Nel caso in cui vi piacerebbe preparare gli sformatini, dovete ungere con olio gli stampini e far aderire un po’ di pangrattato

riempite con l’impasto di cavolfiore e rifinite con un fiocchetto di burro

con il chutney sarà perfetto

 

Un ortaggio comune in bellavista!

Cavolfiore a ghiotta-ricetta tipica messinese

Cavolfiore a ghiotta-ricetta tipica messinese: Un piatto  della mia terra che si prepara con gli ingredienti tipici della ghiotta.

Per fare la ghiotta che sia di pesce o ortaggi servono capperi, olive, cipolle pomodori e gambi di sedano.

Tutti i classici ingredienti mediterranei che fanno grande la cucina siciliana!

Non posso dirvi quanto sia buono il Cavolfiore a ghiotta-ricetta tipica messinese perché potrei sembrare di parte, ma vi invito a prepararlo ed assaggiare questa variante della ghiotta con il cavolfiore che vi stupirà.

Si può utilizzare il classico cavolfiore bianco, ma anche quello viola o il verde romanesco. addirittura la nuova variante arancione che ormai si trova spesso sui banchi del mercato.

Si può consumare come contorno sia di carne che di pesce alla griglia o anche come piatto unico per un pasto vegetariano.

 

 

Ingredienti

  • 1 kg di cavolfiore
  • 3 coste di cuore di sedano
  • 1 cipolla
  • 10 pomodorini ciliegini
  • 1 manciata di capperi disssalati
  • 100 g di olive verdi o nere in salamoia
  • 1 pezzetto di peperoncino o se preferite pepe nero
  • Q.B. di olio EVO

Preparazione

Il Cavolfiore a ghiotta-ricetta tipica messinese si prepara molto semplicemente, come diciamo noi “tuttu d’intra”, che significa vi starete chiedendo, nulla di più facile:

Preparate tutte le verdure tutte tritate e sistematele in una casseruola abbastanza larga, versate un bel giro di olio EVO e cominciate a far stufare a fuoco dolcissimo.

Staccate tutti i ciuffetti di cavolfiore  e affiancateli in piedi sul battuto di verdure, cospargete con due  prese di sale e coprite con un coperchio.

Continuate la cottura così dolcemente senza mai toccare Cavolfiore a ghiotta-ricetta tipica messinese con cucchiai o utensili vari. dovrete di tanto in tanto scuotere la casseruola e quasi a fine cottura tenendo ben saldo il coperchio fate roteare la ghiotta.

L’unica attenzione che dovete avere e di non fare attaccare la vostra ghiotta, se vi sembra che ci sia poco liquido di cottura aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda.

Ecco un contorno o un piatto unico che non vi stancherà mai perché sapido al punto giusto e quindi molto piacevole al palato

Frittelle di Cavolfiore

Frittelle di Cavolfiore: I cavoli si sa che non sono apprezzati da tutti, ma se li presentate sotto forma di frittelle, finiranno in un battibaleno…. Si possono servire come antipasto , ma anche come secondo piatto di verdura.

cavolfINGREDIENTI

  • 1 cavolfiore di circa 800 gr
  • 3 uova grandi
  • 3 – 4 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe qb
  • olio per friggere (io uso EVO)

PREPARAZIONE

Togliere le foglie e il torsolo al cavolfiore lasciando le cimette

cime cavol

Tuffarle in acqua bollente già salata per 10 minuti circa o finché saranno morbide, ma non spappolate, scolarle e farle freddare un pochino. Nel frattempo preparare in una ciotola le uova sbattute con i formaggi, l’aglio tritato finemente e anche il prezzemolo (se sono di vostro gradimento), una bella macinata di pepe nero e una presa di sale, aggiungere anche 3 cucchiai di farina. Schiacciare con una forchetta le cimette di cavolfiore e unirle alla pastella, se vi sembra troppo liquida aggiungere ancora un pochino di farina

Immagine nikon 062Preparare una padella con olio ben caldo, fate la prova con uno stuzzicadenti che deve friggere, e poi versare a cucchiaiate l’impasto, facendolo dorare da tutte e due le parti

Immagine nikon 066Immagine nikon 068Fare perdere l’olio in eccesso su carta da cucina e servire su un letto di insalata

Immagine nikon 071

Le frittelle di cavolfiore sono pronte!