Crea sito
I pasticci di casa mia

Vitello tonnato

Vitello tonnato
Vitello tonnato
Vitello tonnato

Il vitello tonnato o vitel tonnè a differenza di quel che si può pensare, non è una ricetta francese, bensì italiana, proveniente dalla tradizione culinaria piemontese. E’ un piatto che si presta molto ad essere usato nel periodo estivo essendo un piatto da servire freddo. Si spera, visto che siamo ormai a metà maggio, che il tempo volga al bello e si inizi finalmente a mangiare piatti freddi e gustosi. Il vitello tonnato appunto rientra nelle ricette fresche da poter preparare in anticipo.
Per la realizzazione di questo piatto ho utilizzato le ricette di Giallo Zafferano, sia per la cottura della carne che per la realizzazione della salsa tonnata. Questa, per me, è stata una prova, in quanto ho sempre realizzato la salsa tonnato con una ricetta datami da mia cognata da tempo immemore, che presenterò quanto prima. Volevo capire quale delle due mi sarebbe piaciuta di più. Quella di Giallo zafferano ha un gusto più delicato, la mia risulta avere un gusto un po’ più deciso.

Ingredienti per la cottura della carne

gr. 800 magatello
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
2 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
2 spicchi d’aglio
4 cucchiai d’olio evo
1/2 litro di vino
acqua q.b.
sale un pizzico

Ingredienti per la salsa tonnata

4 uova sode
gr. 140 tonno sott’olio sgocciolato
20 capperi più quelli per la decorazione (facoltativi)
8 filetti di alici sott’olio

Preparazione

In una pentola mettete la carne con tutte le verdure, vi consiglio di steccare la cipolla con i chiodi di garofano, versate il vino e aggiungete acqua quanto basta per coprire la carne. Salare poco, il vino darà sapidità.

Portate a bollore, abbassare la fiamma, schiumare e continuare la cottura per circa un’ora e mezza, la ricetta di Giallo Zafferano per 600 gr. di carne, prevedeva una cottura di circa due ore, ma dal mio punto di vista è eccessiva, poi comunque regolatevi voi..

Quando la carne sarà cotta, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

In un robot da cucina frullate le uova sode con gli altri ingredienti, aggiungendo un po’ di brodo di cottura della carne, per rendere la salsa abbastanza morbida.

Tagliate la carne a fette, spalmatela con la salsa tonnata e decorate a piacere (capperi, oppure contornate il piatto con fettine di uova sode o di limone)

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »