Crea sito
I pasticci di casa mia

Gelatina di fragole

Questo è il momento giusto per preparare una squisita gelatina di fragole. Siamo tutti in quarantena e non abbiamo grandi impegni, abbiamo tutto il tempo per preparare tante conserve. Questo è il periodo di fragole, carciofi, asparagi, diamoci da fare, ne gioveranno umore e portafoglio. Per la prima volta vi propongo una confettura col fruttapec, nonostante io sia sempre stata restia ad usarla, mi è sembrata la scelta giusta per ottenere una gelatina dal colore e dal sapore inalterato della frutta, con poco zucchero, dalla giusta consistenza e in pochissimi minuti. In effetti colore e trasparenza sono fantastici, anche se in foto non rende. Ahimè mi son dovuta ricredere.

Gelatina di fragole
Gelatina di fragole

Gelatina di fragole

Ingredienti
Kg. 1 fragole già mondate
Gr. 400 zucchero (la confezione riportava gr. 350 per kg. di frutta, ma la mia diffidenza rimane e ne ho aggiunto
un po’ per una migliore conservazione)
1 bustina fruttapec 3:1

Preparazione
  • Lavate le fragole con il picciolo ancora attaccato altrimenti assorbiranno l’acqua, poi mondatele, tagliatele a pezzetti ed estraetene il succo con una centrifuga. Passate più volte la polpa otterrete molto più succo.
  • In mancanza di centrifuga potete frullarle poi passare il composto ottenuto attraverso una garza fitta o un panno di lino, strizzando quanto più vi è possibile. Potete metterne un po’ alla volta nello schiacciapatate foderato con la garza
  • Versate il succo in una pentola a pareti alte e aggiungete a freddo lo zucchero mescolato col Fruttapec 3:1.
  • Portate ad ebollizione, e fate cuocere a fiamma molto alta,  per 3 minuti se la volete più fluida, io l’ho cotta per 4 minuti ed è venuta molto consistente, attenzione che tolta dal fuoco sembra molto liquida, poi nel giro di poche ore solidificherà. Durante la cottura schiumate con l’aiuto di un mestolo forato.
  • Togliete la pentola dal fuoco e versate in vasetti sterilizzati.
  • conservate i barattoli in luogo fresco e buio.

Un piccolo suggerimento, non sempre abbiamo 1 chilo esatto di frutta, considerate 2,5 gr. di fruttapec 3:1 per ogni 100 grammi di frutta.
Se siete alla ricerca di altre ricette di confetture fatte in casa cliccate qui.
Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »