I pasticci di casa mia

Polpette alla marinara

Polpette alla marinara
Polpette alla marinara
Polpette alla marinara

Oggi pranzo a base di frutti di mare: bigoli con cozze e vongole e polpette alla marinara, e per concludere in dolcezza una fettina di ciambella alla frutta secca.
L’idea iniziale per il pranzo di oggi era spaghetti con le cozze e polpette di pesce, poi come al solito quando vado a far la spesa e pure in corso d’opera cambio in continuazione idea e sono nate così le polpette alla marinara e ovviamente i bigoli con cozze e vongole.

Ingredienti

300 gr. di filetto di pesce
100 gr. gamberetti sgusciati
20 cozze grandi (spagnole) oppure 40 se sono cozze tarantine
20 vongole
4 uova
250 gr. pane grattugiato
250 gr. di grana
pepe q.b.
liquido di cottura delle cozze q.b.
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
3  spicchi d’aglio
olio per friggere

Preparazione

  • Alcune ore prima lavate le vongole, poi ponetele in un colino che immergerete in un contenitore contenente acqua fredda in cui avrete disciolto del sale (dovete simulare l’acqua di mare) Il colino non deve toccare il fondo e le vongole dovranno rimanere coperte dall’acqua. In questo modo filtrando l’acqua, rilasceranno la sabbia contenuta nei gusci.
  • Mentre le vongole spurgano, preparate anche le cozze, staccate le cozze dal loro filamento, controllandole ad una ad una, strofinate il guscio con una retina d’acciaio nuova, dopo di che lavatele più volte. Fatta questa operazione, prendete una padella ampia, mettete un filo d’olio, uno spicchio d’aglio tagliato a fettine, un po di prezzemolo, una macinata di pepe, incoperchiate ed aspettate che tutte le cozze siano aperte, toglietele subito dal fuoco.
    Lasciatele raffreddare un pochino, poi iniziate a toglierle dal guscio, ricontrollandole ad una ad una, e se fosse rimasta un po’ della loro corda, cercate di toglierla. Alla fine, filtrate il liquido che hanno prodotto e mettetelo da parte.
  • prepariamo il pesce (io avevo dei filetti di merluzzo che ho cotto in microonde con un filo d’acqua e senza sale (questa ricetta non contempla sale aggiunto)
  • Una volta cotto il merluzzo (se utilizzate filetti di pesce più pregiato tanto meglio) lasciatelo raffreddare qualche minuto e poi sfaldatelo, facendo attenzione ad eventuali spine e mettetelo da parte coperto da pellicola
  • sbollentate i gamberetti un paio di  minuti, mi raccomando l’acqua non dovrà aver raggiunto il bollore ( se la temperatura dell’acqua è troppo elevata diventeranno gommosi).
  • rilavate le vongole in acqua fresca ed apritele come le cozze, mettendo sempre da parte il liquido di cottura dopo averlo filtrato.
  • a questo punto siete pronte per preparare l’impasto delle polpette: in una terrina sbattete le uova, aggiungete il pepe, il prezzemolo,uno spicchio d’aglio tritato, il pesce sbriciolato, le cozze che taglierete man mano con una forbice in piccoli pezzi (se sono grosse potete tagliarle anche in quattro) le vongole se son piccole lasciatele intere  altrimenti tagliatele in due, i gamberetti tagliati anch’essi a pezzettini, il pane e il formaggio e amalgamate il tutto.
  • sicuramente l’impasto risulterà abbastanza asciutto, quindi aggiungete un po’ del liquido di cottura delle cozze. (controllate di sale, ma sicuramente sarà perfetto)
  • lasciate riposare una decina di minuti, in modo che il pane possa assorbire il liquido, controllare poi la consistenza, se occorre aggiungete altro liquido.
  • a questo punto modellate le vostre polpette e poi friggetele in abbondante olio caldo, sino a doratura.

Potete servire queste polpette come secondo piatto, ma anche come antipasto o finger food per un buffet.
Piccolo segreto della mia cucina: cozze e vongole in genere io le preparo il giorno prima e le conservo sino al momento della preparazione in frigorifero dentro dei contenitori a chiusura ermetica, ricoperte dal loro liquido di cottura. Il liquido avanzante io non lo butto lo utilizzo per cuocere la pasta se il primo è a base di pesce: lo verso nella pentola aggiungendo il resto dell’acqua occorrente, non salo ovviamente. La pasta ci guadagnerà in gusto.
Se ti piacciono le mie ricette e vuoi ricevere una news di ogni mio nuovo articolo, iscriviti a questo blog inserendo la tua mail nel box nella colonna qui a destra, (purtroppo visibile solo da desktop e tablet) altrimenti puoi cliccare mi piace sulla mia pagina Facebook “I pasticci di casa mia” . Arrivederci alla prossima ricetta, vi aspetto numerosi.
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »