Crea sito
I pasticci di casa mia

Risotto con asparagi selvatici

Gli asparagi sono buoni e salutari, hanno un gusto abbastanza predominante, sopratutto quelli selvatici sono molto saporiti, ottimi per realizzare frittate, quiche e risotti. Oggi realizzeremo un risotto con asparagi selvatici, a cui aggiungeremo del guanciale per renderlo ancora più saporito. Gli asparagi selvatici crescono abbondantemente nelle zone incolte e macchiose del bacino Mediterraneo e per aggiungere un tocco in più è stata sostituita la cipolla con lo sponzale, una sorta di cipolla lunga che qui in Puglia è largamente coltivata e viene usata in cucina in mille modi diversi.

Risotto con asparagi selvatici
Risotto con asparagi selvatici

Risotto con asparagi selvatici

Ingredienti

gr. 350 riso per risotti
1 mazzetto di asparagi selvatici
gr. 150 guanciale
gr. 40 burro
brodo vegetale
1 bicchiere di vino bianco
2 sponzali (in mancanza usate una cipolla)
1 spicchio d’aglio
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo tritato

Preparazione
  • preparate il brodo vegetale con una carota, un gambo di sedano, una cipolla, un mazzetto di prezzemolo e fate cuocere tenendolo sul fuoco sino a fine cottura del risotto
  • Lavate accuratamente gli asparagi
  • spuntateli mettendo da parte le cimette
  • tagliate i gambi, la parte tenera a pezzettini (2 o 3 mm di lunghezza)
  • pulite gli sponzali eliminando le foglie esterni, la radichetta e la parte verde e affettateli a rondelle sottilissime (se utilizzerete la cipolla tritatela finemente)
  • tagliate il guanciale a cubetti
  • in un tegame mettete la metà del burro con il guanciale, l’aglio sbucciato e schiacciato e fate rosolare
  • aggiungete lo sponzale o la cipolla e i gambi tritati e continuate a rosolare
  • aggiungete poi il riso e fate tostare qualche minuto
  • sfumate col vino bianco
  • togliete l’aglio
  • quando il vino sarà completamente evaporato continuate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta
  • regolate di sale e pepe, attenzione però al sale, il guanciale è saporito
  • 5 minuti prima di fine cottura aggiungete le cimette di asparagi e il prezzemolo tritato
  • a fine cottura a fiamma spenta mantecate col burro rimanente
  • lasciate riposare per 5 minuti e poi servite in tavola mettendo a disposizione dei commensali parmigiano e pepe, ognuno sceglierà come  condire ulteriormente il proprio piatto

    Risotto con asparagi selvatici
    Risotto con asparagi selvatici

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta. [contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »