Carbonara di cavolfiore con le sue foglie arrostite e pinoli

Carbonara di cavolfiore: Volete un abbondante piatto di spaghetti alla carbonara ma senza il guanciale? Date un’occhiata a questa super carbonara vegana con cavolfiore e pinoli. Pronto in meno di un’ora e con meno di 450 calorie.

Ricetta realizzata per MTC per la rubrica KEEP CALM AND WHAT’S FOR DINNER?

 

Ingredienti per 6 persone

 

1 cavolfiore piccolo con foglie

2 spicchi di aglio

3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

4 cucchiai di pinoli

750 ml di brodo vegetale

pepe bianco Q.B.

450 g di spaghetti

 

Preparazione

 

Riscaldate il forno a 200° se statico oppure a 180° se ventilato.

Spennellate le foglie di cavolfiore, già lavate, con 1 cucchiaio di olio EVO e sistematele sulla placca del forno coperta da carta forno. Arrostite le foglie per 10-12 minuti o fino a quando i gambi delle foglie saranno teneri e le foglie un po’ croccanti e scure ai bordi.

 

Tagliate il cavolfiore in cimette e pulite anche il gambo facendolo a tocchetti.

Mettete in una padella alta gli spicchi di aglio con l’olio e lasciateli imbiondire appena,

aggiungete poi il cavolfiore con il brodo.

 Portate a ebollizione, coprite e lasciate cuocere per 15-20 minuti o fino a quando il cavolfiore e l’aglio saranno molto morbidi.

Estraete le cime di cavolfiore e l’aglio dal liquido di cottura, inserite tutto in un frullatore e azionate l’apparecchio, aggiungendo abbastanza liquido di cottura per fare una salsa dalla consistenza cremosa. Versare la crema di cavolfiore ottenuta nuovamente nella padella e regolare con sale e pepe bianco.

Cuocete la pasta come di consueto e una volta scolata saltate con la salsa di cavolfiori.

Servite la vostra carbonara di cavolfiore con le foglie di cavolfiore tostate e i pinoli che avrete già tostato in un padellino.

Se volete restare leggeri, questo è il piatto giusto!