Crea sito
I pasticci di casa mia

Cestini di pasta ai carciofi e formaggio

Oggi ho stupito i miei ospiti con questi cestini di pasta ai carciofi e formaggio. La forma è veramente carina, quando li ho visti al supermercato,  non ho resistito, credo di soffrire di qualche disturbo ossessivo compulsivo, quando si tratta di cibo o di stoviglie,  insomma tutto ciò che sta in cucina, mi scatta la molla dell’acquisto sfrenato. Ma ditemi voi, non sono carinissimi?! Io che sono sempre alla ricerca delle novità, potevo farmeli scappare?! Ci mancherebbe, quindi sono finiti nel carrello, poi come sempre iniziano le paranoie, ma come li posso farcire? Carne? Assolutamente no, sarebbero seriamente pesanti, ci vuole qualcosa di leggero, fresco, quindi verdure, ma che verdure? Carciofi, si ok, ma come li lego? Oddio, avrò fatto la cavolata di prendere questi mega cestini di pasta? Tranquilli nessuna cavolata, sono statti apprezzati da tutti, i cestini di pasta ai carciofi e formaggio sono piaciuti anche a dei palati piuttosto difficili.

Cestini di pasta ai carciofi e formaggio
Cestini di pasta ai carciofi e formaggio

Cestini di pasta ai carciofi e formaggio

Ingredienti per 4 cestini

4 cestini di pasta
7/8 carciofi
gr. 20 lardo di colonnata
gr. 80 guanciale
gr. 150 formaggio raschera
1/2 bicchiere di vino bianco
1 spicchio d’aglio
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo tritato
per la besciamella
gr. 15 burro
gr. 15 farina
gr. 300 latte
sale
pepe
noce moscata
per la fonduta di parmigiano
gr. 80 parmigiano
latte q.b.

Preparazione
  • Mondare i carciofi,tagliarli a fettine e man mano immergerli in acqua acidulata con succo di limone
  • tagliare a cubetti lardo e guanciale
  • in un tegame scaldare un cucchiaio di olio con l’aglio, il guanciale e il lardo e far rosolare, sino a che non diventeranno traslucidi
  • con una schiumarola togliere lardo e guanciale senza buttare il grasso formatosi in cottura
  • aggiungere i carciofi ben strizzati al grasso, e farli rosolare, quando si saranno asciugati, sfumate col vino bianco, salare pepare e spolverare col prezzemolo
  • quando l’alcol sarà evaporato levare dal fuoco
  • mettere da parte 12 fettine di carciofi, i restanti, frullarli in un mixer, non troppo finemente, sarà gradevole sentirne i pezzettini

    Carciofi macinati
    Carciofi macinati
  • tagliare il formaggio a cubetti
  • preparare una besciamella con le dosi indicate sopra, per il procedimento leggere qui
  • in una ciotola versare la purea di carciofi, il formaggio, tranne alcuni cubetti che serviranno a decorare i cestini, il lardo, il guanciale e la besciamella, amalgamare il tutto
  • cuocere i cestini in una pentola capiente con acqua bollente salata, scolarli molto al dente e passarli sotto il getto dell’acqua fredda, per fermare la cottura
  • riempire per metà i cestini con la farcia preparata, aggiungere due fettine di carciofi, rioprire con altra farcia e infine decorare con un’altra fettina di carciofo e alcuni cubetti di formaggio messo da parte
  • imburrare una teglia della giusta misura, cuocere in forno sino a che il formaggio non sarà completamente fuso
  • lasciar riposare qualche minuto prima di servire
  • nel frattempo preparare la fonduta di parmigiano; scaldare in una pentola antiaderente,  il formaggio e poco latte e fare fondere, aggiungere, man mano altro latte se dovesse risultare troppo soda o altro formaggio se troppo liquida
  • versare nei piatti un mestolino di fonduta e adagiare sopra un cestino.

A noi sono piaciuti tantissimo, fate anche voi la prova e fatemi sapere.

Un consiglio per i vegetariani, potete omettere guanciale e lardo e aumentare un po’ la dose dell’olio, verranno buoni ugualmente.
Se ti piacciono le mie ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »