Crea sito

pappardelle al pesto di zucchini e pistacchi con feta

queste pappardelle al pesto di zucchini e pistacchi con feta di pecora, sono una vera sorpresa. Inspirato da una ricetta che ho trovato su un vecchio numero della rivista La Cucina Italiana, che lo vedeva utilizzato in una lasagna, ho pensato di trasformarlo in un vero e proprio pesto, protagonista a freddo, come tradizionalmente si utilizza anche il pesto al basilico. Dicono fosse un sacrilegio per i liguri vederlo utilizzato a caldo o nel forno sulle lasagne… L’abbinamento delle zucchine poi con i pistacchi e il limone danno un connotato fresco a tutto il piatto.

pappardelle al pesto di zucchini web

pappardelle al pesto di zucchini e pistacchi con feta

per 4 persone

  • 250 g di pappardelle all’uovo
  • 300 g di zucchini
  • 40 g di pistacchi sgusciati
  • 100 g feta di pecora
  • 30 ml olio evo
  • succo di ½ limone
  • qualche foglia di menta
  • sale, pepe

ingredients 4 servings

  • 250 g pappardelle egg pasta
  • 300 g zucchini
  • 40 g shelled pistachio
  • 100 g feta sheep cheese
  • 30 ml extra virgin olive oil
  • juice of ½ lemon
  • some leaves of mint
  • salt and pepper

procedimento

mondare e tagliare a tocchi grossolani gli zucchini. Saltare gli zucchini in una padella con un filo di olio evo a fuoco vivace, insaporire con qualche foglia di menta, e lasciare per qualche minuto fino a diventare leggermente dorate.

Frullare gli zucchini nel bicchiere del mixer con i pistacchi e il succo di limone, aggiungendo eventualmente olio evo e un filo di acqua fino a ottenere una consistenza morbida.

Lessare in acqua salata le pappardelle, scolare al dente e passare in padella con un mestolo della loro acqua e terminare la cottura. Togliere dal fuoco, aggiungere il pesto di zucchini e pistacchi ed eventualmente un filo di acqua di cottra e mescolare delicatamente. Servire con un filo di olio evo e la feta di pecora sbriciolata grossolanamente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.