Crea sito
I pasticci di casa mia

Riso al pomodoro e patate

Il riso al pomodoro e patate, lo preparo io, prima di me mia mamma e prima della mamma la nonna e così via, di generazione in generazione. Ricetta antica,  dagli ingredienti poveri, ma molto sostanziosa. Un piatto molto gradito in inverno, cremoso e denso al palato. Io adoro questo piatto, è facile, veloce, può essere tranquillamente un piatto unico, sazia molto e quella spolverata di pepe finale, stuzzica l’appetito.

Riso al pomodoro e patate
Riso al pomodoro e patate

Riso al pomodoro e patate

Ingredienti

gr. 280 riso per minestre
3 patate medie
1/2 l. passata di pomodoro
1 cipolla
olio evo
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo

Preparazine
  • Sbucciate le patate, lavatele e riducetele a tocchetti regolari non troppo grandi (non guardate la foto, avevo fretta era appena tornata dal lavoro, quindi tagliate grossolanamente)
  • tritate finemente la cipolla
  • in un tegame versate l’olio, siate un po’ generosi, le patate assorbono molto
  • scaldatelo e poi versateci la cipolla
  • quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungete le patate e fatele rosolare
  • rimescolate spesso, le patate tendono ad attaccarsi al fondo
  • fatele cuocere per dieci minuti circa
  • aggiungete la passata di pomodoro e continuate la cottura, sempre rimescolando
  • quando il sugo si sarà ben ristretto, aggiungete acqua calda sufficiente a cuocere il riso e portate a bollore
  • regolate di sale
  • aggiungete il riso e cuocetelo in questo brodo
  • ricordate di rimescolare spesso
  • se dovesse asciugarsi troppo aggiungete altra acqua calda, dovrete ottenere una minestra densa, ma non troppo asciutta
  • a fine cottura aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato e una bella macinata di pepe.
  • lasciate riposare qualche minuto prima di servire
  • ricordate di porre in tavola il macinapepe, chi ama il piccantino, potrà servirsi a piacere

Volendo potete sostituire il riso con pasta corta rigata, tipo ditaloni, gnocchetti sardi, conchigliette, …
Questa ricetta è veramente umile ed economica, con qualche euro, si mette in tavolo un piatto comunque molto gustoso e saporito.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »