Crea sito
I pasticci di casa mia

The freddo al limone

The freddo al limone
The freddo al limone
The freddo al limone
[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”alignleft”]

Se vogliamo offrire alla nostra famiglia un the freddo al limone, ma giustamente non ci fidiamo di quello acquistato al supermercato, perchè sappiamo ricco di zuccheri, aromi di varia natura, coloranti, ecc., facciamolo a casa secondo i nostri gusti, col il the che ci piace di più.
Io vario spesso, a volte uso the nero a volte the verde, spesso e volentieri, unisco the deteinato al the classico, insomma si ha la possibilità di variare ogni volta.

Ingredienti:
bustine di the del gusto che più vi aggrada
zucchero
limoni (il succo)
Quindi vediamo come procedere col il the freddo al limone. Principalmente dobbiamo mettere da parte alcune bottiglie vuote di acqua minerale, in quanto sono bottiglie neutre, non conservano profumi o sapori di altre bibite.
Di norma uso fare 7 o 8 litri per volta, durano un pò di giorni nel frigorifero, per cui abbiamo sempre la nostra scorta di the freddo, molto più economico e salutare di quello indistriale e sarà comunque consono ai nostri gusti.
Ieri sera ho preso un pentolone d’acciaio, in cui ho versato circa 7 litri e 1/2 di acqua fredda in cui ho messo in infusione 24 bustine di the verde e 6 di the classico per dare un pò di gusto in più. Il the verde è molto dissetante, oltre che avere molte propietà benefiche però stando in infusione a freddo rimane leggero, per cui per dare più gusto lo unisco sempre ad un the più forte.
Stamattina, quindi dopo una notte in infusione, ho tolto le bustine, strizzandole bene, ho aggiunto 200 gr di zucchero, (la quantità di zucchero, poi dipende dai gusti) ho rimestato per bene sino al completo scioglimento e ho aggiunto il succo di 5 limoni (anche questo dipende dai gusti. in famiglia piace con molto limone). Ho rimestato ancora un pò, poi ho versato con l’aiuto di un imbuto, nelle bottiglie di acqua e ho messo in frigorifero.
Non mettete mai in infusione il the in acqua calda poichè risulterà torbido: infatti si creerà quella patina untuosa, che si nota in superficie, quando lasciamo raffreddare troppo a lungo del the in una tazza.
Naturalmente per quantità inferiori, fate le proporzioni con gli ingredienti e comunque fatevi guidare dal vostro gusto.
Buona estate a tutti.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »