Lasagna agli asparagi e porcini con nduja e caciocavallo

Ecco a voi un’altra ricetta dai sapori calabresi per il contest Fattorie Aperte ai Foodblogger. Questo contest mi ha ispirato molto, sarà perchè amo la mia terra, i suoi colori e sapori e mi piace valorizzarne i prodotti tipici attraverso le mie ricette. Stavolta vi propongo la lasagna agli asparagi e porcini con nduja e caciocavallo. Una lasagna gustosa preparata con asparagi selvatici, che dalle mie parti si raccolgono facilmente in campagna, funghi porcini, provenienti dall’altopiano silano, ‘nduja di Spilinga, piccante e saporita, e caciocavallo silano DOP che rende filante e ancora più gustoso questo primo piatto al forno. Infine ho aggiunto una nota croccante con i pinoli, che tostandosi in forno aggiungono un tocco speciale a questa lasagna.

Ingredienti per 4/6 persone

  • 250 g di lasagna all’uovo fresca
  • 400 g di asparagi
  • 300 g di porcini
  • 200 g di caciocavallo silano
  • 300 ml di besciamella
  • 3 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di nduja calabrese
  • grana padano grattugiato
  • pinoli
  • olio di oliva
  • sale
  • cipolla rossa di Tropea
  • prezzemolo

Lasagna agli asparagi e porcini con nduja e caciocavallo

Lasagna agli asparagi e porcini con nduja e caciocavallo

Preparazione

  1. Se volete preparate in casa la lasagna, seguite la mia ricetta della pasta fresca all’uovo.
  2. Pulite gli asparagi eliminando la parte più fibrosa del gambo, lavateli e cuoceteli al vapore per circa 10 minuti.
  3. In una padella fate appassire un po’ di cipolla tritata con un filo d’olio e poi fatevi cuocere i porcini precedentemente puliti e tagliati a cubetti. Cuocete a fuoco basso per una decina di minuti, aggiustando di sale ed aggiungendo una manciata di prezzemolo tritato.
  4. Tagliate gli asparagi a pezzetti, tenendo da parte le punte e la parte più tenera del gambo. La parte più dura invece frullatela in modo da ottenere una purea.
  5. In una ciotola mescolate la besciamella con la purea di asparagi, diluendo il tutto con il latte.
  6. Mantecate la ‘nduja con un filo di olio di oliva, in modo da renderla più morbida.
  7. Distribuite sul fondo di una teglia qualche cucchiaio di besciamella e sistemate sopra il primo strato di lasagna.
  8. Ricoprite con altra besciamella e poi formate uno strato con qualche pezzetto di asparagi e di funghi, qualche fiocco di ‘nduja, il caciocavallo tagliato a cubetti ed una spolverata di formaggio grattugiato.
  9. Proseguite allo stesso modo formando almeno altri due strati di lasagna e ripieno e terminate con uno strato di lasagna, che ricoprirete completamente con la besciamella restante, una spolverata abbondante di grana ed una manciata di pinoli.
  10. Cuocete in forno a 200° per 20/25 minuti, fino a doratura.
  11. Fate riposare la lasagna agli asparagi e porcini nel forno spento per 5 minuti dopodichè servite.

Con questa ricetta partecipo al contest Fattorie Aperte ai Foodblogger

fattorie-aperteCopyright © iocucinocosi

Precedente Frittata di fave con pancetta, pecorino e finocchietto selvatico Successivo Polpette di cous cous e zucchine

2 commenti su “Lasagna agli asparagi e porcini con nduja e caciocavallo

  1. Sono arrivata da te per mezzo del contest Fattorie aperte in Sila. Mi piace molto questa versione di lasagna, appena la provo te lo farò sapere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.