Non so voi, ma io le banane troppo mature proprio non le riesco a mangiare, piuttosto le preferisco acerbe; allo stesso tempo però odio buttare il cibo, cerco di trovare sempre il modo per salvare le cose prossime alla scadenza o non più freschissime.

Per questi motivi, l’altra sera mi cade l’occhio su una banana quasi tutta nera e mi chiedo: “Cosa posso farci per non buttarla?”. Tempo fa avevo preparato dei mini banana bread, buoni, ma a parer mio si sentiva troppo la banana e non mi avevano fatto impazzire.

Questi muffin sono morbidissimi, dolci pur non contenendo zucchero, se non quello della banana, ottimi per la colazione.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 muffin
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 Uovo
  • 220 g banana molto matura ((2 banana media))
  • 90 g Farina integrale
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato
  • qualche gocce Succo di limone
  • q.b. Cannella in polvere
  • Cioccolato gianduia
  • q.b. Noci

Preparazione

  1. 1. Per prima cosa riduci il cioccolato alla gianduia in piccoli quadratini e ponilo in freezer.

    2. Intanto in una bowl schiaccia le banane con una forchetta fino a ottenere una purea liscia; aggiungi le uova e sbatti con una frusta per unire i due ingredienti.

    3. Aggiungi la farina integrale e la cannella in polvere; amalgama il composto sempre con l’aiuto di una frusta.

    3. Aggiungi 2/3 del cioccolato a pezzetti e le noci spezzettate; il resto del cioccolato lo metterai sulla superficie dei muffin.

    4. Aggiungi il bicarbonato e spremici sopra qualche goccia di limone: il bicarbonato e il limone che reagiranno creando una schiumetta bianca; dopo qualche istante mescola molto bene il composto.

    5. Metti il composto negli stampini dei muffin in cui puoi inserire dei pirottini di carta riempiendoli per 2/3; aggiungi il cioccolato avanzato da prima in superficie e inforna a forno statico, già caldo a 180° per una ventina di minuti circa; fai comunque la prova stecchino che, quando i muffin saranno pronti, uscirà bello asciutto.

    6. Una volta cotti, spegni il forno e dopo 5 minuti sforna i muffin, che potranno essere gustati tiepidi o anche freddi la mattina dopo, magari inzuppandoli nel latte caldo.

Note

L’utilizzo del bicarbonato e del limone è facoltativo; si possono benissimo sostituire con una mezza bustina di lievito in polvere per torte.

Ah, se non dovessi avere il limone, puoi far reagire il bicarbonato con un goccino di aceto, sempre seguendo le stesse indicazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.