Crea sito
I pasticci di casa mia

Torta salata prosciutto e carciofi

Non sapete cosa proporre per cena? Ecco un’idea semplice: torta salata prosciutto e carciofi, la cui preparazione non richiede molto tempo se non per la cottura in forno. Anche i bambini la mangeranno volentieri e in questo modo riuscirete a far mangiare i carciofi, che fanno molto bene, sopratutto a chi non ama molto verdure e ortaggi. Le mamme sanno quanto è difficile far mangiare gli ortaggi ai bambini, ma se proposte in modo gustoso anche loro le apprezzeranno. E’ un piatto ricco e completo: carboidrati, proteine e vitamine che può trasformarsi tranquillamente in un piatto unico, ma che tagliato a quadretti, può trasformarsi in un gustoso antipasto o per un buffet in un goloso finger food..

Torta salata prosciutto e carciofi
Torta salata prosciutto e carciofi

Torta salata prosciutto e carciofi

Ingredienti per la frolla salata

gr. 200 farina
gr. 100 burro
1 uovo
un pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura

2 carciofi
2 fette di prosciutto cotto
gr. 100 mozzarella
ml. 100 panna fresca
1 uovo
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di olio evo
1/2 bicchiere vino bianco
sale q.b.
pepe q.b.
1 pizzico di noce moscata

Preparazione
  • Per prima cosa preparate la frolla salata, impastando tutti gli ingredienti formando una pasta liscia e non appiccicosa
  • avvolgetela dentro della pellicola e lasciatela riposare almeno mezz’ora
  • Mondate i carciofi, togliendo le foglie esterne più coriacee, la parte di gambo più duro
  • tagliateli a metà eliminate il fieno interno e tagliate a rondelle il gambo, dopo aver tolto i filamenti esterni
  • tagliate a fettine i carciofi e man mano immergeteli in acqua acidulata con succo di limone, eviterà che si anneriscano
  • in una padella versate l’olio e l’aglio schiacciato e fate rosolare
  • aggiungete i carciofi e fateli cuocere sino a che non si saranno ben rosolati
  • sfumate col vino bianco
  • salate e pepate
  • quando il vino sarà completamente evaporato, spegnete la fiamma e laciate raffreddare
  • accendete il forno a 180°
  • riprendete la frolla e stendete un cerchio di 26 cm di diametro e foderate uno stampo antiaderente di 24 cm, rigirate la pasta avanzante per formare un piccolo bordo
  • in una ciotola sbattete l’uovo con la panna, un pizzico di noce moscata, un pizzico di sale, un pizzico di pepe
  • ricoprite con il prosciutto cotto il fondo, poi distribuite uniformemente i carciofi
  • versate il composto di panna e uova
  • distribuite la mozzarella tagliata a cubetti
  • cuocete in forno già caldo per circa 40 minuti e comunque sino a doratura

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »