Crea sito
I pasticci di casa mia

Panini al vapore mediterranei

Tempo fa vi ho presentato la ricetta dei miei panini al vapore. Siccome hanno riscosso molto successo in famiglia, ho deciso di migliorare un pò questa ricetta, nata per accontentare mia figlia Valentina.
E dalla ricetta di partenza sono nati questi panini al vapore mediterranei, molto più gustosi e profumati, grazie all’aggiunta di tante erbe aromatiche nell’impasto.

Panini al vapore mediterranei
Panini al vapore mediterranei
Panini al vapore mediterranei

Per la pasta:

1 kg farina 00
500 gr di acqua circa, dipende dal tipo di farina
15 gr di lievito
1/2 bicchiere d’olio
1 uovo
20 gr di sale
1 cucchiaino di zucchero
Per aromatizzare:
3 rametti di rosmarino
3 o 4 steli di timo fresco
3 o 4 steli di origano fresco
5 o 6 foglie di basilico
2 foglie di salvia
2 cucchiaini di origano essiccato (danno più profumo)
2 cucchiaini di paprica piccante
per la decorazione:
semi di sesamo
paprica
rosmarino
olio evo
Porre in una bastardina l’acqua e sciogliete il lievito, poi la farina ed iniziare a lavorare, aggiungere l’uovo, l’olio e lo zucchero, impastare ancora, aggiungere infine il sale, continuare a lavorare, sino ad ottenere una pasta morbida ma liscia ed omogenea. Spolverizzare la spianatoia e riversare l’impasto, stenderlo formando un rettangolo, ripiegare la pasta portando il lato dx verso il centro e allo stesso modo ripiegato il lato sx in modo che i due lembi si ricongiungano al centro, arrotolare dal basso verso l’alto, fare un quarto di giro, appiattire un pò la pasta. e ripetere l’operazio. lasciare riposare 15 minuti e ripetere per altre 2 volte tutta l’operazione. Questa operazione è più complicata da spiegare che da fare. Mettere a lievitare sino al raddoppio della pasta. A questo punto prendete la pasta e impastatela con tutte le erbe aromaritiche tritate finemente, sino a che si sono amalgamate in modo omegeneo. Se volete dei panini piccoli, da presentare come finger food, o durante un pranzo importante da mettere in un piattino accanto al piatto dell’antipasto di ogni commensale, vi consiglio di fare delle palline della grandezza di 2 cm poi per renderli lisci tondi dovete schiacciatele tra le mani quasi a voler formare una pizzetta, poi prendete due lati opposti e congiungeteli, come se voleste piegarla in due, fate altrettanto con gli altri 2 poli, dovreste ottenere una pallina. Man mano che sono pronti appoggiare su un piano infarinato. Una volta terminata questa operazione, lasciare riposare un’ora. Mettere nell’acqua della vaporiera altre erbe aromatiche, per aromatizzare ulteriormente. Prima di mettere nel cestello spennellare la superficie con olio evo e guarnire con semi di sesamo, paprica, rosmarino, o semi di papavero, ciò che vi piace di più. Teneteli larghi perchè in cottura aumenteranno ancora di volume. Se i panini sono di piccole dimensioni impiegheranno circa 10 minuti a cuocere. Comunque per essere certi che siano cotti basta spingere leggermente la superficie con il polpastrello, se non rimane l’infossamento ma ritornano alla forma originale, i panini sono cotti.
Questi picoli panini al vapore mediterranei, sono l’incontro di due culture molto diverse l’oriente con il mediterraneo.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Panini al vapore mediterranei”

  1. GRANDE SILVANA…QUESTA RICETTA è FANTASTICA!!!!!!!!!! LA DEVO PROVARE AL PIù PRESTO. IO ADORO QUALSIASI COSA SI POSSA FARE CON LA PASTA DEL PANE!
    è LA SECONDA VOLTA CHE ENTRO NEL TUO BLOG…EMILY NON MI LASCIA MOLTO TEMPO E LA SERA CROLLO PRIMA DI QUANTO VORREI. MA DA OGGI IN POI CEDRCHERò DI “FARTI VISITA” IL PIù POSSIBILE!
    CIAO
    CRISTINA

    P.S. SALUTAMI FABIO PERCHè SICURAMENTE LO VEDI PIù TU CHE IO!!

    1. Ciao Cristina, mi fa molto piacere che sei entrata a dare un’occhiata al mio blog, immagino quanto ti dia da fare Emily, è un terremoto. A tuo fratello i panini al vapore piacciono molto, li faccio praticamente per lui, sai com’è lui mangia pane, pizza e patate e gli immancabili wurstel- Per quanto riguarda le frittelle di zucchina, queste sono ottime, ma dovresti provare a farle con la pastella alla birra, senza uova, hanno un gusto molto partivolare e non ti preoccupare anche se le devi dare ad Emily, l’alcool della birra col calore evapora, rimane solo il gusto. Comunque a parte la visita al blog, fatti vedere con la piccolina, è adorabile. Per quanto riguarda Fabio, hai ragione, stanotte sono arrivati tutti e due chiedendo che dessi da mangiare a due poveri affamati. ahahahahah Un abbraccio a te e un bacione a Emily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »