Piccole capresi all’olio extravergine di oliva – Ricetta Montersino

Le piccole capresi all’olio extravergine di oliva sono una variante del classico dolce napoletano a base di mandorle e cioccolato, preparate con olio di oliva e in monoporzioni. Questa ricetta di Luca Montersino, tratta dal libro Golosi di salute, è genuina e più leggera di quella tradizionale. Non rimpiangerete assolutamente l’assenza del burro perchè le capresine all’olio di oliva sono un tripudio di cioccolato e mandorle, con una consistenza morbida che si scioglie in bocca.

Ingredienti

  • 275 g di uova
  • 250 g di zucchero semolato
  • 250 g di mandorle non pelate
  • 100 g di olio extravergine di oliva
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 15 g di cacao amaro in polvere
  • 15 g di liquore all’amaretto
  • olio e farina di riso qb per gli stampi

Per la glassa e per decorare

  • 100 g di cioccolato fondente
  • zucchero a velo

Piccole capresi all'olio extravergine di oliva - Ricetta Montersino

Piccole capresi all’olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Tritate grossolanamente le mandorle con metà dello zucchero ed il cacao. Montate le uova con gli altri 125 g di zucchero fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa.
  2. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, aggiungete l’olio e lasciate intiepidire.
  3. Mescolate le uova montate con le mandorle tritate, poi aggiungete il cioccolato fuso con l’olio, ed infine il liquore.
  4. Versate il composto negli stampini unti leggermente di olio e spolverizzati con farina di riso e cuocete a 200°C per circa 10 minuti. Potete utilizzare degli stampini a semi-sfera o stampini da crostatina, ondulati o lasci.
  5. Fate raffreddare per bene e poi togliete dagli stampini.
  6. Glassate la base delle capresine con il cioccolato sciolto a bagnomaria e fate asciugare su una gratella per dolci.
  7. Infine spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo e servite.

Copyright © iocucinocosi



Precedente Dalla Terra alla Vita 2015 - Ricette per l'ASIT Successivo Tortine alla zucca e mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.