Archivi tag: basilico

Pesto di zucchine

Pesto di zucchine : dopo quello classico è il più usato a casa mia, facile e veloce risolve molte situazioni ed è buonissimo in ogni stagione, ma in estate la consiglio anche per un piatto di pasta fredda. Il pesto di zucchine oltre al classico abbinamento con la pasta si adatta benissimo su crostini o può accompagnare egregiamente le classiche fettine di carne  o farcire rotolini di roast-beef o di bresaola. Ma confido nella vostra fantasia una volta che lo avrete provato…

Ingredienti

  • 500 g di zucchine
  • 100 g di mandorle pelate
  • 1 piccolo spicchio d’aglio se gradito
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 75 g di parmigiano grattugiato
  • 10 foglie di basilico
  • 4 foglie di menta
  • sale Q.B.
  • pepe Q.B.
  • Olio EVO Q.B.

Preparazione

Lavare e spuntare le zucchine, tagliarle a bastoncini o tagliarle a julienne, salarle e metterle a perdere la loro acqua in un colapasta per circa mezz’ora.

Sciacquare le zucchine, metterle in un contenitore idoneo e, coperte da pellicola forata cuocerle nel micronde per 3 minuti. Rimetterle nel colapasta perché perdano eventuale acqua residua e si raffreddino

Mettere in un mixer le mandorle e ridurle in polvere, aggiungere le zucchine e poi i formaggi grattugiati. Azionare il robot e dal foro inserire le foglie di basilico, quelle di menta, l’aglio e l’olio necessario per creare una crema soffice e quasi vellutata

Ecco fatto, il pesto di zucchine è pronto!

un modo delizioso per assaporare il pesto di zucchine è su semplicissime piccole piadine o pizzette bianche

Olio al Basilico

L’olio al basilico lo preparo sempre a fine estate per farmi la scorta di profumo per l’inverno che deve arrivare. Io adoro il basilico e così come lo uso moltissimo nella bella stagione faccio in modo che il suo profumo rimanga a lungo anche piatti delle stagioni più fredde. E’ vero che ormai si può trovare nei banchi del supermercato anche in inverno, ma è anche vero che non avrà mai il profumo e il sapore di quello prodotto in estate con il sole vero e forte della stagione più calda. La preparazione dell’olio al basilico è di una semplicità estrema e chiunque può quindi fare scorta di profumo e sapore.

Ingredienti

  • basilico fresco
  • olio EVO di ottima qualità
  • sale marino grosso
  • vasetto ermetico già sterilizzato

14114571_10210592350914997_1114033968_o

Preparazione

Staccate tutte le foglie e le cimette dal un bel mazzo di basilico, le quantità sono a vostro piacere secondo i vasetti che utilizzerete.

14039927_10210583162845301_8708554013653908612_nLavate per bene il basilico e lasciatelo asciugare all’ombra su un canovaccio pulito.

14051771_10210583182965804_4605743231573138126_nDepositate sul fondo del vasetto una cucchiaiata di sale grosso

14152159_10210592354635090_321683429_oe fate uno strato di basilico che ricoprirete con altro sale, alternate ancora gli strati fino ad esaurimento del basilico

14151691_10210592357875171_761934000_ocoprite con un ultimo strato di sale, servirà a non far venire a galla le foglie del basilico e rischiare eventuali muffe.

Versate l’olio EVO in più volte, fino a quando il sale non ne assorbirà più e sarà a filo con il bordo del vasetto. Controllate dopo qualche ora che l’olio non sia sceso di livello e se necessario rabboccate.

14123980_10210592362435285_1128164302_oL’olio al basilico è così pronto per essere conservato in dispensa al fresco. Lasciare passare almeno un mesetto prima di utilizzare con parsimonia perché sarà molto intenso, su insalate, minestre, carne o pesce. Tutto va secondo i vostri gusti, ma vi assicuro che darà uno sprint diverso alle vostre pietanze.

14163916_10210592365755368_306407690_o

Parmigiana di Melanzane

La parmigiana di melanzane è l’orgoglio di  ogni famiglia, ogni cuoca o cuoco siciliano dirà infatti che la sua è  indubbiamente la migliore parmigiana al mondo, quella più buona, quella fatta secondo le regole, praticamente l’unica! Per questa pietanza non si scende a compromessi, la parmigiana di melanzane va oltre ad una classica ricetta di tradizione, è il sapore dell’estate infinita di quando eravamo piccoli, quando le melanzane sono al massimo del loro sapore e le nostre mamme passavano pomeriggi interi a friggere, perciò anche la mia sarà una versione di famiglia, quella che è stata la ricetta della nonna e della sua nonna prima di lei.

Contrariamente a quanti molti pensano, il nome Parmigiana, non significa assolutamente “melanzane all’uso di Parma” o “melanzane al Parmigiano Reggiano”ma deriva invece da “Parmiciana”, termine siciliano per definire  l’insieme dei listelli di legno, sovrapposti, che formano la persiana e che ricordano la sistemazione delle melanzane nella parmigiana.

Altri pensano che  la patria della parmigiana di melanzane sia certamente la Sicilia perché lì si possono trovare le tipiche melanzane da parmigiana, ovvero le petrociane, termine dal quale deriverebbe secondo i siciliani il nome della pietanza.

DSCN6030

Ingredienti per 6 persone
  • 1,200 g di melanzane (io se le trovo uso quelle chiamate “seta”)
  • 750 ml di passata di pomodoro pronta (io uso la nostra fatta in casa)
  • 4 uova sode
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 400 g di mozzarella ben sgocciolata o scamorza fresca
  • un mazzetto di basilico
  • 4 cucchiai di pane grattugiato
  • olio EVO q.b.

Procedimento

Affettare le melanzane e sistemarle a strati in un colapasta con del sale tra uno strato e l’altro. Lasciatele a perdere l’acqua di vegetazione per almeno un’ora.

DSCN6023Tritate la mozzarella e mettetela in un colino così perderà i liquidi in eccesso.

Nel frattempo preparate una classica salsa di pomodoro con una base di cipolla soffritta con poco olio e lo spicchio di aglio intero. Quando sarà ben ristretta spegnete il fuoco e metteteci un po’ di basilico spezzettato a mano.

Friggete le melanzane dopo averle ben tamponate con carta da cucina.

DSCN6025Man mano che sono pronte disponete le melanzane in un colapasta a perdere l’olio in eccesso.

Spargete sul fondo della teglia utilizzata 2 cucchiai di pangrattato e sistemate il primo strato di melanzane fritte sovrapponendole leggermente per non lasciare spazi, coprire con un po’ di salsa e poi fettine sottili di uova sode e ancora sopra la mozzarella e il parmigiano, qualche foglia di basilico e di nuovo le melanzane ben allineate.

DSCN6033Ripetete gli strati fino alla fine degli ingredienti

e terminate con le melanzane, la salsa, il pangrattato rimasto e il parmigiano.

DSCN6039Infornate in forno già caldo a 220° ma una volta chiuso lo sportello abbassate la temperatura a 170°.

Lasciate cuocere per una mezz’ora circa, finché si sarà creata una deliziosa crosticina.

DSCN6041

 

Crema di ricotta e mascarpone al verde

Crema di ricotta e mascarpone al verde: Quando si pensa alla ricotta e al mascarpone insieme si è spinti a pensare ad un dolce, invece oggi ho voluto usarli in modo diverso . Una crema salata che diventa verde per le erbe aromatiche utilizzate: basilico e timo.

PTDC0132 Esecuzione velocissima e utilizzo di grande versatilità, ma andiamo a vedere come realizzarla.

Ingredienti

  • 250 g di ricotta di pecora
  • 250 g di mascarpone
  • 5 rametti di timo fresco
  • 4 gambi di basilico
  • 3 g di sale
  • 10 / 15 grani di pepe verde
  • 10 ml di olio EVO

Procedimento

Pestiamo in un mortaio i grani di pepe verde. Mettiamo nel robot da cucina, o in una ciotola alta se usiamo un frullatore ad immersione, i formaggi

PTDC0117e poi gradualmente le foglie del basilico e del timo,

PTDC0088

continuiamo  ad emulsionare aggiungendo gli altri ingredienti.

Bastano davvero pochi minuti e possiamo preparare crostini

farcire verdure grigliate

PTDC0134PTDC0136o qualunque cosa stimoli la vostra fantasia….

 

Tartellette salate con ricotta di bufala e fichi

In questa sfiziosissima ricetta troverete molti degli ingredienti in qb, solo perché lascio al vostro gusto il dosaggio del sapore più deciso di erbe e aromi. E’ comunque una ricetta molto semplice ma ottimo antipasto o anche finger food . E’ il periodo in cui i fichi sono davvero deliziosi e per non mangiare il solito e inflazionato prosciutto fichi vi propongo una validissima alternativa

PTDC0102

INGREDIENTI

  • 150 g di crackers
  • 100 g di burro
  • 350 g di ricotta di bufala
  • 1 mazzetto di basilico
  • 4 rametti di timo
  • sale qb
  • pepe qb
  • fichi qb
  • miele di castagno qb

PREPARAZIONE

Mettiamo la ricotta in un colino  a perdere l’acqua in eccesso. Sistemiamo i crackers spezzettati grossolanamente nel bicchiere del robot da cucina e riduciamo in polvere aggiungiamo il burro che avremo già fuso e incorporiamo bene. Aiutandoci con un cucchiaio sistemeremo l’impasto ottenuto sul fondo di stampini per cupcake o per muffin pressando bene.

PTDC0069 PTDC0071 Lasciamo gli stampi in freezer per una mezz’oretta e nel frattempo prepariamo la farcitura.  Prendiamo la ricotta e la emulsioniamo nel robot con le erbe aromatiche fino a quando sarà ben montata dopo aver regolato di sale e pepe.

PTDC0088 Trasferiamo la crema di ricotta in un sac à poche con una bocchetta decorativa e teniamo in frigo fino al momento di montare le tartellette. Sformiamo delicatamente sul piatto di servizio le tartellette

PTDC0106 e con la sac à poche  facciamo una base di ricotta

PTDC0093 sulla quale poggerà il fico diviso in quattro, ma non del tutto, per lasciarlo a forma di fiore;

PTDC0089al centro del fico depositiamo ancora una noce di ricotta su cui coleremo qualche goccia di miele.

PTDC0103

 

Zuppetta fredda italiana

Zuppetta fredda italiana : Una fresca e delicata pietanza studiata per le calde giornate estive senza perdere sapore e fantasia. Il motto di  quest’anno scelto da Parmigiano Reggiano per #PRChef2015 è “L’eccellenza non si raggiunge aggiungendo, ma togliendo vai all’essenza punta all’eccellenza”, la sfida prevede di creare un piatto con solo 4 ingredienti. Ho cercato di ricreare l’essenza dell’estate con ingredienti freschi ma di grande sapore.

PTDC0061

INGREDIENTI PRINCIPALI PER 2 PERSONE

  • 250 g di mozzarella di bufala
  • 25 g di parmigiano Reggiano 24 mesi
  • 250 g di pomodori datterini
  • 15 g di foglie di basilico

Come ingredienti qb ho aggiunto

  • olio EVO
  • sale
  • pepe macinato fresco
  • ghiaccio tritato

PREPARAZIONE

In un food processor o in un blender, ma può anche essere fatto al coltello, tritiamo la mozzarella ed aggiungiamo il parmigiano grattugiato al momento.

PTDC0101Facciamo la stessa cosa con i pomodorini a cui aggiungiamo sale e pepe a piacere, ma poi li passiamo per un colino per eliminare i semini, regolare con un filo d’olio.

PTDC0099Poi è la volta del basilico che verrà frullato con 4 cubetti circa di ghiaccio tritato una presa di sale e un pochino di olio a nostro gusto.

PTDC0100

Non ci resta che impiattare la zuppetta fredda italiana cominciando a posizionare al centro del piatto fondo che useremo, la mozzarella con il parmigiano, magari ci possiamo aiutare con un anello praticando un foro centrale. Poi aggiungiamo tutt’intorno la crema di pomodoro ed infine nel foro centrale posizioneremo la crema di basilico.

PTDC0058

 

Ecco la mia ricca zuppetta fredda italiana che credo preparerete spesso dopo averla provata!

 

Reginelle con basilico ai profumi dell’orto

Le mie reginelle fresche ai profumi dell’orto  con il basilico nell’impasto che si mescola in bocca con le melanzane e i pachino appena scottati  regalando il vero sapore dell’estate.

DSCN3998

 

INGREDIENTI per 4 persone

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di semola di grano duro rimacinata
  • 120 g di uova intere
  • una manciata di foglioline fresche di basilico
  • 1 cucchiaio di olioEVO più quello per la salsa
  • una presa di sale
  • 1 melanzana media
  • 1 scalogno
  • 16 pomodorini pachino
  • ricotta infornata da grattugiare o formaggio simile
  • pepe qb
  • sale qb

PROCEDIMENTO

Cominciamo a preparare la pasta impastando le due farine mescolate con le uova, il sale e il cucchiaio di olio  EVO e le foglioline di basilico spezzettate fino a quando la pasta diventerà liscia.

DSCN3967Stendere la pasta con il matterello o la sfogliatrice a 2 mm di altezza

DSCN3969e dare la caratteristica forma usando la rotella dentata facendo delle strisce lunghe 35 cm e larghe circa 7 mm.

DSCN3981

Mentre la pasta asciuga un po’ prepariamo il condimento.

DSCN3982Fare a cubetti la melanzana e saltare velocemente in padella con un filo d’olio e poi mettere da parte.

DSCN3984Affettare finemente lo scalogno

DSCN3986 e fare stufare con un po’ d’olio a fuoco dolce aggiungendo dopo qualche minuto i pomodorini che devono rimanere interi per dare al piatto una  freschezza naturale.

DSCN3989Regolare di sale e pepe ed aggiungere le melanzane.

DSCN3990DSCN3993Cuocere la pasta e scolare con un forchettone lasciando un po’ dell’acqua di cottura. Saltare velocemente in padella e servire.

DSCN3994 A me piace accompagnare queste preparazioni estive con la ricotta infornata tipica siciliana, ma non sempre reperibile, si può sostituire con ricotta salata o parmigiano.

ricotta-infornata

Gnocchetti Tiepidi Estivi

La calura estiva ci invita a mangiare sempre qualcosa di fresco, ma anche invitante e saporito, per questo in pochissimo tempo ho preparato questi gustosissimi gnocchetti

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 600 g di gnocchetti di patate
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 4 pomodori secchi
  • 1 pomodoro grande da insalata
  • origano qb
  • 1 spicchio d’aglio privato dell’anima
  • pepe macinato qb
  • 5 cucchiai di olio EVO

PREPARAZIONE

Mettere a bollire l’acqua per cuocere gli gnocchetti e nel frattempo tagliare a pezzettoni il pomodoro

29 giugno 14 057metterlo con  tutti gli ingredienti per il sugo nel mixer o in un frullatore

29 giugno 14 059azionare l’apparecchio fino a quando avrete la densità desiderata .                                                  Io ho lasciato la salsa un po’ grossolana perché avesse una consistenza rustica.               Consiglio di non salare perché i capperi e i pomodori secchi porteranno molta sapidità.        Cuocere gli gnocchetti in acqua salata e appena verranno a galla scolarli bene e metterli in una terrina

29 giugno 14 060nella quale  verserete il sugo mescolando delicatamente.

29 giugno 14 061Se vi piace potete aggiungere grana grattugiato.

 

 

 

 

Piramide di Melanzane e Pomodorini Confit

Piramide di Melanzane e Pomodorini Confit: Per fare la piramide di melanzane e pomodorini confit servono ortaggi leggeri e versatili questi ben si prestano a ricette di ogni genere, oggi ho deciso di prepararle grigliate, ma per non essere troppo tristanzuole ho pensato di  fare una sorta di piramide variegata.

INGREDIENTI  per 4 persone ( circa 8 piramidi)

  • 3 melanzane grandi
  •  100 gr di provola
  • 1 spicchio d’aglio
  •  24 pomodorini pachino
  • 1 cucchiaio di zucchero
  •  1 mazzetto di basilico
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • olio EVO qb
  • timo qb
  • origano qb
  • sale e pepe qb

PROCEDIMENTO

Prima di tutto bisogna preparare per tempo i pomodorini caramellati hanno bisogno di circa 2 ore, ma il risultato vi ricompenserà dell’attesa, anzi io vi consiglio di prepararne di più….. li mangerete come le ciliegie, uno tira l’altro!

Lavare i pomodorini, asciugarli e usando un tagliere dividerli a metà. Sistemarli con il taglio rivolto in alto sulla leccarda del forno foderata con carta forno. Preparare un battuto con 1 spicchio d’aglio tritato, le foglie del timo, l’origano,il sale e il pepe. Distribuire una piccola quantità su ogni mezzo pomodoro e poi completare con lo zucchero e in filo d’olio.

Immagine nikon 2 109Infornare in forno già caldo a 140° per circa 2 ore, i pomodorini dovranno risultare asciutti ma non secchi.

Nel frattempo affettare le melanzane e metterle sotto sale a perdere l’amaro, poi asciugarle e grigliarle. Con il mixer preparare una sorta di pesto con le foglie di basilico, l’aglio rimasto e i formaggi grattugiati. Non ci resta che montare le piramidi. Rivestire la teglia con carta forno e fare un primo strato di fette di melanzane, su ognuna mettere 2 mezzi pomodori

Immagine nikon 2 119coprire con una fettina di provola e poi un pochino di pesto

Immagine nikon 2 121ripetere l’operazione per almeno 4 volte usando fettine via via più piccole

Immagine nikon 2 124terminare con il pesto e infornare per 10 minuti a 200° la piramide di melanzane e pomodorini confit. Servire calde con del pane abbrustolito.

Immagine nikon 2 132

Questa è una Piramide di Melanzane e Pomodorini Confit!

Penne con Pesto e Zucchine

Penne con Pesto e Zucchine: Io non sono una che fa progetti per il pranzo o la cena, nel senso che non so davvero cosa cucinerò, quindi quando arrivo a casa devo quasi sempre improvvisare con quello che c’è in frigo, a volte c’è anche troppo, ma capita anche di trovare ben poco e quindi devo trovare l’equilibrio giusto per mettere insieme un pasto all’altezza dei commensali….

INGREDIENTI per 4 persone

  • 4 zucchine medie
  • 10 cucchiai di olio EVO
  • 350 gr di penne di Gragnano
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • sale e pepe qb

 

PROCEDIMENTO

Mentre aspettate che bolla l’acqua della pasta, spuntate le zucchine e tagliatele per il lungo in circa 5/6 parti e poi in pezzetti lungi quanto le penne, metteteli in un colino cosparsi di sale a perdere un po’ della loro acqua che servirà a togliere un po’ di amaro se c’è. In un padellino antiaderente tostate il pane grattugiato fino a quando diventa dorato. Con un mixer ad immersione preparate il pesto con 7 cucchiai d’olio, le foglie di basilico, lo spicchio d’aglio privato dell’anima, 2 cucchiai di pecorino e il pane grattugiato tostato.

Immagine nikon 2 133Sciacquate le zucchine e passatele in padella a fuoco vivace con l’olio rimasto, devono restare croccanti, quindi basta qualche minuto, sale e pepe q b.

Immagine nikon 2 135

Scolate la pasta e mettetela in una ciotola con il pesto e qualche cucchiaio di acqua di cottura se serve, mantecare con il formaggio rimasto e le zucchine.

Immagine nikon 2 137Servite con foglie di basilico fresco e altro formaggio grattugiato al momento se gradito.

Immagine nikon 2 139

Le Penne con Pesto e Zucchine saranno gradite a tutti e le rifarete tante volte, velo assicuro!