I pasticci di casa mia

Polpette di sgombro e cozze

Questo è un periodo che stiamo mangiando più spesso pesce e frutti di mare e ovviamente vuoi per creare nuove ricette per il blog, vuoi per vera voglia di novità, cerco sempre di realizzare cose nuove e così sono nate le polpette di sgombre e cozze. Ero stufa delle solite polpette di merluzzo, buone, per carità, ma volevo qualcosa di più saporito e la scelta è caduta sullo sgombro, ottimo pesce azzurro, dal gusto deciso, e, cosa assai importante, dal costo contenuto. Mi sarei potuta accontentare, ma volevo quel tocco in più per dare più personalità alle polpette e l’aggiunta delle cozze hanno fatto veramente la differenza.

Polpette di sgombro e cozze
Polpette di sgombro e cozze

Polpette di sgombro e cozze

Ingredienti

kg. 1 sgombri
gr. 600 cozze
gr. 250 mollica di pane
gr. 200 grana
3 uova
1/2 bicchiere vino bianco
1 carota
1 mazzetto di prezzemolo
1 cipolla
1 gambo di sedano
3 foglie di alloro
4 spicchi d’aglio
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
1 l. olio per friggere

Preparazione
  • Preparate un brodo vegetale con carota, sedano, qualche stelo di prezzemolo, alloro, 2 spicchi d’aglio, sale e acqua quanto basta per poterci cuocere il pesce, portatelo a bollore e fatelo cuocere per circa un’ora
  • dopo aver eviscerato e lavato il pesce, togliete tutte le verdure dal brodo, abbassate la fiamma al minimo, in modo che sobbollisca appena e immergetevi il pesce.
  • quando gli sgombri saranno cotti, spegnete e lasciate raffreddare. Potete cuocerlo la sera prima, vi troverete avanti col lavoro
  • pulite le cozze, oggi non voglio tediarvi con la spiegazione della loro pulizia, l’avrò spiegata decine di volte, nel caso leggete la ricetta dei tagliolini al cacao con cozze e vongole o altri articoli similii
  • cuocete le cozze in una padella coperta in cui avrete messo qualche cucchiaio di olio evo, uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, qualche stelo di prezzemolo, il vino bianco e pepe macinato, spegnete la fiamma quando saranno tutte aperte e lasciate raffreddare; solita raccomandazione non gettate il liquido di cottura
  • scolate il pesce, levate la pelle e le lische, sbriciolate le carni, facendo attenzione a togliere tutte le spine le spine
  • levate le cozze dal guscio e tagliatele in due o tre pezzi
  • ammollate la mollica di pane nel liquido di cottura delle cozze, che avrete filtrato precedentemente
  • in una ciotola mettete le uova, una macinata di pepe, uno spicchio d’aglio tritato, a cui avrete tolto l’anima, del prezzemolo tritato, lo sgombro sbriciolato, le cozze, il pane ammollato, strizzato e sbriciolato, il formaggio e amalgamate per bene, dovesse risultare troppo asciutto aggiungete qualche cucchiaiata del liquido delle cozze
  • controllate di sale, dovrebbe essere sapido al punto giusto
  • formate le polpette e friggete in abbondante olio (l’olio deve giungere alla temperatura di circa 180°)
  • servite le polpette ben calde

Vi garantisco che queste polpette di sgombro e cozze, oltre che molto saporite, sono venute sofficissime, se guardate la foto, vedrete una bella alveolatura, quasi fossero lievitate, provare per credere.
Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia  rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie. Oppure se vuoi essere avvisato via mail di ogni nuovo articolo, iscriviti al blog, compilando il modulo qui a destra.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »