Crea sito
I pasticci di casa mia

Risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone

Risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone
Risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone
Risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone

Il connubio di crostacei e ortaggi dà sempre degli ottimi risultati e oggi uniamoli al riso per ottenere un primo piatto gustoso e completo creando questo risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone.
Per la realizzazione di questo piatto ho usato gamberetti e code di mazzancolle surgelate. Lo so, sarebbe opportuno utilizzare prodotti freschi, ma non sempre si ha il tempo di far la spesa (chi lavora sa quanto me quanto sia più comodo avere prodotti già pronti in congelatore: risolvono parecchi problemi) e a volte anche i prezzi dei gamberi non sono sempre molto accessibili. Vi dicevo che ho usato mazzancolle e gamberi, ma questa scelta è stata dettata da ciò che avevo a disposizione: una manciate di gamberi (mi sembravano pochi) e quindi ho aggiunto anche le code di mazzancolle, che essendo col guscio mi sono tornate utili per fare un fumetto di pesce da utilizzare per il ricotto

Vediamo come realizzare questo primo piatto.

Ingredienti

gr. 350 riso
6 carciofi
gr. 200 gamberi o code di mazzancolle
2 noci di burro
1 limone bio (solo la buccia)
1 cucchiaio di olio evo
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
1 mazzetto di prezzemolo
pepe q.b.
sale q.b.
2 limoni per sbiancare i carciofi

Preparazione

  • Pulite i gamberetti, tenendo da parte la corazza e la testa
  • In una pentola mettete la cipolla, il sedano, la carota e tutti gli scarti dei gamberetti, aggiungete 1 litro e mezzo di acqua e mettete a bollire
  • Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne più dure, tagliate la punta spinosa, e pulite, togliendo tutti i filamenti, la parte più tenera del gambo
  • Man mano che pulite i carciofi tuffateli in acqua acidulata con il succo dei limoni
  • Tagliate a spicchi i carciofi e i gambi a rondelle sottili
  • Se i gamberi sono eccessivamente grandi tagliateli a tocchetti, tenendone da parte qualcuno intero, per la decorazione
  • In una padella mettete una noce di burro e l’olio e fate rosolare gli spicchi d’aglio
  • aggiungete carciofi e gamberi e fate rosolare
  • salate e pepate
  • togliete i gamberi e teneteli da parte e togliere anche gli spicchi d’aglio
  • aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto
  • sfumate col vino bianco
  • quando il vino sarà completamente evaporato aggiungete qualche mestolo di brodo bollente
  • continuate così, con poco brodo alla volta, sino a fine cottura regolandovi di sale
  • quando il riso sarà cotto al dente, mantecate con la noce di burro rimasta, il prezzemolo tritato e la buccia grattugiata del limone
  • servite in tavola decorando con i gamberi messi da parte.

Questo risotto è la versione più ricca del riso con carciofi e gamberetti preparata da mia figlia, che invece segue un regime alimentare controllato.
Naturalmente pubblicherò in tempi brevi anche la sua versione per accontentare quelle persone che seguono una dieta, ma che non vogliono rinunciare al gusto. Cosa più che saggia in quanto, quando si segue una dieta, il nemico peggiore è la noia, nella ripetizione degli stessi piatti e la mancanza di gusto degli stessi.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Risotto carciofi e gamberetti al profumo di limone”

    1. Ciao Maria Angela, scusa il ritardo con cui ti rispondo, ma in questi giorni ho avuto poco tempo da dedicare al blog. Grazie sei sempre molto gentile. <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »