Crea sito
I pasticci di casa mia

Pizza speck – wurstel – salsiccia

Pizza ai wurstel
Pizza ai wurstel
Pizza allo speck
Pizza allo speck

Pizza alla salsiccia
Pizza alla salsiccia

Pizza speck – wurstel – salsiccia
Come vi ho detto, nella ricetta della pasta base, quando faccio la pizza, praticamente ne faccio quantità industriale, in quanto poi la congelo e in qualsiasi momento ho pizza per tutti.
Per la pasta base per pizza vedete il link nella home e per tale dose utilizzo
gr 500 passata di pomodoro
kg. 1 di mozzarella
olio evo q.b.
per la farcitura non posso darvi le dosi, qui dovete regolarvi voi, in quano, ad eccezione della pizza alla salsiccia, che farcisco prima, le altre le congelo tutte solo con pomodoro e mozzarella, poi al momento di scongelarle, metto quello che ho, salame piccante, wurstel, speck, prosciutto crudo e rucola e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce.
Quindi una volta che la pasta è lievitata e stesa, mettete la passata di pomodoro, un filo d’olio, un pizzico di sale, la mozzarella, ed infornate, quelle che volete con la salsiccia, prima di metterla in forno farcitela subito.
Cuocere in forno preriscaldato a 200° sino a che è quasi cotta, praticamente quando inizia a colorire un pò, a questo punto potete aggiungere il salame piccante, i wurstel, il prosciutto cotto e continuate la cottura, se invece volete farcirla con speck, prosciutto crudo, vi consiglio di aggiungere questi ingredienti a cottura ultimata.
Se dovete congelarla, tiratela fuori quando appunto è quasi cotta, aspettate che si raffreddi completamente, mettetela nei sacchetti appositi e congelate. Quando vi servirà, mettetela in forno a scongelare e finite la cottura con gli ingredienti che necessitano di qualche minuto di cottura, altrimenti cuocetela del tutto e poi aggiungete ciò che volete.
Nelle foto sopra vi è una pizza ai Wurstel, una alla salsiccia e una allo speck, praticamente tutti e tre i metodi di cottura: la salsiccia si mette all’inizio, i wurstel quasi alla fine, lo speck a cottura ultimata e come vedete il solo calore è stato sufficiente a sciogliere un pò il grasso dello speck.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »