Farfalle al salmone con zucca e zafferano | Ricetta primo di pesce

Le farfalle al salmone sono un primo piatto di pesce molto conosciuto e facile da preparare. Nella mia ricetta ho aggiunto la zucca e lo zafferano per rendere questo piatto ancora più gustoso.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr. di farfalle
  • 150 gr. di salmone (1 trancio)
  • 150 gr. di zucca
  • 2 dita di vino bianco
  • 200 ml di panna da cucina
  • erba cipollina qb
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio evo e sale qb

Farfalle al salmone con zucca e zafferano | Ricetta primo di pesceProcedimento

Mettete le farfalle a cuocere in abbondante acqua salata portata a bollore per il tempo indicato sulla confezione della pasta (circa 11/12 minuti).

Nel frattempo pulite il trancio di salmone eliminando le lische e la pelle, tagliatelo a pezzetti e fatelo rosolare in una padella con 5 o 6 cucchiai d’olio ed una manciata di erba cipollina tritata. A questo punto sfumate col vino bianco, fatelo evaporare ed aggiungete la zucca precedentemente sbucciata e tagliata a pezzettoni. Aggiustate di sale, aggiungete la panna liquida e mescolate. Infine aggiungete lo zafferano e mescolate ancora il tutto.

Scolate la pasta al dente e versatela nella padella con il condimento, amalgamate il tutto, aggiungete il prezzemolo tritato e servite le farfalle al salmone e zucca.

[banner]

Precedente Lasagna ai 4 formaggi con funghi e noci | Ricetta primo piatto al forno Successivo Salmone con salsa al limone | Ricetta secondo di pesce

2 commenti su “Farfalle al salmone con zucca e zafferano | Ricetta primo di pesce

  1. Elena il said:

    Ciao mi sembra un’ottima ricetta e vorrei provare a cucinarla per dei bambini, ma non capisco una cosa: la zucca tagliata a dadini è precedentemente cotta al vapore oppure la si fa cuocere insieme al salmone? Grazie mille

    • ciao elena, sono contenta che la mia ricetta ti piaccia 😉 io aggiungo la zucca a crudo e la lascio cuocere per qualche minuto in padella, perchè essendo piuttosto tenera non ha bisogno di lunghi tempi di cottura e comunque a me piace che rimanga abbastanza soda, ma se preferisci puoi anche sbollentarla leggermente prima di aggiungerla al sugo. alla prossima 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.