Pan brioche – Brioches morbide | Ricetta dolci lievitati

Il pan brioche è una buonissima ricetta base di pasta lievitata che si può utilizzare per le tipiche brioches di Pasqua o per altre brioche morbide farcite.

Per Pasqua dalle mie parti si fanno i cosiddetti “cuculi”, un tipico dolce pasquale cosentino a forma di treccia o di ciambella intrecciata con le uova sode, nella tradizionale versione secca tipo biscotto o nella versione più moderna lievitata e morbida. Ma alcuni fanno anche le brioches (per capirci: tipo quelle da bar con la pallina sopra).

Ho provato tantissime ricette ma questo tipo di brioches non mi veniva mai bene 🙁 Finalmente la mia amica Lucia mi ha dato la ricetta giusta del pan brioche ma soprattutto, che è la cosa più importante, mi ha spiegato per bene il procedimento. La preparazione è un po’  lunga anche se è tutto sommato semplice, in tutto ci vogliono circa due giorni, ma il risultato è garantito ed il profumo della brioche insieme alla soddisfazione che siano venute bene ripagano tutto il lavoro. Grazie Lucia!!!

Io, come sempre, ho aggiunto qualcosa alla ricetta originale, ossia ho sostituito 1 kg di farina 00 con 1 kg di farina manitoba che lievita meglio, ho aggiunto la vanillina per dare profumo (ma si può mettere anche scorza grattugiata di limone) ed ho aggiunto le gocce di cioccolato per una versione più golosa. Siccome volevo comunque fare qualcosa di più pasquale, con la stessa pasta ho fatto dei treccioni per dargli almeno la forma dei tipici cuculi anche se la pasta è diversa e li ho ricoperti con granella di zucchero. Vi lascio la ricetta e vi auguro una Buona Pasqua!

Ingredienti pan brioche (circa 25 brioche)

Per il panetto di lievito

  • 1 cubetto di lievito di birra (25 gr.)
  • 500 gr. di farina
  • 1 bicchiere di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di miele millefiori

Gli altri ingredienti per il pan brioche

  • 1 kg di farina manitoba
  • 500/600 gr. di farina 00
  • 500 gr. di zucchero
  • 1/2 litro di latte
  • 250 gr. di margarina
  • 5 uova + 1 per spennellare
  • 4 bustine di vanillina

Per farcire/decorare

  • gocce di cioccolato qb
  • granella di zucchero qb
[banner size=”468X60″ type=”text”]

Brioches morbide - Pan brioche

Procedimento per preparare il pan brioche

Preparare il lievito. Mescolate 500 gr. di farina 00 con un cubetto di lievito sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida. Aggiungete il miele ed impastate bene sulla spianatoia. Formate un panetto e riponetelo in una ciotola coperta con un canovaccio umido in un luogo lontano da correnti d’aria (va bene il forno spento). Lasciate lievitare per almeno 7/8 ore.

Completare l’impasto del pan brioche. In una ciotola amalgamate lo zucchero, la margarina e le uova. Poi aggiungete il latte e mescolate. Aggiungete la vanillina e la farina manitoba e poi la farina 00 poco per volta, in modo da verificare quanta ne prende l’impasto (circa 500/600 gr.), ed infine incorporate il panetto di lievito.

Trasferite l’impasto sulla spianatoia spolverizzata con un po’ di farina ed amalgamate bene fino ad ottenere una pasta liscia, compatta ed elastica. Ponete l’impasto del pan brioche in una ciotola molto capiente, considerando che raddoppierà di volume, coprite con della pellicola trasparente e fate riposare per altre 7/8 ore.

Formare le brioches. Incorporate nell’impasto gocce di cioccolato o scorza di limone e formate le brioche o le trecce. Per le brioche basta formare delle palline arrotolando la pasta tra le mani della grandezza più o meno di una pallina da tennis (io ho fatto delle forme semplici tipo pangoccioli, ma si può anche mettere sopra una piccola pallina di pasta per fare le brioches tipo quelle del bar); per le trecce formate un serpentone di circa 2,5 cm di diametro e circa 40 cm di lunghezza ed intrecciate partendo dal centro e facendo passare le estremità una sull’altra.

Disponete le brioche nelle teglie ricoperte con carta forno ben distanziate tra loro perchè lieviteranno ancora  e fate riposare per altre 2/3 ore circa coperte con un canovaccio.

Prima di infornare spennellate con l’uovo sbattuto (la mia variante: per spennellare di solito utilizzo un uovo a cui aggiungo un po’ di latte ed un cucchiaio di zucchero a velo, creando un composto leggermente più liquido del solo uovo e quindi più facile da stendere) e cospargete con granella di zucchero. Fate cuocere in forno preriscaldato a 160/170° per circa 20/30 minuti.

[banner]

Icona FacebookSe ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook

 

Precedente Bocconcini di pollo con peperoni e olive | Ricetta secondo Successivo Insalata di finocchi con mais e olive | Ricetta leggera e rinfrescante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.