Pane nero

Una fetta di pane nero, con un velo di marmellata fatta in casa e un buon caffè è la colazione perfetta!
La ricetta di questo pane è sicuramente una delle migliori fatte fino ad ora e penso che non la lascerò più: una crosta croccante e una mollica ben sviluppata, morbida e profumata… Buonissimo!
Questa ricetta prevede l’utilizzo della pasta madre, ma se non la hai a disposizione non ti preoccupare perchè ti lascio il link di una ricetta che prevede l’utilizzo del lievito madre disidratato che si trova al supermercato e richiede molta meno attenzione rispetto alla pasta madre viva https://blog.giallozafferano.it/ipiattidiflavia/pane-integrale/?preview_id=1176&preview_nonce=09f4d97719&preview=true&_thumbnail_id=1180

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2 filoni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gfarina pane nero
  • 200 gsemola rimacinata
  • 200 gpasta madre (rinfrescata e raddoppiata)
  • 560 gacqua
  • 20 gsale fino

Preparazione

  1. IMPASTO: In una grande ciotola unisci la farina per pane nero e la semola rimacinata, quindi aggiungi anche la pasta madre (rinfrescata e raddoppiata) e 400 g di acqua: comincia ad impastare direttamente con le mani. Aggiungi la restante acqua poco alla volta, così che la farina la possa assorbire per bene, poi, quando è rimasto l’ultimo goccio di acqua, aggiungilo all’impasto insieme al sale, che così si scioglierà e verrà assorbito. Una volta che il sale è stato assorbito, lascia riposare l’impasto nella ciotola, coperto per circa 10-15 minuti; riprendilo e lavora ancora 5-10 minuti per poi lasciarlo riposare 30 minuti.

    PIEGHE: Quindi, comincia il primo giro di pieghe in ciotola che dovrai ripetere per altre due volte a distanza di 30 minuti l’una dall’altra. Dopo l’ultimo giro di pieghe, lascia riposare l’impasto in ciotola a temperatura ambiente per circa 2 ore e mezza.

    FORMATURA e RIPOSO: Dividi l’impasto in due parti uguali e sul piano da lavoro spolverato con della semola per non far attaccare l’impasto, stendilo a rettangolo e forma i filoni (puoi decidere di fare anche un’unica pagnotta). Mettili a riposare nel cestino ad hoc per il pane (ti consiglio questo set per l’ottimo prezzo offertohttps://www.amazon.it/dp/B08M9MNW9W?tag=gz-blog-21&linkCode=osi&th=1&psc=1&ascsubtag=0-f-n-av_ipiattidiflavia ) o, in alternativa, se non lo hai, puoi usare lo scolapasta o uno stampo da plumcake spolverato con della semola; copri con un panno da cucina e metti in frigorifero per circa 14 ore.

    COTTURA: Tira fuori i filoni dal frigo e nel frattempo accendi il forno in modalità statica al massimo della potenza. Una volta arrivato a temperatura, tira fuori dagli stampi i filoni, rovesciandoli con molta delicatezza sulla teglia, spolvera con semola e fai un incisione con la lama per pane o con un coltello molto affilato, così da favorire lo sviluppo in forno. Inforna avendo cura di mettere un pentolino con dell’acqua sul fondo del forno e cuoci così per 20 minuti; poi leva il pentolino d’acqua e abbassa di 10° il forno, lasciando cuocere per altri 10 minuti; per gli ultimi 15 minuti di cottura apri lo sportello del forno, lasciandolo socchiuso. Una volta cotto, tira subito fuori dal forno e lascia raffreddare il pane su una griglia.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.