Archivi tag: aceto balsamico

Arista all’arancia

L’ Arista all’arancia è un secondo piatto semplice ma raffinato e delicato, può essere servito per cene o pranzi importanti. Il sapore e il profumo dell’arancia lega molto bene con  carne di maiale, l’arista è di per sé una carne magra e quindi necessita un ingrediente aromatico a cui legarsi. Per ottenere un gusto equilibrato bisogna marinare la carne con buccia e succo di arancia e aggiungere alla marinata anche altre spezie. La marinatura rende più tenera l’arista che normalmente tende ad asciugarsi durante la cottura. Vi consiglio di usare arance non trattate per ottenere un piatto salutare e più aromatico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di arista di maiale
  • 50 g di burro
  • 40 g di olio EVO
  • 20 ml di aceto balsamico
  • 100 ml di vino bianco
  • 4/5 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 20 g di amido di mais
  •  sale e pepe bianco qb
  • 250 ml di acqua
  • 3 arance

Preparazione

Lavare la carne, asciugarla con carta da cucina, salare e pepare. Grattugiare la buccia di una arancia facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca.

DSCN4797Spremere  anche il succo dell’arancia e mescolare buccia e succo in una pirofila capiente. Fare una  macinata di pepe bianco, le foglie di alloro, un rametto di rosmarino e un pizzico di sale. Sistemare la carne dentro la pirofila bagnandola da tutti i lati.

DSCN4798Lasciare marinare per almeno 3 ore, girandola ogni tanto per fare assorbire bene la marinatura. Si può lasciare marinare tutta la notte in frigorifero.

In una padella dai bordi alti scaldate l’olio con il burro, fare dorare la carne uniformemente. Sfumare con il vino e, una volta evaporato, unire la marinatura. Lasciate insaporire per qualche minuto.

Spremere  il succo dalle altre arance diluirlo con 250 ml di acqua, l’aceto e un’altra macinata di pepe. Aggiungere la miscela così ottenuta nella padella con la carne. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma, coprire la padella e lasciate cuocere per circa 1 ora, bagnando la carne ogni tanto con il liquido di cottura.

Nel frattempo recuperare le bucce delle arance integre e, una volta liberate dalla pellicina bianca, tagliarle a striscette. Sbianchirle per 3 volte in acqua bollente per eliminare l’amaro dell’agrume.

DSCN4459

Terminata la cottura togliere l’arista all’arancia dalla padella,

PTDC0104 avvolgerla con carta stagnola per evitare di farla asciugare e tenerla da parte. Filtrare il liquido di cottura e riportarlo a bollore in una piccola casseruola.

PTDC0105

Sciogliere l’amido in mezzo bicchiere d’acqua, e unirlo pian piano alla salsa, mescolare con una frusta fino a ottenere una crema dalla consistenza vellutata, aggiungere le scorzette. Tagliare l’arista all’arancia a  fette, sistemarla in un piatto da portata e servire accompagnando con la salsa.

PTDC0109

Balsamic cherry pie with black pepper crust

Balsamic cherry pie with black pepper crust: Anche questo mese le ragazze di Re-Cake ci hanno messo alla prova, ma soprattutto coinvolto con un’insolita ricetta ricca dei frutti che preferisco: le ciliegie. Sono capace di mangiarne fino a scoppiare se sono dolci e succose…. Per questa pie ne ho trovate di fantastiche, mature al punto giusto e a forma di cuore che mi hanno dato l’idea per la decorazione….

INGREDIENTI

cherry pie 001

Per il ripieno

  •   1 kg di ciliegie denocciolate
  •  165 g di zucchero di canna
  • 6 chiodi di garofano
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 e 1/2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 e 1/2 cucchiai di maizena
  •  2 cucchiai di burro fuso
  • 50 g di farina                                                                                                                                                   Per la base        
  • 600 g di farina
  •  225 g di burro + 15 g
  • 1 cucchiaio di zucchero
  •  1/2 cucchiaino di pepe nere macinato
  •   1 presa di sale
  • 10/12 cucchiai di acqua fredda                                                                                                             Per la glassa  
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 cucchiaio di acqua
  •  zucchero di canna qb

PREPARAZIONE

Ripieno

mettere tutti gli ingredienti prima ben amalgamati
cherry pie 004in una pentola capace e far andare a fuoco vivace fino a bollore mescolando di tanto in tanto, abbassare poi la fiamma e far cuocere per 20 minuti mescolando ogni 5 minuti cercando di non rompere i frutti.

cherry pie 005Spegnere la fiamma e lasciare da parte coperto.

Base 

Mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e preparare il burro freddo a tocchetti. Aggiungere i pezzetti di burro pochi alla volta e cominciare a lavorare la frolla

cherry pie 009aggiungendo acqua, tenuta ben fredda con cubetti di ghiaccio,

cherry pie 010fino a quando strizzando fra le mani la pasta questa non si sbriciolerà più.                                 Dividere la pasta in 2 parti : 1/3 e 2/3. Stendere quella più grande fino a 1 cm di spessore e stenderlo in uno stampo per crostate imburrato e infarinato, stendere l’altra per le decorazioni che preferite, io ho fatto dei cuori con un tagliabiscotti.

cherry pie 012Ricoprire il tutto con la pellicola e lasciare in frigorifero per mezz’ora.                                 Accendere il forno a 190° e preparare la pie riempiendo la base della tortiera con le ciliegie preparate in precedenza.

cherry pie 013Decorare a piacere  e spennellare con la glassa preparata sbattendo l’acqua e l’uovo.             Infornare per 1ora e poi controllare la cottura spennellando ulteriormente le decorazioni, dovrebbe restare in forno ancora per 20 / 25 minuti circa.                                                             Appena sfornata la pie, spennellare ancora con la glassa  e spargere dello zucchero di canna.

cherry pie 020

 

re-cake 9

Con questa Balsamic cherry pie with black pepper crust assaporerete una sensazione da ciò che vi aspettate da una classica crostata di ciliegie, ma vi assicuro che non ve ne pentirete.