Crea sito

Cavolo rosso in agrodolce

Cavolo rosso in agrodolce
Cavolo rosso in agrodolce
Cavolo rosso in agrodolce

Stasera vi voglio presentare un contorno un po’ diverso: cavolo rosso in agrodolce, un altro dei miei esperimenti! Avevo del cavolo rosso in frigo da alcuni giorni e volevo consumarlo, ma con una degna sepoltura. Volevo una ricetta particolare, ero indecisa tra una zuppa o un contorno. Il dilemma si è risolto da solo questa sera, stavo preparando del pollo alla brace, quindi un buon contorno ci voleva, mi è venuto in mente il cavolo e in men che non si dica l’ho mondato e ho preparato questa sfiziosità e non solo, ne ho fatte due versioni, ottime tutte e due.

Partiamo dalla prima che è divenuta poi la base per la seconda

Ingredienti
gr. 350 cavolo rosso
1 cipolla rossa di tropea
gr. 90 aceto di vino bianco
1 cucchiaio di zucchero
olio evo q.b.
sale q.b.

Preparazione

Mondare il cavolo rosso e tagliarlo a fettine sottili, fare altrettanto con la cipolla. In una padella far soffriggere la cipolla a fiamma bassa, senza farla imbiondire, deve solo ammorbidirsi, a questo punto aggiungere il cavolo e farlo stufare, rigirando di tanto in tanto tenendo coperto.
Quando il cavolo si sarà ammorbidito, regolare di sale, rimestare per bene e aggiungere lo zucchero. Far asciugare completamente la preparazione, lo zucchero deve quasi caramellare, a questo punto sfumare con l’aceto. Continuare la cottura a padella scoperta, sino a che l’aceto non sia completamente evaporato. Servire caldo o freddo come accompagnamento a carni grigliate, al forno o lesse.

Ora passiamo alla seconda versione: Crema di cavolo rosso in agrodolce speziato

Crema di cavolo rosso in agrodolce speziato
Crema di cavolo rosso in agrodolce speziato

Ingredienti

Cavolo rosso in agrodolce
olio evo q.b.
1 cucchiaino di coriandolo
1 cucchiaino di curcuma
1 pizzico di cumino

Preparazione
Per la cottura del cavolo rosso in agrodolce vedete sopra, ma con questa eccezione, quando l’aceto è completamente evaporato aggiungete una tazzina di acqua e cuocete ancora per qualche istante. A questo punto versate nel bicchiere del mixer, versateci l’olio e le spezie, frullate il tutto sino a ridurre a purea. Questa salsina potete usarla come accompagnamento a carni o come base in un piatto su cui adagiare delle fette di arrosto o di lesso. La vostra carne ne guadagnerà sia a livello visivo, ma sopratutto a livello gustativo, le spezie, che comunque non predominano, vi regaleranno delle sensazioni uniche.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.