Crea sito
I pasticci di casa mia

Confettura di fichi d’india

Confettura di fichi d'india
Confettura di fichi d’india
Confettura di fichi d’india

Tra le tante confetture e conserve di quest’anno, ho realizzato anche la confettura di fichi d’india. Per me è stata la prima volta, me ne aveva parlato anni fa un collega decantandomene la bontà, ma solo quest’anno visitando il blog Azzurra ne fa di tutti i colori della mia amica Antonietta, ho scoperto che lei, di origine Sarda, preparata tutti gli anni la confettura di fichi d’india, per cui quest’estate ho deciso di cimentarmi nella preparazione.

I fichi d’india sono frutti selvatici, che crescono tra i muretti a secco, su un terreno bruciato dal sole, ai margini delle strade, miriadi di spine proteggono dai predatori la polpa dolce e succosa costellata di semi. Qui non ci sono strade di campagna in cui non vi siano piante disseminate tra le pietre, tra le pietre dei muretti, nei terreni abbandonati.
Ora passiamo alla ricetta di Antonietta, che ho realizzato pari pari e che riporto allo stesso modo.

Ingredienti

3 chili di fichi d’india (sbucciati)
800 gr di zucchero
1 quarto di litro di acqua
1 pizzico di cannella in polvere (facoltativa per me
scorzette e succo di limone

Preparazione

Dopo aver sbucciato i fichi d’india, tagliare la polpa a pezzi e metterla in una casseruola aggiungendovi l’acqua e qualche scorzetta di limone.
Far bollire lentamente per circa 5 minuti, passare poi i frutti al setaccio molto fine per eliminare i semi (numerosi).
Rimettere nella casseruola, aggiungere lo zucchero, la cannella e lasciar bollire lentamente, schiumando.
A cottura ultimata aromatizzare con succo di limone.

Per l’invasatura a caldo:

sterilizzare i vasetti di vetro per 10 minuti in acqua bollente. Invasare a caldo, tappare ermeticamente e rigirare i barattoli per creare il sottovuoto. Lasciare così per almeno mezz’ora dopodiché rigirare e conservare in luogo buio e asciutto.

C’è ancora abbondanza di questi frutti, per cui provate anche voi a realizzare questa confettura.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

4 Risposte a “Confettura di fichi d’india”

    1. E’ da un po’ che ho l’ho fatta, solo che non mi ero ancora decisa a fotografarla. Avevo finito tutti i fichi d’india per far la marmellata. Volevo mettere il frutto intero accanto alla confettura 🙂

  1. veramente deliziosa…ma sai che non la conoscevo,pur essendo siculisssima e con i fichi d’India gioco in casa
    complimenti per la realizzazione 😀
    baci carissima a presto 😀

    1. Ciao Ketty, di questa ricetta bisogna dire grazie ad Antonietta, l’avevo vista nel suo blog, poi ho visto anche la crostata con la confettura di fichi d’india. Mi ha incuriosito molto e alla fine l’ho fatta anch’io. Da quel che ho letto nel blog di Antonietta in Sardegna pare sia molto comune.Ogni regione ha le proprie tradizioni. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »