Crea sito
I pasticci di casa mia

Torta salata con mozzarella e wurstel

Torta salata con mozzarella e wurstel
Torta salata mozzarella e wurstel
Torta salata mozzarella e wurstel

Per pranzo oggi avevo preparato la peperonata da mangiare come piatto unico, io adoro i peperoni, ma a mia figlia Valentina non piacciono affatto, pertanto, ha deciso di preparare una torta salata. C’era a pranzo il suo ragazzo, che adora i wurstel, pertanto ha deciso di fare una torta salata con mozzarella e wurstel.
Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia da gr.500
gr. 200 di mozzarella
4 grossi wurstel
passata di pomodoro q.b.

olio evo q.b.
sale q.b.
origano q.b.
Preparazione:

  • In una ciotola ha versato la passata di pomodoro, un filo d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, un pò di origano ed ha emulsionato il tutto;
  • ha tagliato il wurstel a fette;
  • ha ridotto a cubetti la mozzarella, che poi a messo a scolare in un colino;
  • ha acceso il forno a 180°;
  • ha steso la pasta sfoglia su un foglio di carta forno della grandezza della teglia in cui avrebbe messo la torta salata;
  • su metà della pasta sfoglia ha spalmato la passata di pomodoro che aveva precedentemente condito, lasciando libero un centimetro dal bordo;
  • sopra la passata ha sparso la mozzarella tagliata a cubetti;
  • poi sopra ha sistemato i wurstel
  • ha spolverizzato ancora con l’origano (a lei piace tanto);
  • ha richiuso con l’altra metà di sfoglia, sigillando per bene sui lati
  • ha praticato qualche taglio sulla superficie, per evitare che a causa del vapore si gonfiasse eccessivamente rompendosi;
  • ha infornato e fatto cuocere per circa mezz’ora o comunque sino a quando la torta non è si presentata ben croccante e dorata.

Siccome Valentina, non è molto accorta sui particolari, ha dimenticato di spennellare la superficie, ma per una torta più dorata, spennellare la superficie con uovo sbattuto, oppure con un pò di latte.
Questa torta salata con mozzarella e wurstel, tagliandola a quadretti, la possiamo servire come antipasto stuzzicante o come finger food.
Tolta dal forno, lasciatela riposare per circa 30 minuti, servitela calda o tiepida.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »