Polpette di melanzane alla calabrese

Le polpette di melanzane alla calabrese sono delle sfiziose polpette fritte a base di melanzane, pane e formaggio, con un filante ripieno di caciocavallo. Io utilizzo il caciocavallo silano DOP, un formaggio a pasta dura filata, di media stagionatura, con un gusto intenso ed un leggero e piacevole grado di piccantezza. Se preferite delle polpette di melanzane dal sapore deciso, preparatele solo con il pecorino (60 g in tutto) ed aggiungete anche un pizzico di aglio. Io, invece, preferisco un gusto più delicato, quindi non metto l’aglio ed utilizzo metà dose di pecorino e metà di grana.

Propongo questa ricetta in omaggio alla tappa calabrese del 100° Giro d’Italia, che passa proprio oggi dalla provincia di Cosenza, e partecipo così all’iniziativa proposta dall’Associazione Italiana Food Blogger per celebrare, in questa occasione, il binomio indissolubile tra ricetta e territorio.

Ingredienti per 6/7 polpette di melanzane

  • 2 melanzane medie
  • 90 g di mollica di pane
  • 30 g di pecorino crotonese grattugiato
  • 30 g di grana padano grattugiato
  • 1 uovo medio
  • caciocavallo silano DOP
  • farina
  • sale
  • olio di semi per friggere

Polpette di melanzane alla calabrese

Polpette di melanzane alla calabrese

Preparazione

  1. Lavate le melanzane, eliminate le estremità, tagliatele a cubetti e lessatele in abbondante acqua leggermente salata. Scolatele, lasciatele raffreddare nello scolapasta e poi strizzatele delicatamente in modo da eliminare l’acqua in eccesso. Vi servono circa 250 g di polpa cotta e strizzata.
  2. Mescolate la polpa di melanzane con gli altri ingredienti in una ciotola, aggiustate di sale ed amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto morbido ma lavorabile.
  3. Appiattite un po’ di impasto sulla mano, inserite al centro un pezzettino di caciocavallo, richiudete l’impasto in modo da ricoprire completamente il formaggio e date la classica forma allungata e leggermente piatta.
  4. Passate le polpette nella farina e poi friggetele in abbondante olio di semi ben caldo.
  5. Fate dorare uniformemente su entrambi i lati, poi sollevate con una schiumarola, sistemate in un contenitore rivestito di carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso e gustate le polpette di melanzane ben calde.

Per la mia ricetta ho utilizzato Caciocavallo Silano DOP Vallefiore.
Copyright © iocucinocosi



Precedente Cake rustico con prosciutto, fichi secchi e Gran Mugello Successivo Pasta chijna - Pasta al forno alla calabrese

4 commenti su “Polpette di melanzane alla calabrese

  1. Tonino il said:

    L’uso dell’olio di semi è solo per risparmiare? E’ pregiudizievole per il sapore, per l’eccellenza calabrese, l’olio di olive, e inoltre e dannoso nelle fritture in quanto il punto di fumo dell’olio di semi è basso e produce sostanze nocive… Non sta facendo un bel servizio alla Calabria!

    • L’uso dell’olio di semi non è assolutamente per motivi economici. Per le mie ricette utilizzo un ottimo olio di oliva calabrese, prodotto nella mia zona, che non costa poi così tanto, ma che preferisco utilizzare a crudo o per cotture a bassa temperatura, semplicemente perchè, pur essendo perfettamente a conoscenza delle ottime proprietà dell’olio di oliva rispetto all’olio di semi, non amo il gusto dell’olio di oliva fritto. Rispetto la sua opinione, ma anche in questo caso è una questione di gusti.

      • Si è ottimo, forse è poco conosciuto. Però per friggere preferisco l’olio di semi, lo trovo più leggero, anche se l’olio di oliva è il migliore anche per le fritture.

Lascia un commento