Crea sito
I pasticci di casa mia

Millefoglie crema chantilly e frutti di bosco

Un altro classico della pasticceria sono le millefoglie e oggi vi propongo le millefoglie crema chantilly e frutti di bosco, nella versione monoporzione, molto più pratiche da servire, non occorre tagliare le fette col rischio di sbriciolare la pasta sfoglia e quindi di servire un dessert buonissimo ma brutto alla vista. La pasta sfoglia ha un gusto neutro, la crema chantilly donerà dolcezza e i frutti di bosco con il loro gusto aspro renderanno più fresco questo dolce. La preparazione è molto semplice e potranno essere realizzate anche dalle meno esperte.

Millefoglie crema chantilly e frutti di bosco
Millefoglie crema chantilly e frutti di bosco

Millefoglie crema chantilly e frutti di bosco

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1/2 l. di panna fresca
1 cestino di mirtilli
1 cestino di more
1 cestino di lamponi
1 bacca di vaniglia
100 gr. zucchero a velo + 2 cucchiai per decorare

Per spennellare

qualche cucchiaio di latte
una punta di cucchiaino di zucchero a velo

Preparazione
  • la sera prima versate la panna  in un contenitore a chiusura ermetica, possibilmente di vetro
  • aprite la bacca di vaniglia estraete con la lama del coltello i semini e metteteli nella panna insieme alla bacca
  • lasciate riposare in frigorifero per tutta la notte
  • accendete il forno a 180°
  • stendete il rotolo di pasta sfoglia e con il mattarello appiattitelo un po’, altrimenti in cottura si gonfierà troppo
  • tagliate con un tagliapasta per il senso della lunghezza in tre strisce uguali e poi  tagliate nell’altro senso per formare dei quadrati di pasta
  • con i rebbi di una forchetta bucherellate la pasta sfoglia, questo eviterà che si gonfi troppo in cotturaquadrati ddi sfoglia
  • disponete in una teglia antiaderente, o foderata di carta forno, i quadrati di pasta soglia, tenendoli un pochino distanziati, affinché non si attacchino tra loro
  • sbattete il latte con lo zucchero e spennellate un terzo dei quadrati, saranno i quadrati di chiusura
  • cuoceteli in forno ormai caldo per circa 20 minuti
  • lasciate raffreddare
  • filtrate attraverso una garza la panna, per eliminare semini e bacca
  • con uno sbattitore elettrico montate la panna poi sempre montando aggiungete pian piano lo zucchero a velo setacciato, dovrete ottenere un composto molto sodo, ma attenzione a non andare troppo oltre, altrimenti si trasformerà in burro
  • prendete un quadrato di sfoglia e farcitelo in superficie con la panna montata, guarnite con la frutta e ricopre con un altro quadrato di sfoglia, che farcirete con panna e frutti di bosco, richiudete col terzo quadrato
  • fate questa operazione sino a che non avrete esaurito tutta la sfoglia
  • una volta pronti spolverate di zucchero a velo con l’aiuto di un colino se non avete l’apposito attrezzo
  • potete sostituire i frutti di bosco con fragole o altra frutta a vostro piacimento.
  • un piccolo segreto, se nonostante tutte le accortezze avute, la pasta sfoglia dovesse comunque gonfiare troppo, vi consiglio di tagliarli a metà,in questo modo avrete ottenuto più quadrati da farcire.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »