Crea sito
I pasticci di casa mia

Crostata alla frutta

Crostata alla frutta
Crostata alla frutta
Crostata alla frutta

 

Come vi ho detto ieri oggi è stato il compleanno di Valentina, e tra noi è sorta una diatriba su quale torta preparare e alla fine ci siamo messe daccordo, lei ha fatto la crostata ricotta e cioccolato ed io invece mi sono cimentata con la crostata alla frutta. Devo ammettere che la sua crostata alla ricotta e cioccolato, è stata veramente eccezionale, ma anche la mia crostata è venuta veramente bene. Quella alla ricotta la posterò tra qualche giorno.
Per la mia crostata ho usato una teglia rettangolare da 30 cm per 40

Ingredienti
Pasta frolla (1)(dose doppia) vedi ricetta
crema pasticcera con 9 uova vedi ricetta
3 quadrotti di cioccolato fondente, circa gr. 150
2 mezze pesche sciroppate
2 kiwi
fragole
1 banana
1 foglio di gelatina
Per prima cosa ho steso la frolla formando un rettangolo di circa cm. 34×44, l’ho posizionato nella teglia che avevo foderato di carta forno. Ho bucherellato la superficie con una forchetta, ho pareggiato i bordi, modellandoli leggermente. Ho proceduto alla cottura in bianco, sulla superficie ho posizionato un altro foglio di carta forno su cui ho messo dei legumi. Ho messo in forno caldo a 200° per circa 20 minuti, poi ho tolto i legumi e la carta forno e ho continuato la cottura per altri 5 minuti.
Tolta dal forno, ho preso i quadrotti di cioccolato e ho iniziato a passarli sulla superficie, che essendo ancora caldissima, l’hanno fuso, creando uno strato uniforme. Potete fondere il cioccolato e versarlo sopra, ma io mi trovo molto bene, passando direttamente il quadrotto sulla superficie, si stende uniformemente e non sporco altre cose. Ho tolto la crostata dalla teglia e l’ho messa a raffreddare su una gratella. Queste operazioni le avevo fatte ieri sera. Stamattina, il cioccolato si era solidificato, ho praparato la crema pasticcera e l’ho distribuita sul cioccolato, ho fatto raffreddare la crema e ho distribuito la frutta. Con le pesche sciroppate, che tagliate a fettine sottili sono più morbide rispetto a quelle fresche, ho cercato di creare due rose con al centro una punta di fragola.
Con un pò di sciroppo delle pesche e il foglio di colla di pesce, ho preparato la gelatina che ho distribuito sulla frutta, affinchè, sopratutto, le banane non anneriscano.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »