Crea sito
I pasticci di casa mia

Mini hamburger di cinghiale

I mini hamburger di cinghiale, un’idea sfiziosa da presentare  per un aperitivo o un buffet. In questo articolo alcuni piccoli  segreti per avere degli hamburger succosi e morbidi e alcune idee particolari per la loro presentazione, per non cadere nel banale con maionese e ketchup. La carne di cinghiale conferirà più gusto e ovviamente saranno degli hamburger non comuni, adatti a situazioni più impegnative,  ma naturalmente potete sostituire il cinghiale con bovino o altra carne a vostra scelta.

Mini hamburger di cinghiale
Mini hamburger di cinghiale

Mini hamburger di cinghiale

Se la carne impiegata per la realizzazione degli hamburger fosse  troppo magra, il risultato sarebbe un hamburger asciutto, stopposo, difficile da ingoiare, per un hamburger ideale bisogna avere il giusto equilibrio tra carne magra e grasso. Anche l’altezza ha la sua importanza, più è basso, più in fretta si cuocerà rimanendo troppo secco.

Ingredienti per 12 mini hamburger

gr. 600 di macinato di cinghiale
gr. 400 pancetta di maiale macinata
sale q.b.
pepe q.b.
2 cucchiaini paprica dolce
2 cucchiaini senape in polvere

Per il condimento

lattuga
pancetta
pomodori
rucola
salsa ai fughi
formaggio cheddar
tomato relish
red cabbage slaw

Preparazione
    • In una ciotola unite tutti gli ingredienti e mescolateli per bene
    • dividete l’impasto in 12 parti di circa 84 gr l’uno
    • potete farli a mano tenendo presente che dovranno essere alti circa 2 cm e 1/2 , pressateli bene, però se riuscite a trovare un contenitore in cui poterli pressare è meglio Per gli hamburger grandi abbiamo usato lo schiacciapatate foderato di pellicola, per i piccoli abbiamo utilizzato i misurini per la conversione delle misure inglesi, sono risultati estremamente comodi, potete usare anche stampi da muffin o simili
    • una volta data la forma lasciateli riposare in frigorifero alcune ore, si compatteranno meglio
    • i mini hamburger di cinghiale li potete cuocere senza problemi in una padella antiaderente
    • scaldate bene la pentola e poi adagiate gli hamburger, fateli cuocere bene da un lato e poi rigirateli dall’altro sino a cottura ultimata
    • nel frattempo tagliate a metà il pane per hamburger (la ricetta la trovate qui) e passatelo sulla griglia a tostare un pochino, attenzione però a non bruciarlo
    • a questo punto siamo pronti ad assemblare i nostri mini hamburger di cinghiale
    • guardate la foto e partiamo dal primo di sinistra: pane, rucola, hamburger e un cucchiaino di red cabbage slaw per la ricetta vedi qui, molto semplice, leggero e fresco
    • il secondo, molto più classico: lattuga, pomodoro, hamburger , pancetta grigliata
    • il terzo, tra l’anglosassone e il mediterraneo: rucola, hamburger, formaggio cheddar, pancetta grigliata e un cucchiaino di tomato relish la cui ricetta troverete qui
    • il quarto un po’ alla boscaiola, lattuga, hamburger, formaggio cheddar, pancetta e salsa ai funghi

Quattro versioni, che possono accontentare tutti i palati, dal più semplice al più sofisticato.
Naturalmente con queste ricette potrete preparare gli hamburger di dimensioni normali e in questo caso, riuscirete a realizzarne 5, utilizzando 200 gr. di carne ciascuno, il peso ottimale. Per questi hamburger vi consiglio una cottura alla griglia.

Naturalmente questa ricetta è stata gentilmente realizzata da Fabio.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Una risposta a “Mini hamburger di cinghiale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »