Crea sito
I pasticci di casa mia

Pasta con nduja e rucola

Pasta con nduja e rucola
Pasta con nduja e rucola
Pasta con nduja e rucola

La pasta con nduja e rucola non è certamente indicata per chi non ama il peperoncino, ma chi predilige il piccante è una libidine.
La nduja è un insaccato calabrese spalmabile a base di parti grasse del maiale e peperoncino, ottima spalmata su crostoni ancora caldi di pane abbrustolito, oppure unita al soffritto di ragù di carne.

Con questa ricetta, dalla semplicità estrema, in cui ho usato oltre ovviamente alla pasta, solo due ingredienti: rucola e nduja: volevo gustare, senza troppe contaminazioni, tutto il gusto e il profumo di questo salume. La rucola l’ho aggiunta, giusto per dare un tocco di freschezza al piatto.
Vediamo come realizzare la pasta con nduja e rucola.

Ingredienti

gr. 350 pasta (caserecce, ma vanno bene anche formati diversi)
3 cucchiai nduja
3 cucchiai olio evo
un mazzetto di rucola
sale per la pasta

Preparazione

  • Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata in ebollizione
  • Nel frattempo che la pasta cuoce in una padella versate l’olio e la nduja sbriciolata
  • fate rosolare la nduja per qualche minuto
  • aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta e continuate a cuocere sino a che non si forma una salsina, se occorre aggiungete altra acqua di cottura
  • scolate la pasta al dente e versatela nel condimento su fuoco basso e rimestatela per amalgamare il tutto
  • spegnete il fuoco, aggiungete la rucola spezzettata, rimescolate ancora e servite subito in tavola.

A casa non usiamo bere vino a tavola, se non in rare occasioni, ma in questo caso ho servito “Armentino” – Schola Sarmenti, un ottimo accostamento.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »