Crea sito
I pasticci di casa mia

Risotto con crema di peperoni

Questo risotto con crema di peperoni è nato dalla necessità di consumare 2 peperoni che avevo da alcuni giorni in frigorifero, ma anche dalla voglia di inventare una nuova ricetta. Ormai, come tutte le foodblogger, non sono un caso isolato, cucino in funzione di cosa posso inventarmi di nuovo da poter pubblicare. Poi come ogni tanto succede, che non sempre l’esperimento riesce, costringo tutti a mangiare molto spesso la stessa cosa, modificata di volta in volta, sino a che non sono soddisfata del risultato. Oggi è andata bene, la nuova ricetta ha soddisfatto tutti, anche il palato raffinato di Fabio, quindi passo subito a raccontarvela.

Risotto con crema di peperoni
Risotto con crema di peperoni

Risotto con crema di peperoni

Ingredienti per il risotto per 4 persone

gr. 350 riso carnaroli
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 cipolla rossa
4 foglie di basilico
1 peperoncino
1/2 bicchiere di vino bianco
olio evo
sale
brodo vegetale

Ingredienti per il brodo vegetale

1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
2 steli di prezzemolo
1 1/2 l. di acqua

Preparazione

  • Per prima cosa preparate il brodo vegetale, mettendo in una pentola l’acqua, la carota, il sedano, il prezzemolo e la cipolla, senza sale e portate a bollore, poi abbassate la fiamma al minimo e fate sobbollire
  • nel frattempo lavate e mondate i peperoni, ricavate 8 striscioline da ciascuno e mettetele da parte, il resto riducete a piccoli pezzi, affettate la cipolla
  • in una pentola scaldate abbondante olio poi fateci rosolare i bastoncini di peperoni per pochi minuti, dovranno rimanenere croccanti, togliete i bastoncini lasciando il fondo di cottura
  • nell’olio rimasto nel tegame fate rosolare la cipolla, poi aggiungete i peperoni e il peperoncino e fate stufare a fiamma dolce a tegame coperto
  • quando si saranno ammorbiditi, non fateli asciugare troppo, regolate di sale e versateli nel boccale del frullatore, insieme al fondo di cottura e lasciate intiepidire, aggiungete poi il basilico e frullate sino a che non otterrete una crema fluida
  • nello stesso tegame in cui avete preparato i peperoni, senza lavarlo, riscaldatelo e tostate il riso a secco
  • sfumate col vino bianco, fate evaporare l’alcol, aggiungete quindi un mestolo di brodo che terrete sempre in ebollizione sulla fiamma accanto
  • quando il primo mestolo di brodo si sarà assorbito, aggiungetene un’altro, rimescolando di tanto in tanto e continuate così
  • togliete il riso dal fuoco un minuto prima di quanto indicato sulla confezione e mantecate con la crema di peperoni. Lasciate riposare il risotto per qualche minuto prima di servire
  • decorate ogni piatto con 2 filetti di peperone rosso e 2 filetti di peperone giallo e un giro di olio a crudo

Questo risotto può soddisfare tutti, è una preparazione totalmente vegana, non contiene derivati animali, ne  glutine, ne lattasio, ne zuccheri.
Se cercate altre ricette, buone e saporite, che soddisfino tutti, ma che siano anche vegan cliccate qui
Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie. Per qualche chiarimento c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale.
Se invece volete farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compilate il modulo che trovate qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »