Crea sito
I pasticci di casa mia

Torta salata al pesto patate e stracchino

In questi giorni Valentina, mi ha fatto comprare vari ingredienti, senza però dirmi esattamente come volesse utilizzarli, per cui oggi quando sono tornata dal lavoro ho trovato per pranzo questa torta salata al pesto patate e stracchino, veramente buona. Si vede che ha preso dalla mamma ;), se la cava bene in cucina.
Vi dico come l’ha preparata.

Torta salata al pesto patate e stracchino
Torta salata al pesto patate e stracchino

Torta salata al pesto patate e stracchino

Ingredientri

2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare da gr. 265 l’uno
1 barattolo di pesto da gr. 190
gr. 280 di stracchino
2 patate medie
3 fette di prosciutto cotto
1/2 bicchiere di latte circa
3 cucchiai di parmigiano
sale q.b.
pepe q.b.
noce moscata q.b.

Procedimento:

Per prima cosa ha fatto bollire le patate. Una volta cotte, le ha sbucciate, passate con lo schiacciapatate, lasciate raffreddare un pò, poi ha aggiunto il latte, il sale, il pepe, un pò di noce moscata e il parmigiano, ha amalgamato il tutto.
In una teglia, ha steso la pasta sfoglia, lasciando sul forndo la carta forno in cui era arrotolata. Sopra la pasta sfoglia ha steso, questo purè di patate, su cui ha distribuito il pesto, poi lo strachino a cucchiaiate e il prosciutto sfilacciato. Ha richiuso con la restante pasta sfoglia, sigillando bene i bordi. Ha praticato piccoli tagli in superficie, affinchè durante la cottura, non si rompesse.
Ha messo in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti. Si è dimenticata di spennellare la superficie con l’uovo, ma comunque era ben dorata.
Tolta dal forno, l’ha lasciato riposare un pò, poi ha servito in tavola. Era veramente buona.
Ho assaggiato poi un angolino, dopo circa 1 ora e mezza, volevo vedere se raffreddandosi, sarebbe stata buona ugualmente e vi dirò, che la preferisco fredda, se ne gusta appieno l’aroma.
Ideale da preparare in anticipo e utilizzare per una colazione al sacco.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »