Crea sito
I pasticci di casa mia

Torta Titi

Torta Titi
Torta Titi
Torta Titi

Dopo la cheesecake pandistelle, anche oggi mi limito a fare da fotografa e cronista della torta Titi, preparata anch’essa dal ragazzo di mia figlia, che dopo aver messo a soqquadro la cucina se n’è andato allegramente a guardarsi la partita della juve ….. uomini 😛 . Vogliono fare i creativi, poi il lavoro sporco lo lasciano alle donne. Incominciamo dall’inizio, Fabio, questo è appunto il suo nome, dopo aver preparato il suo primo dolce, che a onor del vero gli è riuscito benissimo, ha deciso di  volersi cimentare in qualcosa di più complicato da regalare a sua sorella Titi, per il suo compleanno. Ovviamente dovendo essere una sorpresa, non poteva farla a casa sua e quindi si è trasferito nella mia cucina (sacrilegio), usando i miei attrezzi (doppiamente sacrilegio). Sorvoliamo su questo particolare scabroso, e i miei capelli ritti in testa, ma passiamo a quando mi ha detto che voleva fare un disco di cioccolato su cui scrivere, non sapevo se mettermi a ridere o a piangere: questo pivello che in tutta la sua vita si è limitato solo a farcire panini, pretende di fare il pan di spagna e vuole inoltre un disco di cioccolato su cui scrivere, ma è impazzito?!? Vada per il pan di spagna, che tenendolo d’occhio, potrebbe pure farcela, male che vada mette un cucchiaino di lievito e risolve, ma del temperaggio del cioccolato, no, non è per lui. Gliel’ho fatto notare, (tra l’altro non avevamo dei cerchi idonei per poter fare il disco) al che candidamente mi ha detto che del cioccolato mi sarei occupata io, tanto me la sarei cavata. Ecco, lui decide, e io eseguo, non voglio esprimermi. Ora sapete con chi ho a che fare, ma ne saprete ancor di più, man mano che leggerete la ricetta.

Ingredienti per il pan di spagna

6 uova
gr. 180 zucchero
gr. 150 farina

Ingredienti per la crema diplomatica

130 gr. di panna fresca
250 gr. di crema pasticcera (il peso della crema pasticcera equivale sempre al peso del latte utilizzato)

Ingredienti per la crema mascarpone nutella

gr. 250 mascarpone
200 gr. Nutella

Ingredienti per la copertura

300 gr. panna montata
200 gr. cioccolato fondente
gr. 70 cioccolato bianco

Preparazione o pasticciamento, fate un poi voi 😀 La ricetta ve la darò in fondo alle disavventure della mia cucina

– Fabio per prima cosa devi fare la crema pasticciera, così avrà il tempo di raffreddarsi, prendi le uova e metti i tuorli in questa ciotola e gli albumi, che poi utilizzerò per qualche altra preparazione, mettili in questa tazza. Misura il latte che metterai in questo pentolino alto e stretto, lo  zucchero da mettere nella stessa ciotola dei tuorli e la farina che metterai da parte (Naturalmente tutte queste cose sono state dette un po’ per volta, altrimenti andava in confusione)
– ok – toc toc e il primo uovo va in pezzi
– ok, mettilo da parte, poi vedo che posso fare, prendine un altro e cerca di non spiaccicarlo
– tra vari impasticciamenti riesce finalmente a separare i tuorli dagli albumi, mette lo zucchero e inizia a frullare senza troppi casini, aggiunge la farina e la vanillina, incorporando bene (meno male) anche se con una lentezza da bradipo
– Benissimo il latte è arrivato quasi a bollore, quindi versaci dentro il composto di uova e utilizziamo il metodo vulcanico è il più semplice, quando il latte sbufferà basterà rigirare con una frusta per pochi secondi e la crema è pronta.
Dopo dubbi e proteste dei due fidanzatini, finalmente la crema è pronta, meno male ce l’abbiamo fatta.
Era arrivato il momento del pan di spagna, su indicazione di Valentina arriva ad incorporare gli albumi montata a neve ferma, ( non vi dico quanto ci è voluto a fargli capire cosa significa girare dal basso verso l’alto)
Felice, ce l’aveva fatta …… ma proferisce questa frase: Adesso posso schiacciarli? – Ahhhhhhhhhhhhh noooooooooooooooooo che diavolo dici, hai fatto tanto affinché fossero gonfi, sei impazzito?! Incorpora la farina con delicatezza, mi raccomando cerca di non sgonfiare il composto. Incomincia a rimestare, alla fine dice di aver finito. Valentina prende il composto per controllare, fa una rimescolata e ploff, la farina vola, un’altra rimescolata e ploff ancora farina nell’aria. Non chiedetemi come ha fatto a creare tante bolle d’uovo ripiene di farina. comunque con molto pazienza cerca di amalgamare il tutto, meno male che avevamo messo, preventivamente un paio di cucchiaini di lievito.
Nonostante tutti questi pasticci, finalmente il pan di spagna finisce in forno e ne esce ben cotto e gonfio.
Nel frattempo anche la crema mascarpone e Nutella riesce a nascere.
Fanno raffreddare il pan di spagna e finalmente dopo varie prove, la torta viene tagliata e farcita, senza altri intoppi.
Il bello deve ancora venite, c’è la decorazione da fare, chi fa tutti i ciuffetti di panna e il disco di cioccolato?
– Ma tra poco inizia la partita della Juve, io mica posso perdermela, vado a casa, finitela voi.
Cucina sottosopra, torta da finire e lui che se ne va allegramente a guardare la partita in TV. Desiderio folle di strangolarlo, ma credo che Valentina non sia d’accordo, pazienza, rimandiamo alla prossima volta il genericidio. ahahahahah
Passiamo ora alla preparazione vera
Preparate un pan di spagna secondo la ricetta che troverete qui
Preparate la crema diplomatica con 1/2 dose di crema pasticcera che troverete qui a cui aggiungerete la panna montata a neve ferma.
Preparate la crema mascarpone e Nutella amalgamando i due ingredienti.
Tagliate la torta in tre dischi e farcite.
Per la preparazione del disco di cioccolato, ritagliate un disco di carta forno del diametro desiderato
-temperate il cioccolato in questo modo: sciogliete il cioccolato portandolo ad una temperatura di 45°, versate 2/3 su un piano di marmo o di metallo e spatolatelo sino a far raggiungere la temperatura di 29°, raccoglietelo e riversatelo nella ciotola in cui era rimasto il cioccolato caldo e portatelo ad una temperatura di 31°.
A questo punto versate il cioccolato sul disco di carta che avrete appoggiato su un piano di marmo o metallo, lasciate che si rapprenda un attimo e poi con una paletta spostate con molta delicatezza il disco, la parte eccedente rimarrà sul piano, otterrete così il vostro disco perfetto. Quando si sarà completamente rassodato, staccate la carta forno e posizionatelo sulla torta. Decorate i bordi con ciuffetti di panna montata. Fondete il cioccolato bianco e con un cono di carta fate le decorazioni a vostro piacimento. (Dimenticavo le scritte sulla torta le ha fatte lui, io non c’ero, ero al lavoro (per fortuna) da quel che mi è stato riferito c’era cioccolato bianco per tutta la cucina.
In foto vedete la torta Titi già posizionata sul porta torta pronta per essere consegnata alla festeggiata.
Naturalmente a sua sorella ha detto di aver fatto tuuuuuuutto lui. Chissà se gli avrà creduto? ahahahahahahahah

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »