Crea sito
I pasticci di casa mia

Crostata crema e fragole

Crostata crema e fragole
Crostata crema e fragole
Crostata crema e fragole

Domenica per il compleanno di Valentina e naturalmente anche per la festa della mamma (quindi la mia festa) ho preparato questa crostata crema e fragole, che ha riscosso un notevole successo. Naturalmente come ogni anno c’è una disputa tra me e lei su quale torta preparare e come è successo l’anno scorso, io ho preparato una crostata alla frutta e lei la sua solita crostata di ricotta, cioccolato e nocciola, che a onor del vero è riuscita meglio dell’anno scorso, essendomi io e ribadisco io, ricordata di fare un forellino al centro per evitare che si gonfiasse con conseguente crepatura della superficie. Quando leggerà questo articolo, mi ucciderà, in quanto anche nella realizzazione della crostata crema e fragole, ha dato il suo contributo. 😀

Per le dosi che vi darò vi avanzerà un po’ di pasta frolla da cui potete ricavare degli ottimi biscotti, altrimenti se volete realizzare una teglia più piccola, vi consiglio di dimezzare le dosi sia della pasta frolla che della crema pasticcera.

Ingredienti per una teglia di circa 30 cm

Pasta frolla
1/2 l. crema pasticcera
1/2 kg di fragole
g. 80 cioccolato fondente

Preparazione

  • Preparate la pasta frolla come da ricetta che trovate qui, e dopo averla fatta riposare, stendetela e foderate la vostra teglia ricoperta da carta forno.
  • Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e poi ricoprite la superficie con altra carta forno e distribuiteci sopra dei fagioli.
  • Mettete a cuocere in forno a già caldo a 180°.  Fate cuocere per circa 25 minuti, poi togliete fagioli e carta forno e continuate la cottura, sino a completa doratura , ci vorranno circa 10 minuti. Naturalmente i tempi sono dettati dal tipo di forno, regolatevi con il vostro.
  • Appena tolta dal forno prendete il cioccolato, che avrete tenuto intero e passatelo su tutta la superficie. Il calore scioglierà il cioccolato, che si distribuirà in modo uniforme e sottile.
  • A questo punto potete toglierla dalla teglia e metterla a raffreddare su una gratella (non fatelo prima, andrete molto meglio a distribuire il cioccolato e non rischiate di romperla)
  • Nel frattempo che la base di frolla si raffredda preparate la crema come da ricetta che trovate qui, appena pronta versatela in un altro contenitore e fatela intiepidire, rimestando molto speso per non far formare la crosticina in superficie. Rimestando spesso, vedrete che la vostra crema diventerà bella lucida.
  • Quando sarà ormai tiepida, non fatela raffreddare del tutto, sarà più dificile stenderla, versatela sulla base di frolla, livellandola bene.
  • A questo punto fate raffreddare del tutto.
  • Lavate e asciugate le fragole, tagliatele a fettine o a spicchi e decorate a piacere la vostra crostata.

Questa mia ricetta è ormai collaudata da anni, vario la frutta e la decorazione, ma la base rimane sempre quella. Il risultato è garantito- Dimenticavo di dirvi per quale motivo metto il cioccolato: oltre a dare una nota croccante, evita che la frolla a contatto diretto con la crema si ammorbidisca e si bagni, rendendola meno gradevole all’assaggio.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Crostata crema e fragole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »