PANZEROTTI FRITTI SENZA LIEVITAZIONE

I panzerotti fritti senza lievitazione sono facili e veloci da preparare, non necessitano di lievitazione perché l’impasto è realizzato senza lievito di birra. Il ripieno è semplice ed equilibrato ma ricco di gusto (io ho scelto ricotta, speck e provola) e oltre ad essere fritti possono essere cotti anche in forno. Sono ideali per buffet, aperitivi o per una cena alternativa. Restano morbidi e, se fritti, non risultano troppo unti. Insomma, sono validi sostituti dei classici panzerotti soprattutto se si ha poco tempo a disposizione per prepararli. A seguire, tutto quello che ci occorre per fare in casa i panzerotti fritti senza lievitazione:

panzerotti fritti senza lievitazione
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura

Ingredienti

  • 300 gfarina 00
  • 180 mllatte
  • 12 glievito istantaneo per preparazioni salate
  • 3 gsale
  • 45 gburro (o 36 ml di olio)
  • 200 gricotta
  • 150 gspeck
  • 100 gprovola affumicata (ben asciutta)
  • q.b.olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. panzerotti fritti senza lievitazione

    Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro, aggiungere al centro il burro e, poco alla volta, il latte a temperatura ambiente. Unire anche il sale e, infine, il lievito istantaneo setacciato.

  2. Iniziare a lavorare il composto prima con una forchetta e poi velocemente con le mani, fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.

  3. Dare all’impasto la forma di un panetto e stenderlo in una sfoglia spessa 3-4mm, su una spianatoia leggermente infarinata, con l’aiuto di un matterello.

  4. Con un coppapasta, ricavare tanti dischi di circa 10 cm di diametro e utilizzare anche i ritagli fino a terminare tutto l’impasto. Con queste dosi otterrete 11-12 panzerotti.

  5. Mettere al centro di ciascun disco lo speck e ½ cucchiaio di ricotta mescolata con la provola tagliata a dadini piccoli.

  6. Ripiegare ogni disco su se stesso, formando una mezzaluna, e far aderire bene i lembi dei panzerotti premendo con i rebbi di una forchetta, per non far fuoriuscire il ripieno (se necessario, inumidire i bordi, spennellandoli con pochissima acqua).

  7. Far scaldare abbondante olio di semi in una padella e friggere i panzerotti, lasciandoli dorare in modo uniforme, girandoli di tanto in tanto.

  8. Scolare dall’olio i panzerotti con un mestolo forato e adagiarli su un vassoio con carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso.

  9. I panzerotti fritti senza lievitazione sono pronti per essere serviti in tavola, ancora caldi o tiepidi.

  10. panzerotti fritti senza lievitazione ricotta e speck

    Bon appétit e.. alla prossima ricetta!

  11. *segui tutte le mie ricette anche su FACEBOOK

    Torna alla HOME

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.