Crea sito
I pasticci di casa mia

Zuppa di grano saraceno e verdure euroasiatica

Oggi finalmente sono riuscita a monopolizzare Fabio, per farmi dire come ha preparato la Zuppa di grano saraceno e verdure euroasiatica. Vi starete chiedendo come mai questo nome, ho deciso di chiamarla così in quanto unisce la nostra tradizione in fatto di minestre e minestroni, con l’aggiunta di qualche ingrediente, che certamente non ci appartiene ma appartiene a pieno titolo alla cucina asiatica. La cucina fusion mi piace, non stravolge totalmente la nostra idea di cibo, aggiunge solo un qualcosa in più, rendendo ancora più gustosi piatti più semplici. Attenzione però, non riuscirei mai a stravolgere piatti tipici della tradizione: amatriciana, ribollita, guazzetto, orecchiette alle cime di rapa, ragù alla bolognese, ecc. ecc., sono piatti sacri, intoccabili.

Zuppa di grano saraceno e verdure euroasiatica
Zuppa di grano saraceno e verdure euroasiatica

Zuppa di grano saraceno e verdure euroasiatica

Ingredienti

gr. 250 grano saraceno
2 coste di sedano
1 fetta di 1 cm. circa di verza
1 fetta di 1 cm. circa di cavolo rosso
1 pezzo di daikon 10 cm circa
gr. 100 funghi champignon (quelli di colore marroncino)
2 scalogni
4 cm zenzero
1 cucchiaino curcuma in polvere
3 cucchiai di salsa di soia
sale q.b.
pepe q.b
olio evo

Preparazione
  • Sbucciare lo zenzero e grattugiarlo, tritare finemente lo scalogno, spellare e ridurre a tocchetti la carota e il  daikon, lavare il sedano, togliere le foglie e i filamenti e ridurre anche questo a tocchetti
  • mondare i funghi, e tagliarli in quarti, se sono piccoli anche solo a metà
  • in una pentola di coccio, scaldare l’olio e far rosolare lo scalogno con lo zenzero
  • aggiungere poi tutte le altre verdure e far rosolare
  • quando si saranno asciugate, aggiungere abbondante acqua, portare a bollore e continuare la cottura
  • regolare di sale, cercando di rimanere un po’ indietro, la salsa di soia che si aggiungerà alla fine darà ulteriore sapidità
  • aggiungere la curcuma
  • dopo circa mezz’ora, aggiungere il grano saraceno e e cuocere secondo istruzioni riportate sulla confezione
  • pepare secondo i gusti
  • durante la cottura dovesse asciugarsi troppo, aggiungere acqua bollente
  • a fine cottura, aggiungere la salsa di soia e rimescolare, controllate di sale e se  fosse ancora insipida, aggiungere qualche altra cucchiaiata di salsa di soia

Questa zuppa, dal sapore speziato, è buona sia calda che tiepida.
Se ti piacciono le mie ricette e vuoi ricevere una news di ogni mio nuovo articolo, iscriviti a questo blog inserendo la tua mail nel box nella colonna qui a destra, (purtroppo visibile solo da desktop e tablet) altrimenti puoi cliccare mi piace sulla mia pagina Facebook “I pasticci di casa mia” . Arrivederci alla prossima ricetta, vi aspetto numerosi.
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »