Involtini di verza in tre versioni

Il 4 gennaio è la giornata nazionale degli involtini di verza, secondo il Calendario del Cibo italiano promosso dall’Associazione Italiana Food Blogger, che celebra in 366 giornate (il 2016 è bisestile) e 52 settimane nazionali i piatti e i prodotti tipici del nostro paese, il loro legame con la cultura popolare, con le stagioni e con le festività religiose o civili. Degli involtini di verza, classico piatto invernale, saporito e sostanzioso, esistono diverse versioni, probabilmente ogni regione ha la propria ricetta tradizionale, tramandata di famiglia in famiglia e preparata con prodotti del proprio territorio. Per festeggiare la giornata degli involtini di verza ho raccolto le mie ricette e vi propongo, quindi, tre versioni di questo piatto gustoso e versatile.

Involtini di verza con carne

La prima versione è quella classica calabrese, gli involtini di verza con carne. Che sia carne di maiale, di vitello o macinato misto, probabilmente questa è la ricetta più conosciuta degli involtini di verza, sicuramente la più sostanziosa.

 

 

Involtini di verza senza carne con verdureUna mia personale variante è quella degli involtini di verza vegetariani, con un ripieno di cereali, funghi e peperoni, leggeri ma molto gustosi.

 

 

 

Involtini di verza con riso, carne e funghiInfine i miei preferiti, gli involtini di verza con riso e carne, in pratica un piatto unico ricco e completo, con una preparazione a crudo che conferisce al ripieno un gusto ed una consistenza particolari e molto gradevoli.

 

Precedente Pandoro farcito all'arancia e cioccolato Successivo Crinkle cookies al cioccolato bianco e arancia

10 commenti su “Involtini di verza in tre versioni

  1. Uau Filomena, ben tre versioni di questo piatto che adoro! Sono tutte davvero appetitose ma quella con riso e carne è davvero curiosa e mi ispira moltissimo.
    Grazie davvero per il tuo contributo. Un abbraccio Pat

  2. Buoni! Io di solito li preparo con riso e carne ma infilo sempre anche qualche verdurina 🙂 Piatto unico senza dubbio! Prenderò ispirazione da te, grazie Filomena.

  3. Sto scoprendo da poco tempo le infinite ricchezze della gastronomia calabrese: nella mia ignoranza, la leavo solo a qualche piatto e a molti prodotti tipici, non certo alla ricchezza che invece la caratterizza. Oggi, grazie a te, aggiungo alle mie scoperte anche gli involtini di versa che, di nuovo, circoscrivevo solo al Nord Italia e neppure tutto. Grazie per questa scoperta e per questo post da piatto ricco!
    alessandra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.