Bucce di patate fritte al miele – Ricetta per aperitivo

Le bucce di patate fritte al miele sono uno sfizio a metà tra il dolce ed il salato perfetto per l’aperitivo e per accompagnare un fresco cocktail. La ricetta è veramente facile e veloce e l’ho rubata ad un mio amico che me le ha fatte assaggiare a cena a casa sua. Queste bucce di patate fritte mi hanno subito conquistata perchè amo il contrasto dolce/salato nei cibi ed il miele le rende sfiziose e delicate. Vi consiglio di usare un miele delicato, come quello millefiori o di acacia, altrimenti, con un miele più profumato (tipo quello di castagno) il sapore delle patate sarebbe sovrastato. La ricetta non prevede dosi specifiche, utilizzate semplicemente le bucce di patate che vi avanzano da altre preparazioni e le quantità di sale e di miele a vostro gusto. Lo trovo anche un modo intelligente per non buttare le bucce, che se opportunamente pulite sono commestibili e deliziose.

Ingredienti

  • bucce di patate qb
  • miele millefiori qb
  • sale qb
  • olio di semi per friggere qb

Bucce di patate fritte al miele - Ricetta per aperitivoPreparazione

Lavate accuratamente le patate, se necessario spazzolatele prima di lavarle nel caso sia presente molta terra. Sbucciate le patate lasciando un po’ di polpa attaccata alla buccia (non più di 2 o 3 mm) e tenete le bucce da parte. Utilizzate le patate per altre preparazioni oppure friggetele dopo le bucce per un contorno.

Mettete a scaldare abbondante olio di semi per frittura in una padella capiente.

Risciacquate le bucce per eliminare eventuali residui di terriccio, se sono troppo lunghe taglietele a pezzi più piccoli, in modo da ottenere degli stick fritti di circa 10 cm, e poi asciugatele per bene con un canovaccio pulito (è importante eliminare ogni residuo di acqua, perchè l’acqua a contatto con l’olio bollente schizzerebbe).

Quando l’olio raggiunge la giusta temperatura per friggere, tuffate delicatamente le bucce nella padella, facendo attenzione a non scottarvi con eventuali schizzi di olio, e friggete fino a doratura completa da entrambi i lati, girando un paio di volte.

Sollevate le bucce con una schiumarola e riponetele in un contenitore ricoperto di carta assorbente, lasciate nel contenitore per 30 secondi, in modo da asciugare l’olio in eccesso, poi eliminate la carta e quando sono ancora calde conditele con un pizzico di sale e qualche goccia di miele.

Nel caso in cui la quantità di bucce sia superiore alla capacità della vostra padella, friggetele poco alla volta, fatele asciugare sulla carta assorbente e poi condire man mano, altrimenti se aspettate di completare la cottura di tutte le bucce quelle fritte in precedenza si raffredderanno.

Servite le bucce di patate fritte al miele caldissime in contenitori monoporzione, come ad esempio la barchetta di bambù che ho usato io nella foto.

Precedente Raccolta Frutta e Verdura – Ricettario gratis da scaricare Successivo Zucchine sottolio - Ricetta con aceto senza cottura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.