Crea sito
I pasticci di casa mia

Crema diplomatica rum e fragole

Crema diplomatica rum e fragole
Crema diplomatica rum e fragole
Crema diplomatica rum e fragole

L’altro giorno realizzando la torta crema diplomatica e fragole, mi è avanzata un po’ di crema. Ci ho pensato un po’ su, consumarla così a cucchiaiate o creare un nuovo dessert? Risposta ovvia, creare un nuovo dessert! Ed è così che è nata questa coppetta di crema diplomatica rum e fragole. Con ciò che mi è avanzato sono riuscita a realizzarne solo due, ma ho fatto tutte le proporzioni, per cui nella ricetta che verrò a spiegarvi, vi darò la dose per 12 porzioni, poi a seconda del numero dei vostri commensali fate voi le proporzioni.

Ingredienti

1/2 l. di crema pasticcera (ricordate che il peso della crema pasticcera è riferito sempre al peso del latte)
1/2 litro di panna fresca
12 cucchiaini di zucchero
12 cucchiaini di rum
1 kg. di fragole

Preparazione

  • Lavate le fragole, fatele scolare e tamponatele delicatamente con carta assorbente, per asciugarle bene
  • tagliatele a tocchetti, lasciandone da parte 6 o 7 perchè vi serviranno per la decorazione (se sono di piccole dimensioni tenetene da parte qualcuna in più)
  • mettetele a macerare per circa mezz’ora con lo zucchero e il rum, rigirandole di tanto in tanto, per far scioglere lo zucchero
  • unite alla crema pasticcera, (per la ricetta vedete qui) la panna montata a neve ferma, rimestando dal basso verso l’alto per non smontarla
  • aggiungele le fragole con tutto il succo che si è formato, rigirate pian piano, sino a che tutto il liquido non è stato assorbito dalla crema
  • tenete in frigorifero sino al momento di servire
  • al momento di servire, versate la crema in coppette individuali e decorate con fettine di fragola

Il gusto del rum conferirà alla vostra crema, un aroma intenso. Naturalmente se queste coppette andranno servite a dei bambini, vi consiglio di macerare le fragole nel solo zucchero, saranno altrettanto buone.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »