Crea sito
I pasticci di casa mia

Gelato Malaga

Quando arriva l’estate, tutti in famiglia e non solo, mi chiedono di preparare il gelato. Chi lo vuole alla nocciola, chi al limone, chi la cassata, chi alla frutta, insomma ogni giorno un gelato nuovo. Oggi per accontentare mio figlio, ho preparato il gelato Malaga. A onor del vero è il mio preferito, ma se mi avesse chiesto il gelato con dentro la luna, avrei fatto di tutto per fare anche quello. Il mio cuore di mamma, si scioglie ad ogni sua richiesta. Non pensate che sia il bimbo viziato che mamma accontenta in tutto, tutt’altro, solo che lui a casa viene una volta l’anno, vive e lavora a Dubai e proprio per questi impegni lavorativi, non ha l’opportunità di venire spesso. Come potete ben immaginare quando è qua, gli preparo tutte le cose che gli piacciono.

Gelato Malaga
Gelato Malaga

Gelato malaga

Il gelato Malaga non è altro che un gelato alla crema in cui viene aggiunto del Marsala e delle uvette, semplice da fare, rimane più morbido anche nei nostri congelatori casalinghi, non adatti ai gelati, per l’aggiunta di una componente alcolica

Ingredienti

4 uova (solo i tuorli)
250 ml. latte fresco intero
250 ml. panna
100 gr. zucchero
1/2 bacca di vaniglia o aroma vaniglia
100 gr. marsala secco
gr. 80 di uvetta

Preparazione
  • Per prima cosa mettete a macerare l’uvetta nel marsala
  • Sbattete i tuorli e lo zucchero sino a che non diventano bianchi e spumosi, se lo fate con lo sbattitore elettrico in un paio di minuti sono pronti a mano un po’ di più.
  • Aprite la bacca di vaniglia con un coltellino a lama liscia e affilata, raschiate i semi e mettete entrambi in un pentola alta e stretta insieme alla panna e al latte. In alternativa usate l’aroma vaniglia e portate quasi a bollore
  • Quando questa miscela inizia a fremere, versare il composto di uova e zucchero. Non rimescolate, non fate nulla, deve rimanere in superficie e non si deve amalgamare col latte
  • Quando riprenderà il bollore  e vedrete ormai degli sbuffi al centro, iniziate a girare, vedrete che dopo pochi attimi la crema velerà il cucchiaio, a questo punto è pronta, spegnete il fuoco.
  • Fate raffreddare, rigirando di tanto in tanto, per non far creare la pellicina in superficie.
  • Quando la crema sarà completamente fredda, scolate l’uvetta, mettetela da parte, invece il marsala avanzante versatelo nella crema, rigirate e mettete a raffreddare completamente in frigorifero
  • Quando sarà completamente fredda, tiratela fuori dal frigorifero, rigiratela ancora, passatela al setaccio per togliere la bacca di vaniglia ed eventuali grumi.
  •  Mettete in funzione la gelatiera e versatevi il composto.
  • Dopo circa 40 minuti il gelato dovrebbe essere ben mantecato, quindi aggiungete l’uvetta un po’ per volta, in modo che si possa distribuire uniformemente nel gelato, volendo potete lasciarne un po’ da parte per decorare la superficie dopo che avrete versato il gelato nella vaschetta da mettere in congelatore.
  • Vi consiglio di lasciarlo un’oretta nel congelatore prima di servirlo, questo gli darà una maggiore consistenza.
  • Nel caso doveste lasciarlo ore o giorni, per gustarlo al meglio, tiratelo fuori dal freezer 20 minuti prima.
  • Potete servirlo affogato con il marsala, mettete il gelato nelle coppette e versateci sopra del marsala.secondo i gusti, in questo modo avrete non il solito gelato ma un dessert importante.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie. Oppure se vuoi essere avvisato via mail di ogni nuovo articolo, iscriviti al blog, compilando il modulo qui a destra.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta. [contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Gelato Malaga”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »