Plumcake senza lievito per un dolce risveglio

Buongiorno a tutti! Oggi un dolce Plumcake senza lievito per un dolce risveglio! Tornare dalle vacanze non è  mai facile ma con un dolcetto così magari è più dolce! 

Vi capita mai di svegliarvi con la voglia di mangiare qualcosa di dolce ma che non appesantisca troppo!?!? Bhe a me si….:-) infatti proprio per questo ho deciso di fare questo plumcake senza lievito per un dolce risveglio felice 🙂  lo faceva sempre mia madre quando ero piccolina, infatti l’ho presa dal suo ricettario secolare questa ricetta!!

plumcake

INGREDIENTI:

250 g di farina 00

250 g di zucchero

250 g di burro

4 uova (250g circa)

buccia di limone grattugiato

Granella di zucchero q.b.

Si può aggiungere:

gocce di cioccolato,canditi,amarene sciroppate

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa bisogna lavorare bene il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi bisogna incorporare i tuorli dell’uovo uno alla volta, la buccia del limone e la farina setacciata.

A parte montare gli albumi a neve e incorporarli al composto piano piano  mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli.

A questo punto unire l’ingrediente a piacere o niente.

Imburrare uno stampo da plumcake e spolverizzarlo con il pangrattato o semplicemente con carta da forno, versare l’impasto.

Sopra mettere della granella di zucchero.

In forno a 200° per 1 ora e 10 minuti, farlo raffreddare un pò e …….buona colazione a tutti!!!

Io lo adoro a colazione ma anche come spuntino o fine pasto non è affatto male perchè resta molto umido all’interno! Provatelo!!

plumcake senza lievito

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Conchiglioni ripieni con burrata e pomodorini spadellati Successivo Vellutata di zucchine e burrata pugliese

28 commenti su “Plumcake senza lievito per un dolce risveglio

  1. roberta il said:

    è favoloso questo plum cake da provare subito, ma toglimi una curiosità quanto burro ci vuole? 250 g. o 25 g. non mi è chiaro. grazie appena mi dai la dritta lo preparo baci da roberta

  2. ciao è la seconda volta che lo faccio e ogni volta nn becco la cottura!ho messo a 200gradi(forno statico)solo per un ora e si è bruciata di fuori e un filino cruda dentro,questa volta ho provato ad abbassare la temperatura e dopo un ora era buona fuori e completamente cruda dentro ho alzata la temp. per altri 10 minuti e si un po scurita fuori!!!il problema potrebbe essere che uso uno stampo di silicone?ciao grazie

    • Ciao Mama, probabilmente sará colpa dello stampo in silicone che non ti permette un’ottima cottura uniforme, io utilizzo lo stampo classico e viene sempre bene…puoi provare a cuocerlo per un’ ora a 150/160 gradi e poi aumentare un po per 15 minuti. Magari a temperatura piu bassa riesci a cuocerlo meglio da dentro! Oppure utilizza lo stampo classico. Fammi sapere! Spero di esserti stata d’aiuto! A presto!

  3. Ciao Cary! Pensa, ne ho sfornato uno variegato poco fa, ma con il classico lievito!! Il tuo è davvero invitante, ma il burro è possibile sostituirlo con olio di semi? Il burro non posso in grandi quantità per problemi di salute.:-)Grazie. Un abbraccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.