Crea sito
I pasticci di casa mia

Pasta base per pizza

Impasto per base per pizza
Impasto per base per pizza

La pasta base per pizza
Kg 1,700 farina tipo 0
lt 1 d’acqua
gr 50 di sale
1 uovo
1 bicchiere d’olio evo
un cucchiaino di zucchero
10 gr di lievito di birra fresco

Questa è la ricetta di Antonino Esposito, grandissimo pizzaiolo, che ho provato da poco tempo e vi devo dire che dà risultati superlativi. Prima usavo fare la pasta per pizza più o meno come la pasta da pane, solo con l’aggiunta di olio, molto più soda e da lavorare molto sulla spianatoia. In questa ricetta invece l’impasto si presenta molto morbido e non occorre una lunga lavorazione.

Porre in una bastardina l’acqua, il lievito e fatelo sciogliere, 1 kg di farina ed iniziare a lavorare, aggiungere l’uovo, l’olio (Esposito mette dello strutto) io uso olio e lo zucchero, impastare ancora, aggiungere ancora un pò di farina ed il sale, continuare a lavorare, aggiungere il resto della farina, lavorare un’altro pò. Spolverizzare la spianatoia e riversare l’impasto, stenderlo formando un rettangolo, ripiegare la pasta portando il lato dx verso il centro e allo stesso modo ripiegato il lato sx in modo che i due lembi si ricongiungano al centro. . A questo punto compattatelo un pò, rimettetelo nella bastardina e lasciatelo riposa un 15 minuti. Riprendetelo e ripetete l’operazione. Lasciatelo lievitare altri 15 minuti, ripetete nuovamente l’operazione, dividetelo in tanti pezzi a seconda della grandezza delle vostre teglie e lasciatelo lievitare per almeno 6 ore o comunque sino al raddoppio del volume. Ed ecco pronta per essere stesa, non usate mattarello ma stendetela con le mani. Potete, dopo averla stesa un pò schiacciandola con le mani, prenderla da un lembo e per gravità allungarla a piacimento, vedrete che otterrete una pizza sottilissima, come quelle delle pizzerie. Vi consiglio se vi piace con abbondante mozzarella, che in cottura tende a rilasciare molta acqua, di fare una precottura con pomodoro e mozzarella, poi aggiungere gli altri ingredienti, tipo prosciutto, salame, wurstel , altrimenti si aciugato troppo. Ad eccezione di salsiccia ed altri ingredienti che richiedono maggiore cottura.
Le dosi vi sembreranno eccesive, effettivamente se le pizze saranno sottili ne usciranno parecchie, però io uso farne di più e di tutti i gusti, e la maggior parte poi le congelo e spesso la sera quando torno dal lavoro, e non ho molto tempo o sono troppo stanca per cucinare, scongelo la pizza e buon appetito. Io ho fatto una modifica alla ricetta originale, ho aumentato un pò la dose del lievito, perchè Esposito mette 3-5 gr di lievito, ma aggiunge la pasta madre, che io non ho, avendola fatta morire per mancanza di tempo.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »