Crea sito
I pasticci di casa mia

Fagottini di bresaola con robiola e fiordifrutta al limone

Fagottini di bresaola con robiola e fiordifrutta al limone
Fagottini di bresaola con robiola e fiordifrutta al limone
Fagottini di bresaola con robiola e fiordifrutta al limone

Con questa ricetta partecipo al 2° Contest 2013: Le ricette regionali reinterpretate con i prodotti Rigoni
Un antipasto un pò fuori dal comune, ma di sicuro effetto. Semplice ma nel contempo raffinato.

Questa ricetta l’ho voluta realizzare per ricordare le mie origini, se attualmente vivo al sud, sono comunque nata e cresciuta per un certo numero di anni in Lombardia, terra di produzione della bresaola
Per una dozzina di fagottini
12 fette di bresaola
150 gr. robiola
1 mazzetto di erbe aromatiche fresche (rosmarino, erba cipollina, timo, origano)
12 steli di erba cipollina per chiudere i fagottini
olio evo quanto basta
sale e pepe q.b.
scorza di limone bio grattugiata
20 gr. Marmellata fiordifrutta limone Rigoni di Asiago
Per preparare dei fagottini di bresaola con robiola e fiordifrutta al limone Rigoni d’Asiago dobbiamo lavorare in una ciotola la robiola con un pò d’olio un pizzico di sale e il pepe, le erbe aromatiche tritate (ho usato un lungo stelo di erba cipollina, gli aghi di un rametto di rosmarino, 2 o 3 rametti di timo e altrettanti di origano), diciamo che una volta tritate ho ottenuto un cucchiaio scarso di erbette. Aggiungete una grattatina di scorza di limone la marmellata fiordifrutta Rigoni di Asiago limone. Lavorare bene con l’aiuto di una forchetta, deve risultare una crema vellutata. Finita questa operazione prendere le fette di bresaola e mettere al centro un cucchiaino della crema ottenuta, richiudere a sacchetto e legare con un filo di erba cipollina, disporre in un piatto da portata.
RIGONI_RicetteRegionaliCONTEST-foodblogger_300x160px

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »