Crea sito
I pasticci di casa mia

Pesto alla salvia e mandorle

Il pesto alla salvia e mandorle l’ha preparato Fabio, ma è solo un ingrediente di una ricetta  a sei mani, che vi posterò domani. Ormai nella mia cucina, c’è un super affollamento, se prima capitava occasionalmente  che  Fabio sopratutto e poi Valentina, si mettessero a pasticciare, ora sono io, che vengo esclusa dalle loro realizzazioni. Valentina, è  appassionata di pasticceria, quindi  le sue apparizioni,  nel blog, molto spesso erano dolci, ora invece fa l’aiutante di Fabio, che a differenza, predilige il salato. Ma a parte i pasticci di casa mia, mai nome fu più azzeccato, parliamo del pesto alla  salvia e mandorle, aromatico, con una nota pungente smorzata dalla morbidezza delle mandorle. La salvia ben si adatta a pesci e carni.

Pesto alla salvia e mandorle
Pesto alla salvia e mandorle

Pesto alla salvia e mandorle

Ingredienti

gr. 25 salvia da coltivazioni biologiche (la mia è del mio vaso sul terrazzo)
gr. 40 mandorle
3 filetti di alici
1 lungo rametto di rosmarino bio (anche il rosmarino è coltivato sul mio terrazzo)
1 spicchio d’aglio
10 cucchiai di olio evo
sale rosa q.b. (sostituibile con sale marino)
1 cucchiaino pepe rosa

Preparazione
  • Lavate e asciugate salvia e rosmarino, tamponateli con carta assorbente da cucina
  • sbucciate l’aglio e levate l’anima, risulterà più digeribile
  • tostate le mandorle
  • in un robot da cucina, mettete la salvia, le mandorle, gli aghi di  rosmarino, i filetti di alici, l’aglio, una generosa macinata di sale rosa, l’olio
  • prendete il pepe rosa, sfregatelo tra le mani e fate cadere nel robot, solo la pellicina, il nocciolino  interno è cancerogeno
  • dopo aver messo tutti gli ingredienti, macinate il tutto sino ad ottenere un composto non troppo fluido
  • controllate di sale

Fabio ha preferito che il pesto fosse più compatto, per non dovere aggiungere troppo olio, rischiando che la preparazione successiva divenisse troppo untuosa.
Se volete sapere come l’abbiamo utilizzato venite a trovarci anche domani, troverete una ricetta interessante, ma se vi piace seguirmi, iscrivetevi al blog, vi arriverà automaticamente una mail di avviso che ho pubblicato un nuovo articolo, con un piccolo sunto.  Per iscrivervi basterà  inserire il vostro indirizzo di posta elettronica, nel box, qui a destra, ricordandovi però di confermare la vostra iscrizione. Altrimenti potete seguirmi sulla mia pagina Facebook “I pasticci di casa mia

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »