Crea sito
I pasticci di casa mia

Maxi hamburger alla paprica

Fabio, non conosce le mezze misure, infatti mesi orsono preparò i mini hamburger di cinghiale, l’altro giorno i maxi hamburger alla paprica, a quanto pare, a lui, le vie di mezzo non piacciono. Vi garantisco che con un hamburger simile sarete sazi per un bel po’. I panini invece li ho preparati io, e questa volta, ho messo i semi di sesamo e non come l’altra volta i semi di lino, non che cambiasse molto, è solo una questione di aspetto, perché i panini per hamburger mi sono riusciti, come sempre leggeri e sofficissimi, ma anche gli hamburger, però non diteglielo, erano morbidi e succosi, una vera goduria. Degno figlio di sua madre, anche lui va a rubare le ricette agli chef, e quindi sa, come fare degli ottimi hamburger morbidi e succosi. Vi consiglio di preparare gli hamburger alcune ore prima, Fabio ha preparato l’impasto e dato la forma la sera prima, in modo che tutti gli  aromi si amalgamassero alla carne, divenendo così molto più saporiti.

Maxi hamburger alla paprica
Maxi hamburger alla paprica

Maxi hamburger alla paprica

Ingrediente gli hamburger

gr. 600 macinato magro di bovino
gr. 400 pancetta di suino macinata
1 cucchiaio paprica affumicata
sale q.b.
pepe q.b.

Ingredienti per assemblare

4 panini per hamburger, la riceta la trovate qui
rucola
pomodori
caciocavallo silano affumicato
pancetta affumicata
maionese o senape di Digione

Preparazione
  • In una ciotola unite i due tipi di carne, con la paprica affumicata, il sale e il pepe e amalgamate per bene (se non avete la paprica affumicata, potete usare la paprica dolce)
  • dividete l’impasto in quattro parti uguali formando dei mucchietti da 250 gr. l’uno
  • foderate di pellicola uno schiacciapatate, facendo in modo che strabordi abbondantemente
  • mettete un mucchietto all’interno, ricoprite ricoprite con la pellicola eccedente, facendo in modo che ci stia ben larga, a questo punto chiudete lo schiacciapatate, premendo bene, e otterrete così il primo hamburger
  • procedete così con gli altri mucchietti di carne, utilizzando sempre la stessa pellicola
  • disponete gli hamburger ottenuti, su un vassoio, copriteli con la pellicola e poneteli in frigorifero per alcune ore
  • arrivata l’ora di pranzo accendete il forno alla massima potenza e metteteci dentro una teglia antiaderente
  • scaldate una padella antiaderente e fate cuocere per alcuni minuti gli hamburger prima da un lato poi dall’altro, per sigillare la carne
  • passateli subito nella teglia che nel frattempo si è  riscaldata e continuate la cottura nel forno (questa doppia cottura serve a far cuocere per bene gli hamburger anche all’interno senza farli bruciacchiare all’esterno, basteranno 10 minuti)
  • mentre gli hamburger finiscono di cuocere, tagliate i panini a metà e poneteli ad abbrustolire su una piastra arroventata
  • tenete i panini in caldo e sulla stessa piastra grigliate la pancetta
  • a fine cottura, ponete sulla carne una fetta spessa di formaggio, lasciandoli ancora pochi secondi nel forno
  • ora potete assemblare il tutto
  • spalmate la parte inferiore del panino con un po’ di maionese e se vi piacciono i sapori più decisi, con della senape di Digione, poi aggiungete le foglie di rucola, una fetta di pomodoro, l’hamburger e la pancetta grigliata, richiudete il panino e spalancate le fauci 😀

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi ricevere una news di ogni mio nuovo articolo, iscriviti a questo blog inserendo la tua mail nel box nella colonna qui a destra, (purtroppo visibile solo da desktop e tablet) altrimenti puoi cliccare mi piace sulla mia pagina Facebook “I pasticci di casa mia” . Arrivederci alla prossima ricetta, vi aspetto numerosi. [contact-form-7 404 "Not Found"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »